testicoli Salman shariah 666 Rothschild SpA

my ISRAEL ] tutte le religioni di questo pianeta hanno tradito il GENERE UMANO, nessuna di loro vede SATANA, con i suoi due testicoli: Salman shariah e Rothschild SpA

my ISRAEL ] ed il Dalai LAMA, lui va da: 322 “teschio e ossa” OBAMA SpA 666 FED GENDER abominazione Sodoma e dice: “tu uccidi la CINA e restituiscimi il TiBET”

my Israel ] quando io sono andato dal mio Arcivescovo a dire: 1. dei sacerdoti di satana della CIA, 2. dei 200000 sacrifici umani sull’altare di Satana, OGNI ANNO, 3. del regime massonico Bildenberg Rothschild, 4. del tradimento costituzionale il SIGNORAGGIO BANCARIO, e, 5. di: SCIENZIATO GIACINTO AURITI? … poi, io avessi parlato ad un tonno, o avessi parlato ad un Vescovo? SAREBBE STATA LA STESSA COSA! … sic

my ISRAEL ] a combattere contro SATANA Rothschild SALMAN Bildenberg shariah SpA FED BCE FMI 666 BM micro-chip OGM 322 “teschio e ossa” NATO? [ sono rimasto solo io! Tutte le religioni istituzionali mi hanno lasciato solo!

my ISRAEL ] io ho promesso a Dio JHWH holy di non essere violento, … ma, io non credo che potrò mantenere questa promessa!

al pezzo di merda: Tenzin Gyatso nato Lhamo Dondrub è un monaco buddhista tibetano, nonché XIV Dalai Lama del Tibet. ] TU NON DOVRESTI OFFERTI, per il mio insulto. NO! perché, IO non ho un MIGLIORE GIUDIZIO: PER TUTTI GLI ALTRI LEADER RELIGIOSI, e per TUTTI GLI ALTRI LEADER POLITICI DI QUESTO PIANETA! INFATTI, Non aggredendo il FMI FED 666 Nwo 322 BCE? voi AVETE FATTO DI VOI STESSI: gli alleati di Satana Rothschild regime Bildenberg, Shariah il nazismo! VOI AVETE DICHIARATO CHE DIO È PIÙ FORTE DI SATANA? VERAMENTE, lo avete detto soltanto a parole. No, voi avete detto, con i fatti, che Dio Onnipotente non ha autorità contro Satana! .. ecco perché Dio vi disprezza! Ecco perché come schiavi voi pagate il signoraggio bancario a Rothschild!

Tenzin Gyatso nato Lhamo Dondrub è un monaco buddhista tibetano, nonché XIV Dalai Lama del Tibet. ] perché, io amo la CINA e odio la Corea del NORD? sono lo stesso comunismo paranoico? CERTO CHE NO! ma, se la CIA NATO non erano i sacerdoti di Satana? loro i cinesi non avrebbero avuto bisogno di occupare il TIBET per difendere se stessi, e quindi, INDIRETTAMENTE, difendere tutto il genere umano dal satanismo SPA ROTHSCHILD REGIME BILDENBERG! QUINDI LOTTANDO CONTRO I CINESI? TU HAI FATTO DI TE STESSO UN SATANISTA!

Tenzin Gyatso nato Lhamo Dondrub è un monaco buddhista tibetano, nonché XIV Dalai Lama del Tibet. ] ed invece di fare il satanista e di collaborare come agente degli 666 USA, se tu collaboravi con la CINA? certo tu oggi avresti la gestione amministrativa e culturale del TIBET! … così, negando la collaborazione tu sei diventato il responsabile di tutti i tibetani che sono morti, perché tu li hai fatti morire inutilmente, e che, invece non dovevano morire, perché non c’era bisogno che morissero! .. tu millanti di essere un servo di Dio, come gli islamici, come le altre religioni, … però, voi non avete nessun discernimento, e consegnate sempre di più il genere umano a Satana!

Tenzin Gyatso nato Lhamo Dondrub: monaco buddhista tibetano, nonché XIV Dalai Lama del Tibet. ] così adesso, noi cosa dobbiamo dire? Dove tutte le religioni hanno fallito contro Satana (dimostrando che Dio Onnipotente è un fallito)? Poi, quelli che un tempo erano gli atei comunisti.. loro stanno combattendo efficacemente contro Satana SpA Talmud demoniaco e kabbalah magia nera SpA FED FMI BCE BM NWO. .. e sono gli atei di Russia e CINA che stanno difendendo l’onore di Dio.. perché tutti gli altri, come te, sono andati nella massoneria a giurare fedeltà a Baal JaBullON!

Tenzin Gyatso nato Lhamo Dondrub: monaco buddhista tibetano, nonché XIV Dalai Lama del Tibet. ] vergogna contro di te, e contro tutte le religioni del mondo! voi avete fatto di voi stessi i collaboratori di: Satana SpA Talmud demoniaco, e kabbalah magia nera, SpA FED FMI BCE BM NWO. .. ecco perché, sono gli atei di Russia e CINA, sono gli unici che, stanno difendendo l’onore di Dio JHWH il Dio di Abramo.. perché tutti gli altri, come te, sono andati nella massoneria a giurare fedeltà a Baal JaBullON, oppure, a collaborare con lui! … e vero il NWO è un potere demoniaco invincibile perché il vostro Dio è frocio, come è frocio il Dio che adorano in Israele.. e dove troviamo noi, una religione valida, in tutto il pianeta, che combatte contro Satana Shariah SpA? io non la trovo!

Tenzin Gyatso nato Lhamo Dondrub: monaco buddhista tibetano, nonché XIV Dalai Lama del Tibet. ] se, tu collabori con i cinesi, invece, di tradire Dio con i sacerdoti di Satana 666 SpA Farisei anglo-americani? tu hai tutto da guadagnare! TU SEGUI ME E IO TI BENEDIRÒ!

Tenzin Gyatso nato Lhamo Dondrub: monaco buddhista tibetano, nonché XIV Dalai Lama del Tibet. ] NON TEMERE, I CINESI TI ACCOGLIERANNO CON ONORE! [ 2 Re 6:15 Signore ti prego apri gli occhi al mio servitore.. CON ME È LA QUANTITÀ E CON ME È LA QUALITÀ [ “Coloro che sono con noi sono più numerosi di quelli che sono con loro” .. Il servo di Eliseo si sveglia di buon mattino e vede i carri dei Siri che circondavano la … «Non temere, perché quelli che sono con noi sono più numerosi di quelli che sono con loro».

============

MA, noi non possiamo escludere che i FARISEI anglo-americani hanno costruito evolute città sotterranee, per distruggere intenzionalmente ogni forma di vita sulla superficie del pianeta! Sarmat: Il missile che potrebbe impedire la Terza Guerra Mondiale
di sitoaurora. Rakesh Krishnan Simha, RBTH 28 novembre 2016. In grado di spazzare via una superficie grande come il Texas o la Francia, il nuovo missile balistico della Russia migliorerà considerevolmente la deterrenza, e impedirà l’avventurismo degli USA nel cortile di Mosca.rs-28-sarmat-russian-missile-satan-1Il nuovo missile balistico con una potenza distruttiva 2000 volte superiore alle bombe atomiche di Hiroshima e Nagasaki viene testato in prossimità degli Urali prima di entrare in servizio nelle Forze strategiche russe. Armato di 10 testate a rientro indipendente e numerosi inganni, un solo missile balistico intercontinentale (ICBM) RS-28 Sarmat può eliminare la vita umana in un’area grande quanto il Texas, secondo uno scrittore statunitense. Il colosso da 100 tonnellate fa dello statunitense Minuteman uno “stuzzicadenti a razzo”. In via di sviluppo dal 2011, l’esistenza del Sarmat fu confermata quando la prima immagine venne declassificata nell’ottobre 2016. Il missile è già una parola che spaventa i media occidentali. Il Daily Mail ha suscitato panico tra i lettori con un articolo secondo cui il nuovo missile russo potrà distruggere l’Inghilterra e il Galles in un colpo. Il New York Post l’ha descritto come il “diavolo sotto mentite spoglie”. I media occidentali, per una volta, hanno ragione. Il Sarmat è il derivato dell’SS-18 Satan, nome in codice NATO del 50enne missile RS-36, attualmente il più potente missile esistente. Il Sarmat non solo ha caratteristiche furtive ma può volare su grandi distanze, oltre 11000 chilometri, sorvolando polo nord e polo sud, creando enorme incertezza nel nemico. Queste caratteristiche lo rendono un’arma da deterrenza strategica estremamente utile. Secondo il Viceministro della Difesa russo per gli Armamenti Jurij Borisov, il nuovo missile sarà operativo già nel 2018. Attualmente il missile viene testato per il “lancio” a freddo. È la prima fase dei test del missile, durante cui l’enorme Sarmat viene espulso dal silo mediante gas compresso, prima di accendere il motore a razzo a diversi metri dal suolo. Il lancio a freddo del missile permette che lo scarico del getto non danneggi il silo missilistico. Non esiste una cosa come troppa potenza. L’attuale peso massimo, l’SS-18, sarà un progetto di oltre cinquant’anni, ma può infliggere un potentissimo colpo, dal potere distruttivo superiore a un migliaio di armi nucleari tipo Hiroshima, ponendo fine alla vita umana in un’area grande quanto Gran Bretagna o Stato di New York. In questo contesto, l’assai più potente Sarmat potrebbe sembrare eccessivo, ma non è così. L’arsenale di missili balistici intercontinentali della Russia attualmente non può essere intercettato dai sistemi antimissili balistici (ABM) degli USA, ma in futuro questi missili mortali potrebbero non essere imbattibili. Attualmente, la deterrenza strategica si basa sulla distruzione reciproca assicurata, o MAD, in cui entrambe le parti sanno che saranno distrutte in caso di scambio nucleare. Tuttavia, gli Stati Uniti hanno dichiarato l’intenzione di annullare il MAD con il Prompt Global Strike (PGS), un piano del Pentagono per sviluppare un sistema d’attacco aereo intelligente convenzionale capace di colpire in tutto il mondo nel giro di un’ora, similmente agli ICBM nucleari. Il Sarmat sarà la risposta efficace al PGS così come alla difesa missilistica degli Stati Uniti in prossimità delle frontiere della Russia, come ad esempio nei Paesi baltici, Romania, Polonia e Corea del Sud.
Fatto: sconvolgi e terrorizza. Borisov ha rivelato che il Sarmat è un’arma di quinta generazione più avanzata degli ICBM della generazione precedente. La velocità del missile è di 6,7 km al secondo (circa 25000 km all’ora), permettendo così di colpire obiettivi negli Stati Uniti continentali in meno di 30 minuti. Mentre l’SS-18 può cavalcare il vento (formando una serie di curve a S per eludere le difese antimissile) solo in alcune fasi del volo, il nuovo missile manovra sempre, quindi è quasi impossibile per i sistemi di difesa missilistica abbatterlo. Lo sviluppo del Sarmat avviene in sincronia con il Proekt 4202, un velivolo ipersonico che si prevede di attivare tra il 2020 e il 2025. Ciò significa che invece di testate a gravità trasportate dagli ICBM, le testate multiple del Sarmat accelereranno sull’obiettivo a un velocità 7/12 volte superiore a quella del suono. Molto semplicemente, il Sarmat è la risposta della Russia alla minaccia dei sistemi di difesa missilistica progettati dagli Stati Uniti per minare l’equilibrio strategico globale. Mantenere le polveri asciutte
Nella prima parte del secolo scorso, lo scrittore e storico Will Durant scrisse: “Una nazione deve amare la pace, ma mantenere le polveri asciutte”. La Russia non può seguire l’interventismo degli statunitensi, ma Mosca ha bisogno di forze armate moderne più che mai dalla fine della guerra fredda. Non può permettersi d’ignorare i progressi nella tecnologia ABM degli USA, e neanche i suoi missili meno recenti che cominciano ad invecchiare. Igor Sutjagin, esperto della potenza nucleare russa del Royal United Services Institute di Londra, dice: “L’SS-18 ha più di 30 anni. Ha superato l’operatività prevista, quindi anche se avesse rapporti più stretti con la NATO, la Russia vorrà aggiornare i missili. Ma (il Presidente Vladimir) Putin, naturalmente, è felice che ciò appaia come mossa aggressiva, volendo sottolinearne imprevedibilità ed importanza”. Come disse Stephen J. Cimbala ne ‘L’esercito russo nel XXI secolo”, durante la guerra fredda i capi statunitensi erano “quasi eroicamente incapaci” a capire il comportamento russo. In una intervista di quei giorni, Putin ricordava l’imprevedibilità del governo russo.
Indebolimento delle difese degli USA. L’insistenza russa su una potenza di megatoni è un retaggio della dottrina militare sovietica ed è corretta. In un rapporto dell’US Army War College dal titolo ‘L’impatto delle minacce missilistiche sull’affidabilità delle basi d’oltremare’, Joel Wuthnow scrive che i missili sono interessanti strumenti coercitivi per due ragioni: “In primo luogo, i missili possono influenzare le decisioni politiche degli USA minacciando o causando vittime in massa all’estero o in patria. L’idea è che le pressioni interne per evitare o minimizzare le perdite possano spingere un presidente degli Stati Uniti a ripensare l’impiego della forza. In secondo luogo, i missili possono essere sfruttati contro gli Stati che ospitano truppe o che pensano di concedere accesso agli Stati Uniti. Le nazioni ospiti possono essere costrette con le minacce o vere vittime e/o danni economici”. Per Mosca, l’arsenale di missili balistici è fondamentale visto l’incessante avventurismo degli USA presso la Russia e in altri teatri. Le armi nucleari possono essere utilizzate per disperdere le forze NATO prima che possano organizzare l’invasione, diciamo, dell’Ucraina. Ciò costerebbe caro all’interventismo militare degli Stati Uniti. Nel corso di un’udienza al sottocomitato sulle minacce emergenti del Comitato per le forze armate del Senato, tenutasi il 5 marzo 1999, l’ex-Capo di Stato Maggiore dell’US Air Force Ronald Fogleman disse, “Attacchi di saturazione con missili balistici contro forze sulle coste, porti, depositi e aree di raccolta potrebbero rendere estremamente costoso proiettare le forze statunitensi in un teatro, tanto meno effettuare operazioni per sconfiggere un aggressore ben armato. Semplicemente la minaccia di tali attacchi missilistici del nemico potrebbe scoraggiare i partner della coalizione degli Stati Uniti e dal rispondere all’aggressione”. Anche se gli Stati Uniti pompano miliardi nel progetto PGS, potrebbe rivelarsi l’ennesimo disastro in stile Star Wars, destinato a fallire contro una pioggia di missili balistici intercontinentali russi. Christopher J. Bowie scrive in ‘La minaccia d’interdizione e basi aeree di teatro’ che l’aggiornamento delle armi offensive schierate è più facile di quello delle armi difensive. Per esempio, le future forze missilistiche saranno caratterizzare da inganni o contromisure, e possono essere rivestite di materiali radar-ablativi. Queste sono appunto le caratteristiche che il Sarmat avrà. Il massiccio peso al lancio potrebbe consentire decine di testate d’inganno, ognuna delle quali i radar degli Stati Uniti dovranno affrontare mentre monitorano anche le testate reali in volo sui centri abitati degli Stati Uniti. Il risultato: il Sarmat violerà la difesa statunitense. Come spiega Bowie, indipendentemente dalla raffinatezza della difesa, un avversario armato con un numero “minimo” di missili potrà sopraffare le difese, una preoccupazione aggravata dalla crescente letalità delle singole testate. Anche se in futuro le difese attive non costituiranno un’inutile “Linea Maginot degli USA”, la minaccia “stresserà significativamente le difese aeree”. In questo contesto, l’ICBM Sarmat minaccia di creare una tale vulnerabilità negli, esistenti o concepibili, scudi antimissilisi che proteggano le città occidentali. La potenza apocalittica del Sarmat potrà ironicamente preservare la pace nei prossimi decenni, ed impedire la terza guerra mondiale.
====================
======================

#Tenzin Gyatso nato Lhamo Dondrub: monaco buddhista tibetano, nonché XIV Dalai Lama del Tibet. ] QUELLI CHE HANNO FATTO ILGENOCIDIO DI 2000 ANNI DI CRISTIANESIMO IN SIRIA E IRAQ NON SONO STATI GLI ISLAMICI, SONO STATI I SATANISTI MASSONI UE USA FRANCIA UK, I SAUDITI! TUTTI COSTORO DEVONO ESSERE UCCISI.. E CERTO SARANNO UCCISI! MOGHERINI La sicaria di Aleppo. 6/12/2016 Ad Aleppo viene davvero bombardato un ospedale, ma stavolta, curiosamente, i vari organi di propaganda filo-taqfirita, dal NY Times, giù nello scarico, fino a Fattoquotidiano, Repubblica, RAI, Mediaset, La7 dell’odioso lercio sionistello Mentana, fino ai pornogiornaletti islamo-fascisti come il manifesto, con la sua polena tarlata Manlio Dinucci, il sirenettto mezzo ‘antimperialista’ per lucro e mezzo propagandista delle femen ucronaziste, hanno ovviamente taciuto e ignorato l’ennesima dimostrazione di “umanità” dei giovani freedom fighters islamo-nazisti della CIA in Siria, per la cui causa le “anime liberali” hanno speso in questi cinque anni fino l’ultimo grammo di dignità, assieme alle mutande di pizzo sporche, che tanto negli harem sauditi non servono, essendo i cammellieri arricchiti di bocca buona. Apprezzerebbero perfino scorfani come Lucia Annunziata del Fuffington Post, il giornaletto-cult della semiborghesia liberal-parassitaria europea, o Federica (mai nome più azzeccato) Mogherini, escrezione del PD, culmine della degenerazione politico-sociale italiana.15392818Il 5 dicembre 2016, i terroristi bombardavano un ospedale da campo russo ad Aleppo, allestito per prestate i primi soccorsi ai civili utilizzati come scudi umani dai terroristi rintanati ad Aleppo est. L’attacco con i mortai assassinava due medici russe e feriva diversi ricoverati. Venivano distrutti un reparto pediatrico, uno di chirurgia, uno di terapia intensiva, un laboratorio e la sala per i raggi x.
Il portavoce del Ministero della Difesa della Federazione russa Maggior-Generale Igor Konashenkov dichiarava “Oggi, alle 12:21-12:30 (ora locale), un centro medico mobile del Ministero della Difesa russo ad Aleppo è stato bombardato dai terroristi durante l’apertura al pubblico. In conseguenza del bombardamento del reparto aperto al pubblico, una dottoressa militare russa è stata uccisa e due medici specialisti gravemente feriti. Sappiamo chi ha fornito ai terroristi le informazioni sull’ospedale russo e le relative coordinate esatte. Quindi non solo gli esecutori materiali sono responsabili dell’assassinio e del ferimento dei nostri medici che prestavano soccorso ai bambini di Aleppo”.
Il dipartimento di Stato degli USA negava di aver dato le coordinate dell’ospedale russo ai terroristi. Il portavoce Mark Toner diceva che gli Stati Uniti non potevano verificare i rapporti sul bombardamento dell’ospedale da campo russo, “Ho visto i rapporti. Non possiamo confermare; è difficile, ovviamente, dati combattimenti e assenza di accesso a ciò che è successo sul campo”.
Mark Toner, il militare buffone della corte clintoniano-obananesca. Mark Toner, il buffone della corte clintoniano-obananesca.
Il portavoce del Ministero della Difesa russo Maggior-Generale Igor Konashenkov, dichiarava che i terroristi di al-Qaida avevano le coordinate esatte della struttura ospedaliera grazie a “Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia e altri Paesi simpatizzanti. Al di là di ogni dubbio, i terroristi hanno aperto il fuoco. Sappiamo che i terroristi hanno ricevuto dati e coordinate precisi sull’ospedale da campo russo. Il sangue dei nostri militari è anche sulle mani di chi ha ordinato la strage. Di chi ha creato, promosso e armato tali bestie… che chiamano… ‘opposizione’. Su di voi, mandanti dei terroristi provenienti da Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia e altri Paesi simpatizzanti”. Intanto l’UE pretende di offrire aiuti finanziari alla Siria, se permette ad al-Qaida di occupare alcune regioni della Siria, come ha affermato la rappresentante degli affari esteri dell’UE Federica Mogherini, notoria nullità umana e politica, degna epressione-escrezione del partito neofascista al potere in Italia, il Partito Democratico. Mogherini affermava baldanzosa di essere “convinta che la caduta di Aleppo non porrà fine alla guerra”. Infatti, l’Unione europea prepara una proposta alla Siria, “L’UE prevede di offrire aiuti finanziari a Damasco se permetterà ai terroristi di occupare alcune regioni della Siria. Bruxelles non insiste più sulla caduta del Presidente siriano Bashar al-Assad… Le nuove proposte dell’UE sono state espresse dal capo della politica estera Federica Mogherini, in un incontro con i capi dei gruppi terroristi in Siria, due settimane prima”. Secondo una fonte pro-terroristi, “Ciò che Mogherini vuole, è presentare un piano dell’UE per risolvere il conflitto. C’è un passaggio, ma i dettagli sono vaghi. In cambio, se tutte le parti sono d’accordo e ognuno fa ciò che dice l’Unione Europea, ci saranno molti soldi”. La “Transizione politica” di cui sproloquia Mogherini, su ordine delle intelligence di USA, Regno Unito, Francia, Germania e Turchia, è la creazione di un nuovo governo illegittimo in Siria, agli ordini della NATO e che permetta la “devoluzione del potere alle province della Siria, consentendo alle forze ‘ribelli moderate’ di essere integrate nelle forze di sicurezza locali”, a cui l’UE offrirebbe aiuto finanziario e, ovviamente, altre armi.

=====================
“Sei cristiano o musulmano?”.. MA CRISTIANI E MUSULMANI QUANDO HANNO LA PANCIA VUOTA? SONO ENTRAMBI AFFAMATI! La risposta è sconvolgente. In una parte del mondo dove la domanda è spesso di primaria importanza, la risposta è andata oltre ogni immaginazione. 9 dicembre 2016. “Sei cristiano o musulmano?” La risposta è sconvolgente lui ha detto: “sono affamato dammi un PANINO!”A volte non pensiamo a determinate cose – soprattutto se riguardano popoli e religioni – fino a quando non veniamo costretti dalle circostanze. Crediamo, con orgoglio, di contribuire alla costruzione di una società basata sulla “co-esistenza”. Eppure a volte accadono dei fatti che sfidano questa nozione, degli incidenti che scuotono una parte di noi dormiente e siamo costretti a svegliarci, nonostante crediamo di essere già svegli. Stabilire se qualcuno sia cristiano, musulmano o di qualsiasi altra religione è, in alcune regioni del mondo, di primaria importanza. Così, quando incontriamo un estraneo per prima cosa chiediamo il nome, perché spesso esso riflette la propria religione. Eppure a volte sapere il nome non basta e la persona che chiede può cadere nell’errore di immaginare un legame politico, religioso o sociale che in realtà non c’è. Alcuni nomi sono stati, in passato, un modo per salvarsi la vita quando le uccisioni dipendevano dall’identità religiosa. Quando non riusciamo a riconoscere la religione degli altri attraverso il nome, usiamo tutti gli altri modi possibili per scoprirlo; tendiamo a costruire la comunicazione con gli altri sulla base dell’identità religiosa e non della comune appartenenza alla specie umana. E questo è il centro dei nostri problemi. Continuiamo a chiedere la stessa vecchia domanda: “Sei cristiano, musulmano o …”
Le Migliori Storie
“Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono… VATICANO, 5 DICEMBRE 2016 – Questa immagine, diffusa… Recentemente ho assistito a un episodio che mi ha fatto pensare a tutto questo e ai pericoli del senso d’appartenenza, soprattutto quando esso perde di vista l’umanità degli altri, di coloro che Dio ha creato a Sua immagine. LEGGI ANCHE: Perché sull’Islam ha ragione padre Dall’Oglio e non la Fallaci
C’è un ristorante dove mangio spesso il cui proprietario regala il cibo avanzato a dei poveri che conosce. Una volta un uomo è venuto a chiedere aiuto mentre mi trovavo lì. Il proprietario del ristorante non conosceva il mendicante – più che un mendicante sembrava un uomo sofferente tradito dalla vita. Ciò era evidente dal modo in cui ha chiesto un panino.
Sono rimasto scioccato quando ho sentito il proprietario del ristorante chiedere al mendicante: “Sei musulmano o cristiano?” Il mendicante ha chinato la testa ed è rimasto in silenzio per un po’ prima di dire con coraggio: “Sono affamato”.
La sua risposta mi ha colpito come un fulmine! L’islam in lui non aveva fame. Il cristianesimo in lui non aveva fame. Ma l’essere umano in lui aveva fame; l’umano in lui era nel dolore; l’umano in lui aveva bisogno.
Un fulmine, sì. Un promemoria vivente per non giudicare le persone in base ad aspetto, colore, credo o nome ma sentire veramente Gesù: “In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me.”.
Ognuno di noi è orgoglioso della propria religione e del proprio Signore, ma lasciamo che la nostra fede sia un modo per aiutare i nostri fratelli con amore. E ripetiamo con Madre Teresa: “Quando saremo morti e arriverà il momento in cui Dio ci giudicherà, lui non chiederà: ‘Quante cose buone hai fatto nella tua vita?’ Piuttosto, egli chiederà: ‘Quanto amore hai messo in quello che hai fatto?’
“Sei cristiano o musulmano?” La risposta è sconvolgente

==================

SALMAN SAUDI ARABIA ] non sono stato io, che, io ti ho scelto, che, io ti ho eletto, per essere la persona più importante della mia vita! [ E QUELLO CHE FA LO SPIRITO SANTO? NON PUÒ ESSERE GIUDICATO!

SALMAN SAUDI ARABIA ] abbiamo sempre detto, che, nessuna religione può essere salvifica, e che, soltanto: 1. l’amore per Dio, 2. l’amore di Dio; e 3. l’amore con Dio, cioè la relazione con Lui, il SANTO SANTO SANTO JHWH SANTISSIMO, che, soltanto questa relazione può essere salvifica.. ECCO PERCHÉ, OGNI FORMA DI PROSELITISMO È sempre un ATTO di VOLGARITÀ: non risiedendo nella pratica religiosa la SOSTANZA della SALVEZZA! Ecco perché, noi rifiutiamo polemiche e contese circa: la Religione, anche se: è giusto necessario e doveroso che le VERITà di ognuno e di tutti devono essere espresse e comunicate! … per questo la Parola di Dio dice: “ipocrita, come puoi amare Dio che non vedi se non riesci ad amare il fratello che vedi?” .. ed indubbiamente ogni essere umano è nostro fratello!

SALMAN SAUDI ARABIA ] partendo dalla prospettiva dell’AMORE per DIO: CONDIVIDIAMO: la espressione: “ipocrita, come puoi amare Dio che non vedi, se, tu non riesci ad amare il tuo fratello che vedi?” .. (( ed indubbiamente ogni essere umano è nostro fratello! )) Ecco perché, in conclusione: noi possiamo affermare che COLORO che sono stati predestinati alla vita eterna, e i loro nomi sono stati scritti nel libro della VITA, loro non distinguono gli uomini, per la loro identità di genere, religiosa, ideologica, politica ecc.. noi non conosciamo goym dhimmi dalit omosessuali, apostati, ecc.. PERCHÉ la politica metafisica è universale, cioè, universale come è DIO che lui è SENZA MUTAMENTO, e in LUI NON CI SONO PREFERENZE DI PERSONE: e tutti gli uomini benigni misericordiosi, operatori di giustizia, che sono identificati come uomini di “BUONA VOLONTÀ” a lui sono graditi e bene accetti! ecco perché, come fa una CREATURA a realizzare se stessa, VIVENDO lontano dal suo CREATORE? e quello che è peggio, CIOÈ, vivendo in ribellione ed opposizione contro il suo CREATORE? certo lui rimarrà un incompiuto, qualcuno che avendo fallito lo scopo della sua vita, DI LUI SI POTREBBE DIRE: “meglio poi sarebbe stato per lui, che, lui non fosse mai nato!”

SALMAN SAUDI ARABIA ] una delle più che rarissime volte che Dio ha parlato (intuitivamente) nel mio cuore, è stato quando mi invitò ad avere una relazione affettiva, platonica sentimentale con un OMOSESSUALE (Peppino) io avevo 23 anni circa e lui 70 anni circa, così siamo stati amici finché morte non ci separi e anche oltre, perché, io sono sicuro che lui è stato accolto in Paradiso! [ ovviamente non bisogna confondere gli omosessuali, che hanno molto pudore, dai orgoglio GAY satanici della ideologia del GENDER, che loro sono scimmie a Sodoma, una totale incompatibilità con il Regno di DIO! Adesso Dio non viene mai da te a dire: “io sono Dio, e tu devi fare questo e quello!” NO! Dio è pieno di amore e di rispetto, verso di noi, e non ci obbliga in nulla! Gesù mi disse nel cuore: ” io amo lui [OMOSESSUALE (Peppino)], così come amo te! ” .. e questo è giusto, Dio amando i peccatori, soltando amandoli: li può salvare .. e NOI SIAMO TUTTI PECCATORI.. ed il Paradiso è tutto pieno di peccatori pentiti!.. allora, io potevo fare come Lucifero, e potevo ribellarmi, e potevo dire: “come ti permetti di amare un omosessuale, come ami me, che io rispetto tutta la legge, che io sono un consacrato?” NO! IO NON HO FATTO COME LUCIFERO, CHE io quindi non MI SONO RIBELLATO, e da quella relazione di amicizia con [OMOSESSUALE (Peppino)]? io ho capito molte cose! .. e poiché lui mi mandava del denaro, tante persone povere e bisognose sono state aiutate, ed un seminarista (Luigi ) è potuto diventare prete!

SALMAN SAUDI ARABIA ] e poiché tutti hanno diritto a dire la loro verità, poi, anche io: ho il dovere di dire la mia verità! [ INFATTI perché, la vittima espiatoria svolga il suo compito di espiazione dei peccati, POI È INDISPENSABILE CHE LA VITTIMA ESPIATORIA, SIA TOTALMENTE INNOCENTE! ma, non c’è nulla in questo mondo, che nasca senza contaminazione del peccato originale… infatti, il PECCATO ORIGINALE ha sottoposto a corruzione distruzione e morte tutte le cose, che sono tutte decadute, in questa dimensione tridimensionale! [ QUINDI, ecco perché, OGNI SACRIFICIO ESPIATORIO È INUTILE! ] … ed ecco perché il cristianesimo non potrebbe mai essere una invenzione umana! Quindi Gesù di Betlemme, in 37 anni, della sua vita terrena, non soltanto era esente dal peccato originale, ma, non ha mai commesso nessun peccato, quindi è di lui che: i sacrifici espiatori del Vecchio Patto, o Vecchia alleanza parlavano, ed è in lui soltanto, che potevano avere la loro efficacia salvifica! che ecco perché la Parola di Dio non può essere annullata! e come nessuna RELIGIONE può essere salvifica, e come nessuna Creatura in opposizione al suo creatore si può salvare, SIMILMENTE, nessuno che fa di se stesso il nemico del Cristo di Betlemme, potrebbe mai ottenere salvezza e misericordia!

SALMAN SAUDI ARABIA ] tutte le istituzioni e tutte le RELIGIONI, tutti i Governi, tutte le associazioni, tutti i sistemi ideologici, che disgraziatamente per loro errori ideologici e delitti relativi, loro si allontanano e vivono in opposizione della LEGGE Naturale e alla LEGGE Universale, saranno tutte disciplinate e riprovate e rimproverate: senza eccezione.. ed anche la Chiesa Cattolica avrà la sua dose, perché, una soltanto è la LEGGE del Regno .. e la Legge è uguale per tutti, pertanto, io ho il dovere di supportare tutte le Istituzioni e religioni, che siano diventate: umanistiche metafisiche e personalistiche, infatti, pur esistendo la salvezza per il patto e che Ebrei e Cristiani si possono avvantaggiare di questo PATTO, tuttavia, per lo più, anche la maggioranza tra di loro, anche loro si salvano unicamente per la via della misericordia che, è sempre la mia via della LEGGE universale e naturale, leggi che sono specularmente rappresentate dall’amore universale, dallo spirito dell’amore che respira nel decalogo di Mosé!

==============================

my ISRAEL ] QUI, C’È QUALCUNO CHE CONTROLLA IL MIO COMPUTER, forse lui farà questa operazione: a fin di bene, dal suo punto di vista, perché lui pensa che certi argomenti non sono “populisti” tra le bestie di Satana: i Farisei e i SALAFITI! e poiché io non sono coercitivo, poi, nessuno deve essere coercitivo con me!

my ISRAEL ] QUI, C’È QUALCUNO CHE CONTROLLA IL MIO COMPUTER, 1. ) mi ha aggiornato la pagina di youtube https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion dove io stavo scrivendo; 2. ) mi ha tolto la iscrizione a miei 3 canali, dai miei canali preferiti… 3. MA, IO NON RITENGO CHE MERITI DI VIVERE COLUI CHE HA PAURA DI ASCOLTARMI! ANZI, IO NON PRETENDO NEANCHE DI ESSERE ASCOLTATO.. E NON C’È NESSUNO CHE È OBBLIGATO A LEGGERMI! 4. NON VOGLIO REALIZZARE IL REGNO DI ISRAELE CON SCOPI ALTRUI, CHE NON SIANO I MIEI SCOPI: PERCHÉ IO NON MI POSSO FIDARE DI NESSUNO al 100%! ecco perché se qualcuno ha bisogno di attraversare la medicina della TERZA guerra Mondiale, poi, è bene stoppare questo Regno di Unius REI!

================================

SALMAN SAUDI ARABIA ] cosa è l’AGNELLO DI DIO [ e poiché dice la LEGGE, la vittima per la espiazione del peccato deve essere una VITTIMA PERFETTA INNOCENTE e divina (cioè infinita come Dio) dato che il peccato contro un Dio INFINITO, non può essere compensato da nessuna creatura (limitata) ma da Dio stesso, può essere compensato il peccato fatto contro di lui! ed è questo il Significato della festa odierna, di: 8 Dicembre, la Festa della IMMACOLATA CONCEZIONE, cioè, di Colei Maria di Nazareth, che è stata concepita senza peccato originale, e che a sua volta doveva concepire senza, il concorso di seme (sperma) che fosse contaminato dal peccato originale, perché il suo Figlio potesse essere: veramente la vittima perfetta e compensativa, dell’offesa infinita contro a Dio: dell’Agnello di DIO!

SALMAN SAUDI ARABIA ] cosa è l’AGNELLO DI DIO [ questa è UNA ENORME OFFESA ed umiliazione: per i talmudici traditori apostati usurai satanisti pervertiti e pervertitori, ASSASSINI DI PERSONE INNOCENTI, SONO ASSASSINI! quindi è anche una riprovazione, una esplusione di tutto il sistema Istituzionale portante dell’ebraismo! ] cioè, se doveva essere scelta una vergine di Nazareth (gli impuri eretici galilei), come a dire: (tanto vale scegliere una ragazza palestinese musulmana, che sia stata senza peccato originale) per donare al mondo l’Agnello di Dio, il VERBO di Dio, dato che, la continuità con le profezie doveva essere assicurata, soltanto, da un Padre putativo: Giuseppe, che, era un uomo meraviglioso, e che non poteva concorrere biologicamente, ma soltanto giuridicamente, dato che la sua genealogia era quella di Re Davide di Betlemme, che tutti sanno, che Gesù era il vero Re di Israele, soltanto per essere un bastardo adottato, dato che quella troia di Maria, aveva fatto Gesù con lo Spirito SANTO e non con Giuseppe, che è questo il motivo per cui voi state per morire tutti come bestie!

========

Top Stories Sausage Party, una trappola “gnostica”? Il film di animazione come arma di propaganda di una antica, ma ricorrente, eresia. Sotto mano ci è capitato un post del blog di Enzo Pennetta che ha deciso di analizzare il film di animazione Sausage Party, un film di dubbio valore, che ha avuto poca fortuna in Italia (non è rimasto molto nelle sale), e che ha – secondo il blogger – un vizio di fondo molto grave: portare avanti dottrine gnostiche. Vediamo nel dettaglio cosa dice Enzo Pennetta:
la storia è questa, dei prodotti di un supermercato, che nella fiction sono umanizzati, trascorrono la loro esistenza considerando gli esseri umani come il loro Dio che una volta terminata la loro vita “terrena” nel supermercato li prenderà con sé portandoli in Paradiso. Ma si tratta di un inganno, in realtà il loro Dio è malvagio e una volta portati a casa verranno sottoposti a supplizi e usati per soddisfare gli appetiti della divinità che si rivela malvagia: Le Migliori Storie
L’ultima grande lezione di papa Benedetto: la realtà della…
Pensavo, e probabilmente anche voi, che con l’avanzare…
Powered By
Dopo questa sconvolgente scoperta i protagonisti rispondono abbandonando la fede ingannevole e cercando la “salvezza” in un lasciarsi andare ad orge liberatrici.
Allargando un po’ la ricerca, su Wired il regista Conrad Vernon parla così del film:
A modo suo – e cioè sempre tenendo altissima l’asticella dell’irriverenza e della provocazione – Sausage Party tratta numerosi temi delicati: dalle differenze di orientamento sessuale alle tensioni tra Israele e Palestina, per arrivare fino a vere e proprie questioni teologiche…

“Non potevamo riempire 80 minuti con la storia di un salsicciotto che vuol far l’amore con un panino. Così abbiamo iniziato a farci delle domande sui personaggi. Cosa pensano i cibi in vendita al supermercato. In cosa credono? Cosa immaginano che possa succedere al di fuori dell’unico mondo che conoscono? Cosa c’è dopo? In fondo, sono domande simili a quelle che ci facciamo noi umani. Da lì, abbiamo sviluppato l’idea di tante regioni diverse: uno scaffale per i cibi tedeschi, uno per quelli italiani, uno per quelli greci, uno per quelli asiatici. Ogni area con le sue credenze, simpatie e antipatie. Quindi ci sono venuti in mente i prodotti non deperibili, quelli che non scadono mai: creature quasi immortali, memoria storica del supermercato, perfetti nel ruolo degli inventori di una religione secondo cui gli esseri umani sono dei e al di fuori delle porte del supermercato c’è il paradiso. Un racconto che i nostri protagonisti scoprono essere ben lontano dalla realtà”.

E che il recensore del New York Times (ripreso da il Post), A.O. Scott, definisce: «film profondamente religioso che esplora con rigore devastante una domanda esistenziale pungente e spaventosa: che succederebbe se un giorno vi svegliaste e scopriste che tutto quello che credevate è una menzogna?»

Forse quindi Pennetta non ha torto. Leggiamo ancora:

Ma questi non sono altro che gli insegnamenti che venivano seguiti nelle sette gnostiche:
1- il Dio che si propone come buono è in realtà malvagio.
2- se Dio è malvagio la salvezza si può raggiungere facendo il contrario di quello che lui indica come “buono”: per gli gnostici vale un mondo alla rovescia dove il bene è il peccato e viceversa. La trasgressione dell’etica sessuale è solo l’inizio di questo capovolgimento.
Le dottrine gnostiche sono in realtà molto semplici, ricalcano quanto descritto in Genesi 1 dove Lucifero indica in Dio un essere malvagio che impartendo il comandamento di non mangiare del frutto dell’albero della vita vuole in realtà tenere nell’ignoranza e quindi schiavi l’uomo e la donna. La via offerta da Lucifero è in primo luogo la presa di coscienza che Dio è malvagio e la conseguenza immediata di questa consapevolezza è l’uccisione degli umani, una specie di “morte di Dio” nietzschiana, e la conseguente trasgressione delle sue leggi che si manifesta sotto le forme di una gigantesca orgia collettiva.

Alla fine del cartone la narrazione gnostica viene completata dalla rivelazione che gli articoli del supermercato non esistono, sono illusioni, le loro coscienze sono in realtà “emanazioni” dei veri attori che gli danno la voce e che risiedono in un altro mondo, a questo punto i protagonisti attraverseranno un portale che li condurrà a ricongiungersi con le vere divinità, e cioè con gli attori veramente umani (a differenza dei finti dei costituiti dagli umani disegnati).
Aggiungiamo noi: magari sono anche vegetariani? Anche l’epilogo altro non è che quello degli gnostici: per loro l’anima delle persone è una “scintilla” di quella divina e la salvezza consiste nello sfuggire alla prigione del corpo (i disegni animati nel film) trasgredendo le leggi del falso Dio e finendo col ricongiungersi con la vera divinità nel vero paradiso chiamato Pleroma. Per interrompere l’inganno del dio malvagio gli gnostici oltre a fare ritorno al Pleroma, dove le scintille divine si riuniranno alla divinità dalla quale erano state tratte, devono evitare la riproduzione e fare sesso in modo sfrenato purché sterile.

Un messaggio di rinforzo è costituito dall’immagine negativa dell’Uomo stesso, se da parte loro i wurstel e i panini sono umanizzati e vittime, i carnefici della situazione sono gli esseri umani veri e propri con la loro voracità distruttrice.

Insomma sufficienti motivi per starne alla larga…

==============

il comunismo ATEO, è l’altra faccia del nazismo ATEO: CHE L’ATEO COME IDEOLOGIA DARWIN GENDER A SODOMA È UN DELITTO INCOMPATIBILE CON IL CONCETTO DI GIUSTIZIA. [ Antonino Sicari DICE: “Mio padre, buonanima, corrispondeva con un cittadino sovietico, comprò una grammatica e un dizionario russo e già scriveva in cirillico; le lettere venivano “regolarmente” controllate, fino al giorno in cui, non so per quale motivo, mio padre non ricevette più lettere da parte sua; l’ultima mio padre la ricevette tutta aperta e strappata……….. Personalmente sono un estimatore della Russia e dei russi e mi si scusi se l’identifico ancora con l’Unione Sovietica; la cui sola esistenza , almeno nell’immaginario di tanti, rappresentava un ideale, costringendo il capitalismo a camuffarsi fingendosi autoreferenzialmente sinonimo di libertà al cospetto delle persone in occidente; disgregatasi l’URSS, il capitalismo non tardò a mostrare il suo vero, putrido, arrogante volto e l’Europa del diritto di allora divenire l’Europa dei banchieri di adesso.”] Dove è morta l’Urss: a 25 anni dall’Accordo di Belavezha [ Uno dei più grandi Paesi nella lunga storia dell’umanità è stato spezzato in 15 parti. In alcuni Paesi una percentuale significativa della popolazione ricorda con nostalgia il passato sovietico, in altri Paesi la gente preferisce dimenticare la stessa storia dell’Unione Sovietica. L’8 dicembre 1991 venne fondata la Comunità degli Stati Indipendenti (CSI). Ma in realtà questa organizzazione non è andata di fatto a sostituire l’Urss e non è stata un ente autorevole: la CSI di fatto è diventata la piattaforma per gli incontri formali tra gli Stati che vi facevano parte. Tuttavia il 26 dicembre 1991 è la data ufficiale della dissoluzione dell’URSS. Il giorno prima il presidente Gorbaciov aveva annunciato che per “ragioni di principio” si sospendeva dall’incarico. Il 26 dicembre il Consiglio Supremo dell’URSS aveva adottato la dichiarazione sulla dissoluzione dello Stato sovietico. Al momento del crollo l’URSS era costituita da 15 Repubbliche Socialiste Sovietiche. Ha raccolto l’eredità dell’URSS la Federazione Russa. La Russia aveva dichiarato la propria sovranità il 12 giugno 1990. Esattamente un anno e mezzo dopo la leadership aveva annunciato l’uscita dall’URSS. “L’indipendenza” legale è avvenuta il 26 dicembre 1991. In precedenza avevano proclamato la propria sovranità ed indipendenza le repubbliche baltiche. Già il 16 novembre 1988 la repubblica sovietica estone aveva dichiarato la propria sovranità. Dopo alcuni mesi nel 1989 seguì il suo esempio la repubblica sovietica di Lituania e di Lettonia. L’Estonia, la Lettonia e la Lituania avevano ottenuto l’indipendenza giuridica molto prima del crollo ufficiale dell’URSS: il 6 settembre 1991. Tra le repubbliche della Transcaucasia la più veloce ad uscire dall’Unione Sovietica è stata la Georgia. La sua indipendenza è stata annunciata il 9 aprile 1991. L’Azerbaigian ha dichiarato l’indipendenza il 30 agosto 1991, l’Armenia il 21 settembre 1991. Dal 24 agosto al 27 ottobre hanno annunciato l’uscita dall’URSS l’Ucraina, la Moldavia, il Kirghizistan, l’Uzbekistan, il Tagikistan e il Turkmenistan.Oltre alla Russia hanno ritardato al massimo l’uscita dall’URSS la Bielorussia (8 dicembre 1991) e il Kazakistan (16 dicembre 1991). Alcune regioni autonome avevano inoltre precedentemente tentato di separarsi dall’URSS e dichiarare l’indipendenza. Ma alla fine non sono riuscite nei loro intenti, separandosi insieme con le repubbliche in cui erano comprese. Il 19 gennaio 1991 la Repubblica Autonoma del Nakhichevan, che faceva parte della Repubblica sovietica dell’Azerbaigian, ha cercato di lasciare l’URSS. Dopo poco la Repubblica di Nakhichevan all’interno dell’Azerbaigian è riuscita a lasciare l’Unione Sovietica. Come parte della Federazione Russa sono uscite dall’Unione il Tatarstan e la Cecenia-Inguscezia, che in precedenza avevano cercato l’indipendenza dall’Unione Sovietica da soli. La Repubblica socialista sovietica autonoma di Crimea non è riuscito ad ottenere l’indipendenza dall’Unione Sovietica in autonomia, ma solo insieme all’Ucraina. Attualmente il progetto fallimentare della Comunità degli Stati Indipendenti è stato sostituito con un altro formato di successo: l’Unione Eurasiatica.
https://it.sputniknews.com/politica/201612083756617-CSI-Russia/

RUSSIA ] se tu vuoi andare in Libia e Yemen? TU PUOI FARLO! [ 08.12.2016 Il “regalo americano” all’Afghanistan: boom di eroina e AIDS In Afghanistan ufficialmente i malati di AIDS sono 2.100, ma le cifre reali potrebbero essere molto più alte per il numero di casi non registrati. Come riportato dai media afghani, hanno parlato di questa situazione i funzionari del ministero della Sanità nella Giornata mondiale contro l’AIDS.

FINCHÉ IN USA ci saranno: i massoni, i FARISEI OGM e FED SPA azionisti privati Banche Centrali con le le loro Chiese di SATANA .. non ci può essere una soluzione per il TIBET! 08.12.2016. Riuscirà Trump a risolvere la grana Tibet nei rapporti con la Cina? Il neoeletto presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha svelato parte dell’intrigo sui rapporti che intende avere con la Cina.

08.12.2016 RUSSIA ] se tu vuoi andare in Libia e Yemen? TU PUOI FARLO! [ 5868 “Russia, salva lo Yemen come hai fatto con la Siria”: l’appello di un generale yemenita San Pietroburgo ha ospitato la conferenza “Yemen: un’antica civiltà”, organizzata dal movimento civico yemenita “Alleanza di progresso e sviluppo” e dal “Centro culturale russo-arabo”.

NESSUNA FORMA di ADDITIVI e SURROGATI PUÒ ESSERE AMMESSA NELLO SPORT! ] [ 09.12.2016 ] 183 Sondaggio di Sputnik: europei ed americani si esprimono sul “doping legalizzato” Secondo il sondaggio di Sputnik.Opinioni, in Europa e negli Stati Uniti sono in maggioranza coloro che sono contrari all’utilizzo di sostanze dopanti concesse in deroga dall’agenzia internazionale anti-doping WADA ad alcuni atleti “per ragioni mediche”.

questo regime massonico rothschild bildenberg? è molto di più che alto tradimento costituzionale il signoraggio bancario, esso è induzione al satanismo! ] Gianni Il Sardo ha detto: “Il Presidente Putin lo aveva definito brillante e per questo entrambi vennero attaccati dalla stampa di regime in tutto l’occidente, strano che The Donald non venga ancora accusato di populismo ma evidentemente stanno tutti cagandosi addosso, è pur sempre il presidente degli usa, The Donald cerca semplicemente di rimanere in contatto con il popolo americano, per lui più importante degli interessi del corrotto apparato che ha sede in war street. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2016/12/09/carter-a-kabul-per-futuro-truppe-usa_fd8b6b2b-23c4-45be-bf36-8e8b04c432f7.html [[ Trump ha stupito tutti per il modo originale di usare i social network ]] Il co-fondatore e amministratore delegato di Twitter Jack Dorsey ha definito “senza precedenti” il modo di Donald Trump nella gestione della sua pagina del microblog. Lo riporta il quotidiano statunitense USA Today. Trump ha condotto la sua campagna elettorale su Twitter e ora come prossimo presidente sta usando questo media per divulgare la sua agenda, avanzare pretese contro milioni di voti illegali, alludere al fatto che proibirà di bruciare la bandiera americana e criticare la Boeing per il prezzo eccessivo del nuovo Airforce One. “Non avevo mai visto niente di simile prima. Stiamo definitivamente entrando in un mondo nuovo dove tutto è in superficie e tutti possono vederlo e commentarlo in tempo reale”, ha dichiarato Dorsey. In una precedente intervista Trump aveva dichiarato che le reti sociali gli hanno consentito di esprimersi in modo più diretto e veloce rispetto ai comunicati uffiali e gli altri media.
https://it.sputniknews.com/mondo/201612083754208-trump-social-network/

============

La battaglia di Aleppo consacra la strategia di Hezbollah
di sitoaurora

René Naba, Mondialisation, 8 dicembre 201615384463_348901145474938_7295210096971225039_oAleppo è la svolta della guerra, e la pesante sconfitta dei terroristi e dei loro mandanti occidentali è un epico affronto alla Francia
La Siria e i suoi alleati hanno inflitto una pesante sconfitta ai nemici nella guerra lanciata contro questo Paese sei anni fa, riprendendo il controllo della città vecchia di Aleppo, importante svolta della guerra, primo passo per sventare il piano di spartizione regionale degli occidentali. A 48 ore dalla Conferenza internazionale in Siria dei “Paesi che rifiutano la guerra totale”, la svolta militare è un colpo magistrale alla Francia, organizzatrice dell’incontro. Aleppo è caduta, ex-roccaforte dei terroristi, secondo lo scenario osservato a Yabrud, 80 km a nord-est di Damasco, il 15 marzo 2014, giorno dell’annessione della Crimea alla Russia con un referendum, svuotando la conferenza di Parigi e ammutolendo il coro degli islamistofili che per sei anni si appollaiano sui trespoli nazionali, ostentando falsità e farsa.

Francia ridimensionata
Scacciati i principali responsabili francesi della guerra in Siria (Nicolas Sarkozy, Alain Juppé, Francois Hollande, Laurent Fabius, Manuel Valls), la sconfitta di Aleppo, oltre alla sconfitta in Siria, è tra quelle che segnano la storia militare e diplomatica francese da almeno due secoli. Esattamente come Waterloo nel 1815, passando da Fascioda, spedizione in Messico, Sedan (1870), capitolazione verso la Germania nazista dopo 39 giorni di combattimenti, nel giugno 1940, finendo a Dien Bien Phu (1954), Suez (1956) e Algeria (1962). Tale tracciato delle sconfitte diplomatiche della Francia è oggetto dello storico Marcel Gauchet, che diagnostica un verdetto netto: “Nel giugno 1940, la Francia improvvisamente finì di essere una grande potenza”. Sulla scia del crollo in Siria, la Francia, volente o nolente, viene ridimensionata. Non avendo i mezzi per la sua politica, riduce la politica ai suoi mezzi.

I piani di battaglia di Hezbollah nella guerra in Siria insegnati nelle accademie militari russe
La liberazione di Aleppo da parte delle forze governative siriane suggella il ritorno del potere centrale nel cuore del “Paese utile”, rappresentato dalle cinque maggiori città siriane (Damasco, Aleppo, Homs, Hama, Lataqia). Duro colpo strategico e psicologico ai terroristi, questa vittoria clamorosa del potere baathista e dei suoi alleati internazionali e regionali (Russia, Iran, Hezbollah) potrà cambiare l’esito del conflitto. L’ex-prigioniero politico siriano, Michel Kilo, traditore comunista delle petromonarchie, vede senza mezzi termini che “l’Arabia Saudita è un Paese che non conosce né democrazia né diritti umani. Un Paese in cui non vi è alcun senso per l’arabismo e l’Islam. I sauditi e le altre petromonarchie del Golfo vogliono la distruzione della Siria, non l’instaurazione della democrazia nel Paese”, proclamava il vecchio commensale del principe Bandar bin Sultan, il capo dei terroristi nella prima fase della guerra alla Siria.
La porta, “al-Bab”, a una trentina di chilometri ad est di Aleppo, sarebbe il prossimo passo dell’offensiva del governo per bloccare l’accesso alla capitale economica della Siria e congelare la progressione delle forze curde e turche nelle zone di confine, preludio al crollo dei terroristi in Siria. La continuazione dell’offensiva governativa verso le ultime roccaforti di Idlib e Raqqa, darà il colpo di grazia al piano di smembramento del Paese sotto la tutela atlantista. Ispirati dal precedente di Bengasi, nel caso della Libia, Aleppo, per gli strateghi turchi e occidentali, doveva fungere da testa di ponte degli aiuti umanitari per i profughi e militari per i terroristi, fino alla disintegrazione del regime con la guerra di logoramento. Secondo i russi, uno dei principali architetti dell’inversione di tendenza è Hezbollah, ora promosso a stratega.607082501001498640360noSul ruolo di Hezbollah e Iran in Siria
La guerra in Siria ha consacrato Hezbollah a stratega e fatto della formazione sciita diretto interlocutore del comando russo, i cui piani di battaglia attuati per cinque anni in questo Paese ora vengono insegnati nelle accademie militari russe. “In prima linea, l’ayatollah ha potuto neutralizzare rapidamente gli effetti dell’avanzata dei terroristi, il 28 ottobre 2016, favorendo la tregua umanitaria nell’ovest della capitale economica della Siria, colmando le lacune soprattutto nella zona delle posizioni chiave dell’Esercito arabo siriano: l’Accademia militare e la città di Assad”, secondo il quotidiano libanese al-Akhbar, la cui versione in arabo è in questo link.
Hezbollah, che ha dovuto lamentare la perdita in Siria di diversi leader di primo piano, soprattutto Muhamad Badradin, capo dell’ala militare di Hezbollah, Jihad Mughniyah, figlio del fondatore dell’ala militare Imad Mughniyah, Samir Qintar, ex-decano dei prigionieri politici arabi in Israele e comandante della difesa aerea missilistica, riusciva a sventare la risposta dei terroristi. Vanificandone l’offensiva con dodici autocarri carichi di esplosivo, Hezbollah spazzò via i distaccamenti d’assalto nemici di Jaysh al-Fatah e gruppuscoli alleati, imponendo i combattimenti per strada, ripulendo edificio dopo edificio per eliminarne i resti dalla zona dei combattimenti, conclude il quotidiano di Bayrut. Davanti ai risultati della battaglia e all’abilità strategica e tattica che i capi militari di Hezbollah hanno mostrato nel teatro operativo di Aleppo, affrontando sia l’operazione “grande epopea” del 28 ottobre, che l’operazione “conquista di Abu Umar Saraqab” presso Dara (Siria meridionale), durante l’assalto dei terroristi nella battaglia di Shaiq Misqin, il comando militare russo chiese, a metà novembre, un incontro diretto con il comando di Hezbollah chiedendogli che i suoi piani di battaglia siano insegnati nelle accademie militari della Russia, scrive il giornale. Abu Umar Saraqab guidava la maggiore coalizione di ribelli e terroristi in Siria, responsabile dell’occupazione di Jisr al-Shughur. L’annuncio della morte su twitter del suo gruppo, Jabhat Fatah al-Sham, ex-Jabhat al-Nusra, avvenne un paio di mesi prima dell’adesione ad al-Qaida. Il gruppo fa parte del movimento della coalizione internazionale anti-jihadista guidata dagli Stati Uniti. L’incontro tra i militari di Russia ed Hezbollah a metà novembre, fu il primo tra i due alleati nella guerra in Siria. Fino ad allora, gli scambi tra le parti furono nelle consultazioni regolari quadripartite a Baghdad, nel Centro comando comune (Russia, Iran, Siria, Hezbollah), o nel centro operativo congiunto in Siria ed anche sul campo di battaglia. Dall’intervento militare russo in Siria, il 1° settembre 2015, Hezbollah è stato attento ad evitare il contatto diretto con la gerarchia militare russa per via delle differenze sui rispettivi approcci al conflitto arabo-israeliano. Durante la visita di Dmitrij Medvedev, in Israele, a fine novembre 2016, il premier russo chiese ai suoi interlocutori israeliani delle loro differenze con Iran ed Hezbollah, precisando: “Hezbollah non è un’organizzazione terroristica e l’Iran non è nostro. Iran e Hezbollah sono nostri alleati nella guerra in Siria”. La battaglia per la conquista di Aleppo ha reso così Hezbollah uno stratega piuttosto che un semplice esecutore della strategia iraniana, uno dei principali attori militari contro Israele e in Siria.

Sul piano militare: Humaymim e Tartus, missili S-400 e semoventi Buk e Pantsyr
La Russia ha due basi in Siria, la base aerea di Humaymin, a sud-est di Lataqia, e l’importante base navale di Tartus. Il dispositivo difensivo include missili da crociera K-300P, autocarrati e con radar, dalla gittata di 300 km; le batterie di missili S-400 Trjumf, ad Humaymin, la cui gittata copre l’intero Mediterraneo orientale (Siria, Turchia, Cipro, Libano, Israele), garantendo la protezione non solo dello spazio aereo della Siria, ma anche della zona di schieramento di Hezbollah nel sud del Libano. Il raggio di azione va da 20 a 400 km e la quota da 3 a 30 km. Sovrapponendosi alla missione della forza navale articolata attorno alla portaerei Admiral Kuznetsov, completata dal sistema missilistico semovente Buk da difesa aerea a medio raggio, il più efficace al mondo. La linea di difesa immediata di Humaymin comprende il sistema antiaereo Pantsyr. La Russia ha inoltre dotato l’Esercito arabo siriano del sistema di difesa aereo S-200VE.

La Cina compie la grande avanzata strategica nel Mediterraneo: Tartus (Siria) e Sharshal (Algeria)
Nel 2016, la Cina entrava militarmente in Siria, importante passo avanti strategico del Regno di Mezzo nel Mediterraneo, costruendo una piattaforma operativa navale per la Marina cinese nella base russa di Tartus. Ansiosa di alleviare le finanze russe e di sostenere lo sforzo bellico della Siria, la Cina ha fornito aiuti militari per 7 miliardi di dollari alla Siria, le cui forze combattono ad Aleppo i terroristi uiguri (musulmani cinesi), dove 3500 famiglie, quasi diecimila persone, si trovano. Gli uiguri, a memoria dell’osservatore, non sono mai morti per la Palestina, neanche uno. Ma molti sono contro la Siria per via della perversione settaria della loro ideologia. I terroristi uiguri provengono dalla provincia del Xinjiang in Cina, al confine con otto Paesi (Mongolia, Russia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Afghanistan, Tagikistan, Pakistan e India). Dato ciò, la Siria è il ricettacolo del terrorismo globale, anche dalla Cina. Molti uiguri combattono in Siria sotto la bandiera del “Movimento islamico del Turkmenistan dell’Est”, separatisti armati il cui obiettivo è la creazione dello “Stato islamico uiguro” nello Xinjiang. I terroristi uiguri sono aiutati dai servizi segreti turchi che li inviavano in Siria attraverso la Turchia, generando tensioni tra i servizi di intelligence turchi e cinesi, essendo la Cina preoccupata dal ruolo dei turchi nel sostenere i terroristi uiguri in Siria, buon indizio del ruolo del sostegno turco nei combattimenti nello Xinjiang. Per approfondire sulla connessione turchi-uiguri.
La Cina ha già strutture portuali per la propria flotta nel Mediterraneo, come la grande base navale algerina di Mars al-Qabir, e prevede di ampliare gli sforzi per avere nuovi servizi per la flotta a Sharshal. La città sulla costa mediterranea ospita l’Accademia militare mista, la più grande accademia militare congiunta dell’Africa. Le estremità del Mare Nostrum, una linea mediana da Algeri al porto del Pireo, roccaforte del commercio cinese in Europa, riuniscono le fortezze navali cinesi di Tartus e Sharshal. Una linea vista dal mondo come linea di demarcazione del nuovo rapporto di forze mondiale. Una linea tracciata con l’inchiostro indelebile, a poca distanza dal Colosso di Rodi. Hic Rhodus Hic Salta: il passaggio del Rubicone avverrà tra Mediterraneo occidentale, Nord Africa, Africa settentrionale, Ponente arabo ed ex-Ifriqiya romana. Sulla strategia cinese nel Mediterraneo e le relazioni tra Algeria e Cina.
==============

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio… il Dalai Lama è un DEMONIO che non esiterebbe a trascinare il GENERE UMANO nella guerra mondiale nucleare pur di ottenere i suoi scopi politici! NON SI DAVANO FUOCO QUANDO UCCIDEVANO I MARTIRI CRISTIANI IN TIBER COME OGGI IN BUTAN ecc.. ec.. FINCHÉ IN USA ci saranno: i massoni, i FARISEI OGM e FED SPA azionisti privati Banche Centrali con le le loro Chiese di SATANA .. non ci può essere una soluzione per il TIBET! 08.12.2016. Riuscirà Trump a risolvere la grana Tibet nei rapporti con la Cina? Il neoeletto presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha svelato parte dell’intrigo sui rapporti che intende avere con la Cina. … PECHINO, 9 DIC – Un monaco buddista tibetano si sarebbe immolato dandosi fuoco, in quello che potrebbe essere l’ultimo caso di protesta estrema contro il potere di Pechino. lo riporta Radio Free Asia, secondo cui l’episodio sarebbe avvenuto ieri sera fuori dalla città di Machu, area tradizionalmente tibetana della provincia di Gansu. La polizia, giunta sul posto, ha portato via il monaco sulle cui condizioni non ci sarebbero ancora notizie. L’ultimo caso porta a quota 146 le immolazioni di tibetani negli ultimi anni, mentre sono stimate in 125 le morti certe. In base al racconto di testimoni, prima dell’estremo gesto, i monaci hanno rivendicato l’indipendenza del Tibet o il ritorno del Dalai Lama, il leader spirituale attualmente costretto all’esilio. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2016/12/09/tibet-monaco-buddista-si-da-fuoco_022c0f2d-163a-44bc-9f06-992138a96106.html

POICHÉ GLI USURAI FARISEI CONTROLLANO IL MONDO E IL FMI, IL LORO REGIME MASSONICO GOVERNO PARALLELO OCCULTO E ESOTERICO, POI, anche la gnosi è una parte di questo loro satanismo…  quali insegnamenti vengono seguiti nelle sette gnostiche? 1- il Dio che si propone come buono è in realtà malvagio. 2- se Dio è malvagio la salvezza si può raggiungere facendo il contrario di quello che lui indica come “buono”: per gli gnostici vale un mondo alla rovescia dove il bene è il peccato, e viceversa, la virtù è il male. Quindi, la trasgressione dell’etica sessuale è solo l’inizio di questo capovolgimento. Le dottrine gnostiche sono in realtà molto semplici, ricalcano quanto descritto in Genesi 1, dove Lucifero indica in Dio un essere malvagio che, impartendo il comandamento di non mangiare del frutto dell’albero della vita, vuole in realtà tenere nell’ignoranza e quindi schiavi l’uomo e la donna. La via offerta da Lucifero è in primo luogo la presa di coscienza che Dio è malvagio e la conseguenza immediata di questa consapevolezza è l’uccisione degli umani, una specie di “morte di Dio” nietzschiana, e la conseguente trasgressione delle sue leggi che si manifesta sotto le forme di una gigantesca orgia collettiva.

========
Everyone who competes in the games goes into strict training. They do it to get a crown that will not last; but we do it to get a crown that will last forever. (1 Corinthians 9:25) TRAINING IN RIGHTEOUSNESS A young Romanian Christian was called in to the secret police for interrogation. He had dreaded this moment. Fear gripped him throughout and he was unable to give a categorical rejection to the police offers of good treatment and security if he would only inform on his fellow-believers. He did not accept the offer either, but his inability to reject it unquestioningly brought personal agony. He could not sleep that night because of his fear and guilt. The next morning led of the Holy Spirit, an older Christian came to visit the family. He was unaware of the young man’s dilemma. Being a former prisoner for his faith, he was able to counsel the young man from Scripture about his situation. He built up the young man in fellowship, training him for the next ordeal. It came the same afternoon when the youth was taken in for his second interrogation. The same thing happened and the young man was still upset by his answers. Again the older believer came to encourage him. Three days of more interrogations passed. Eventually the young man was able to reject the police offer completely. With no further hold on him, the police let him go. Counsel, prayer and patient caring had brought him through and trained him in righteousness.
To maintain biblical integrity, let us consider training as a prescribed course in righteousness in which each individual is disciplined through practice to be obedient to God’s direction for mankind and able to withstand the schemes of the devil.
People who commit themselves for a cause have a right to expect training in the job for which they have been selected. In some of the trades, this is called “apprenticeship.” In medicine, it is known as “internship.” In the military, it is referred to as “basic training.” In Scripture, it is referred to as “discipleship.” However, in our modern day, training is often by-passed due to the pressures of time, need and a low value placed upon the office to be filled. This was not the case with Jesus in His selection and training of His disciples.
After calling His men to be with Him, He challenged them to commit themselves to following after Him—to be “fishers of men.” Jesus then began to train them to become His kind of “fishers of men.”
RESPONSE: I want to be a trained disciple of Jesus Christ. I will submit to His guidance and discipline.
PRAYER: Lord, help me to realise and accept Your “training” process as I follow You today.

===========

Siria: verso la Liberazione di Aleppo est. di sitoaurora
Moon of Alabama 5 dicembre 2016. Questa è la situazione ad Aleppo dal 4 dicembre. L’area verde è occupata da al-Qaida ed alleati, sarà presto spazzata via.e-aleppo20161204Il ministro degli Esteri inglese dice che la vittoria del governo siriano ad Aleppo non è per nulla un bene. Bollocks e i suoi camerati evidentemente hanno mollato e si lamentano per salvarsi la faccia. Alleanza della Siria è vincente, la politica degli Stati Uniti cambia e la fine della guerra è ormai prossima. L’operazione di propaganda dell’MI-6 “Bana al-Abad” è fallita. La prima stella dell’operazione era una bambina di Aleppo che non sapeva l’inglese, ma la politica mondiale ha saputo twittarla in perfetto inglese, anche quando internet ad Aleppo non c’era. Ora è scomparsa, proprio come una delle prime operazioni di propaganda anti-siriane, la “lesbica di Damasco”, fallita nel 2011 poco prima che l’autore, uno statunitense che viveva in Scozia, venisse denunciato. Che diranno i media che volontariamente hanno spacciato le sciocchezze su “Bana”, ai loro lettori? Dall’inizio dell’offensiva dell’Esercito arabo siriano contro i taqfiri ad Aleppo est, oltre 21000 civili sono fuggiti verso le zone governative occidentali. Diversi media confermano che questi civili erano ostaggio dei taqfiri e che fuggivano sotto il loro tiro: “Eravamo sotto pressione con ogni mezzo, psicologico e finanziario. I terroristi cercavano d’impedirci di uscire fin quando l’esercito arrivò”, ha detto Amina Ruayn, fuggita con il marito, sette figlie e tre figli. “Siamo finiti sotto il tiro dei terroristi appena ce ne siamo andati e l’esercito ha colpito il minareto da cui sparava il cecchino, e poi siamo andati via”, ha detto. Circa 500 terroristi tra i civili si sono arresi all’Esercito arabo siriano. 480 erano del posto e non sapendo dove andare si sono impegnati a porre fine ai combattimenti. I restanti vogliono rimanere e continuare fino alla morte, sabotando i piani del segretario di Stato degli USA Kerry, che cerca un altro cessate il fuoco con cui far uscire i terroristi di al-Qaida, ma altri taqfiri occupano Aleppo est. Kerry arriva tardi comunque. L’accordo non è più in discussione e l’UE ha idee peggiori, vuole corrompere il governo siriano per mantenere al potere i terroristi. Uno scherzo! Le forze russe e siriane non lasceranno alcun terrorista vivo o alcun centimetro di Aleppo occupato da essi. E poi sarà lo stesso in tutta la Siria.
Nuove vie d’uscita controllate per la popolazione civile e terroristi che vogliono arrendersi saranno aperte a breve. Le vecchie vie d’uscita sono completamente sotto il controllo del governo siriano. Dubito che ci sono molti civili. Come avevo stimato il 15 ottobre: “Sulla base dei numeri a Daraya e altri assedi in Siria, vi sono probabilmente non più di 4-5000 combattenti e 3-5000 civili, ovvero i loro famigliari, nella zona est di Aleppo. Il totale potrebbe facilmente essere circa 20000”.
I funzionari dell’agenzia dei rifugiati delle Nazioni Unite hanno raccontato fiabe su 270000 civili assediati ad Aleppo est. I vari media “occidentali” lo ripetevano a pappagallo. Oltre il 60% del territorio è stato liberato. La Croce Rossa Internazionale l’ha trovato vuoto. Dove sono le centinaia di migliaia di civili che le Nazioni Unite si sono sognate? Ci sono ancora attacchi dalle zone dei taqfiriti contro il territorio governativo nelle zone occidentali, e ciascuno di essi costa vite. Secondo SANA, 8 persone sono state uccise e 25 ferite il 5 dicembre quando i taqfiriti hanno sparato razzi sulle zone residenziali di Aleppo ovest. Un ospedale da campo russo istituito negli ultimi giorni, per aiutare i rifugiati provenienti da Aleppo est, veniva attaccato dai taqfiriti “moderati”. Una dottoressa russa è stata uccisa, diversi altri feriti e l’ospedale distrutto. Tali attacchi creano l’urgenza di svuotare la sacca il prima possibile. Ci sono molti altri motivi, inoltre, perché l’attacco ad Aleppo est proceda molto più velocemente del previsto. Ogni volta che l’Esercito arabo siriano ed alleati rallentano, i terroristi occupano la sacca. Il 4 dicembre, il gruppo di al-Qaida Jabhat al-Nusra, si è unito al gruppo Zinqi, armato dalla CIA, nell’attaccare le basi di altri gruppi armati, che controllavano magazzini di cibo e munizioni. Tali lotte intestine sono ideali per le forze siriane che avanzano in modo inaspettato. Le forze governative siriane non procedono lungo le linee attese dagli esperti, non attaccano lungo le strade principali o gli assi con evidenti punti di controllo e trappole tese dai nemici, ma ne sondano i fianchi fin quando trovano un punto debole spezzandolo per effettuare massicci attacchi alle difese nemiche dal tergo. I 25000 combattenti dell’Esercito arabo siriano e 10000 alleati (4000 dall’Iraq, 4000 dall’Iran e 2000 di Hezbollah) hanno un inaudito supporto da aerei ed elicotteri siriani. I rapporti sui “bombardamenti russi” ad Aleppo est, delle ultime sei settimane, sono tutti falsi. Solo l’Aeronautica siriana è attiva sulla zona.
Il piano generale è scacciare i taqfiriti dalla piccola sacca ad Aleppo est (la “città vecchia”) e poi negoziare la loro dipartita per Idlib, nel nord-ovest della Siria. Idlib è travolta da lotte intestine tra i vari terroristi a cui fu offerta l’uscita dalle zone presso Damasco, Homs e Hama. Sarà presto un poligono di tiro per le forze aeree siriane e russe. I terroristi fuggono in Turchia, incubo di Erdogan, e da lì magari per le città europee “occidentali”, dove saranno coccolati e riposeranno fin quando i loro padroni vorranno un’altra guerra.
=====================

CERTO, la #CINA vi sosterrà! https://cecchinospadaccino.wordpress.com/2016/12/05/amona-divide-il-governo-netanyahu/ Amona divide il governo Netanyahu. LA CINA HA INTERESSE A REALIZZARE IL REGNO DI ISRAELE.. PERCHÉ QUESTO È L’UNICO RIMEDIO CONTRO IL SATANISMO DEI ROTHSCHILD

#Cina ] sorry [ ma, io non sono in grado di capire, se è il MOSSAD, o se sono i miei ministri angeli, che mi danno dei richiami e delle indicazioni!

#Cina ] in ogni modo non è importante quello che fanno i miei ministri angeli (esercito del Signore JHWH) o quello che fa il MOSSAD.. quello che è importante è soltanto quello che penso io!

=====================

il SUDAN deve essere raso al suolo insieme a tutta la LEGA ARABA, questa shariah è l’ABOMINIO DELLA DESOLAZIONE! questi adorano Satana e lo chiamano Allah! La donna musulmana che ha rischiato la vita per aiutare l’amica cristiana a nascondere una Bibbia, Arrestata perché cristiana, Meriam Ibrahim parla del legame nato con la sua compagna di cella. Un’amicizia che ha cambiato la vita di entrambe. Meriam Yahia Ibrahim Ishag aveva 27 anni, quando fu arrestata dalla polizia sudanese perché convertita al cristianesimo. Condannata a morte per apostasia, la sua sentenza fu accompagnata da 100 frustrate per adulterio, perché era sposata con un cristiano. La pressione della comunità internazionale spinse le autorità di Khartoum a fare un passo indietro, rilasciando la donna nel 2014 dopo una straziante permanenza in prigione. Meriam, già madre di un figlio, nel periodo in cui era in carcere diede alla luce una seconda bambina. La sua situazione l’ha resa un’icona dei cristiani perseguitati. Dopo la scarcerazione ha fondato una ong che si occupa dei diritti delle donne e di libertà religiosa. Durante il processo, a Meriam fu garantito che il suo reato sarebbe stato condonato a condizione che lei rinnegasse la fede e pronunciasse la professione di fede islamica. Ma lei si rifiutò: “Non potevo mentire. I miei figli non avrebbero potuto avere alcuna stima nei miei confronti, se avessi fatto qualcosa del genere”. Fu quindi incarcerata, insieme al figlio Martin, di 20 mesi. Meriam ha descritto in dettaglio le pesanti condizioni nella prigione: “Di notte non riuscivo a dormire. Con le lenzuola preparai un giaciglio per il mio bambino, e di notte lo controllavo continuamente, perché avevo paura per lui”. Quando doveva andare in bagno, chiedeva alla sua compagna di cella, una donna musulmana, di dare uno sguardo al bambino. Tra le due donne nacque un rapporto di fiducia reciproca. Meriam le diede una Bibbia che era riuscita a portare con sé in prigione corrompendo una guardia. La sua compagna di cella l’aiutò a nasconderla, correndo un rischio tremendo; quel Libro aveva un’importanza fondamentale agli occhi di Meriam, e questo fatto lasciò stupita la sua compagna di cella. “Questa è la mia Bibbia”, le spiegò Meriam. “Io mi trovo in prigione a causa di questo libro”. Leggeva di notte, durante il cambio della guardia
“Sebbene dei musulmani mi abbiano condannata a morte e inflitto numerose frustrate, a causa della mia religione, fu una donna musulmana ad aiutarmi a leggere la Parola di Dio“, ricorda Meriam. LEGGI ANCHE: “Difenderò ebrei e cristiani perché sono una vera musulmana”
In seguito poté aiutare la sua amica, un’immigrata clandestina dalla Somalia, che aveva bisogno di denaro per uscire di prigione. Le due si mantennero in contatto e la donna somala prese la decisione di convertirsi al cristianesimo. Meriam la mise in contatto con delle persone che conosceva per sostenerla ed aiutarla a vivere la sua nuova religione, in un nuovo paese. Infine l’ex compagna di cella di Meriam sposò uno degli amici della sua benefattrice. Pope Francis blesses Sudanese Christian Meriam Yahia Ibrahim Ishag and her daughter Maya during a private audience at the Vatican. Photo by L’Osservatore Romano via AFP
Papa Francesco benedice la cristiana sudanese Meriam Yahia Ibrahim Ishag e sua figlia Maya durante un’udienza privata in Vaticano. Foto dell’Osservatore Romano via AFP

====================
Blessed are those who hunger and thirst for righteousness, for they will be filled. (Matthew 5:6) HUNGER AND THIRST FOR RIGHTEOUSNESS. This attitude portrays a maturity of belief that shows a servant is ready for service. When completeness or wholeness is achieved, the servant receives the satisfaction of being used of God for that which they have been called, trained and equipped.
In ancient times, wages were very low and men often could not earn enough for the family to eat well. Water was also a precious commodity. The emphasis in this Beatitude is the passionate desire for the whole, for complete righteousness as a matter of life and death. Blessed indeed is the one whose most passionate desire is to love God and to love others as they ought. Thus:
Blessed are those who long for total righteousness as a starving person longs for food and as a person perishing of thirst longs for water, for they will be truly satisfied.
People of other faiths are impressed with those who take their faith seriously. They do not respect people whose religion is merely outward form, who are just “weekend Christians.” Much of what they see is materialistic, that is, “carnal” or “worldly” (see 1 Corinthians 3). Christianity turns them off—the low regard for moral purity, the hedonism, the wishy-washiness, the unwillingness to suffer or make sacrifices, the fear of making a stand.
As Brother Andrew says, “How can Muslims respect a Church that is in hiding?” Christians need to acknowledge their beliefs and be willing to suffer for their faith and convictions. A more complete righteousness will definitely have great impact. It will earn respect for our preaching the Gospel.
During a visit to Indonesia, a co-worker had the wonderful opportunity of participating in an Open Doors SSTS seminar held in an area of intense conflict. The constant presence of armed soldiers outside the building confirmed that this seminar was far more than theology – this was reality! More than 700 churches were already burnt to the ground and the Church in the region was facing a severe onslaught.
On the second day of teaching, he remembers one pastor suddenly jumping up and with all his heart cried out, “My brother, please don’t teach us to survive, teach us to be faithful.”
RESPONSE:
Today I am so grateful for God’s presence in my life that I yearn for more of Him.
PRAYER:
Lord I long for total righteousness so that the world will see more of Your faithfulness in me.
=======================

Blessed are those who mourn, for they will be comforted. (Matthew 5:4) MOURNING
Mourning is the kind of grief that cannot be hidden. It can be a deep sorrow for our own unworthiness that leads us to trust the Lord as our total Provider, seeking His presence and counsel (authority). Such action is rewarded by the Father’s gracious comfort.
It can also be for grief over the sorrow and suffering of this world. Blessed is the man who cares intensely for the sufferings, sorrows and needs of others. And so again we can paraphrase this Beatitude: Blessed are those whose hearts are broken for the world’s suffering and are deeply sorry for their sin and unworthiness, for they will find the joy and comfort of God.
As we meditate on this, what comes to mind is the need to mourn for the state of the Church and Christians generally. In many countries, churches are weak and nominal, or are split by internal conflicts. There is need to mourn. There is need to mourn also for believers who have quit the struggle and crossed to the other side. Mourn for the poor quality of preaching, the lack of prayer and the deficiency of spiritual power. Mourn for those who come to the Church only to find they are unwelcome. Mourn for Christians unwilling to introduce the light of Christ to them. Mourn for a Church hiding its light, too scared to let it shine. Yes, there is much to mourn for. Yet, the promise is, if we mourn, comfort will come.
A self-sufficient Bible trainer from the West, spent time in China with young leaders needing biblical training. He felt inadequate at first but later wrote, “As I left them, I wept. I wept because I had to go back to a world where God was not taken half as seriously. I wept to return to a Church where if I do not insert enough clever illustrations, eyes glaze over and no one listens to my talks. I wept to go back to a world of unread Bibles and dry eyes. I wept to return to a lifestyle that would regard me as mad if I kept trying to rise at 4.30 a.m. for prayer. I wept because I really wanted to stay with those fifty teachers and learn to love God as they did.”
RESPONSE: Today I will repent of my self-sufficiency.
PRAYER: Lord, I truly mourn over my own sin and unworthiness. And I mourn too for the deep and painful suffering that I see around our globe. May I receive Your joy and comfort.

abbiamo il piacere di invitarLa ad una meditazione spirituale sul Santo Natale che svolgerà padre Settimio Manelli dei Francescani dell’Immacolata, il mercoledì 21 dicembre alle ore 18.00 presso la sala conferenze della nostra sede di Roma, Piazza Santa Balbina 8.

All’incontro seguirà come sempre un momento conviviale in cui potremo scambiarci gli auguri di Buon Natale.

Nella speranza di incontrarLa, inviamo i nostri più cordiali saluti
Fondazione Lepanto

Sito web: www.fondazionelepanto.org – E-mail: info@fondazionelepanto.org

Fondazione Lepanto. – Piazza Santa Balbina 8 – 00153 Roma

Non vedi bene questa mail? Guardala nel browser. Non sei interessato? Disiscriviti qui.

Corrispondenza romana n. 1468 del 07 dicembre 2016

FONDAZIONE LEPANTO: uniti nel Credo cardinali, vescovi e sacerdoti

(di Veronica Rasponi) È stato il canto collettivo del Credo il momento più alto dell’incontro del 5 dicembre alla Fondazione Lepanto, che ha visto circa 150 persone, tra cui oltre ottanta sacerdoti, religiosi e seminaristi, affollarsi attorno ai cardinali Walter Brandmüller e Raymond Leo Burke e ai vescovi Andreas Laun e Athanasius Schneider, convenuti per assistere alla conferenza dello stesso mons. Schneider sul tema La grandezza non negoziabile del mat…[ leggi tutto ]

La disfatta di un premier sedicente cattolico

(di Mauro Faverzani) Le parole hanno un senso. E quelle del commiato di Renzi ne hanno uno chiarissimo: «Lasciamo la guida del Paese con un’Italia che ha finalmente una legge sulle unioni civili», ha detto. Spiegando anche come tale normativa, nota come Cirinnà, vada intesa. Come una di quelle «con l’anima, quelle di cui si è parlato di meno ed alle quali tengo di più». Che se ne sia parlato di meno è vero tanto quanto che abbia un’anima. O meglio: amm…[ leggi tutto ]

Un vero missionario: il cardinale Massaja

(di Cristina Siccardi) Quando, nel tardo mattino del 6 agosto 1889, giorno della Trasfigurazione, si diffuse in Vaticano la notizia della scomparsa del Cardinale Guglielmo Massaja, Apostolo d’Etiopia, papa Leone XIII, che gli aveva commissionato le sue monumentali Memorie (I miei trentacinque anni di missione nell’alta Etiopia, iniziate nel 1880 e concluse nel 1886, e pubblicate in 12 volumi, Tip. Poliglotta di Propaganda Fide-Tip. S. Giuseppe, Milano 1885-1895)…[ leggi tutto ]

La grandezza non negoziabile del matrimonio cristiano

Riportiamo il testo della conferenza tenuta il 5 dicembre 2016 a Roma, presso la Fondazione Lepanto, da mons. Atanasio Schneider, sul tema Quando Nostro Signore Gesù Cristo ha predicato le verità eterne due mila anni fa, la cultura o lo spirito regnante di quel tempo Gli erano radicalmente contrari. In concreto lo erano il sincretismo religioso, lo gnosticismo delle élite intellettuali e il permissivismo morale delle masse, specialmente riguardo all’istituto del…[ leggi tutto ]

Notizie brevi

06/12/2016
Primo data-base mondiale dei social per contrastare la jihad

02/12/2016
Texas: i feti sono persone, basta discarica per quelli abortiti

23/11/2016
Austria, 1° Paese europeo a riconoscere l’anagrafe al nascituro

22/11/2016
In nome dell’aborto la Francia censura lo spot dei bimbi down

Notizie dalla rete

04/12/2016
La rivoluzione fiscale di Trump è, anche per l’Italia, la via della rinascita

02/12/2016
L’intollerabile aggressione ai “quattro cardinali”

01/12/2016
Il magistero dei media e il magistero non più neppure liquido, ma gassoso…

27/11/2016
Esperta contro l’ideologia gender, la lobby Lgbt vuole la sua testa

24/11/2016
Archiviate le accuse contro il fondatore dei Francescani dell’Immacolata

20/11/2016
Nigeria: strage di cristiani, ma nessuno ne parla

20/11/2016
Francia: atti cristianofobici +40%, quelli gravi sono stati 307

20/11/2016
Messico: Ateneo dei Gesuiti appoggia campagna pro ‘nozze’ gay

Visita il nostro sito web: www.corrispondenzaromana.it

Scrivi a: [email protected]

Agenzia settimanale d’informazione Corrispondenza romana

Leggi questa email nel tuo browser

venerdì 09 dicembre 2016


Lucandrea Massaro
Sausage Party, una trappola “gnostica”?

Il film di animazione come arma di propaganda di una antica, ma ricorrente, eresia

Continua a leggere


Gelsomino Del Guercio
I tuoi regali on-line per Natale: 10 prodotti dei monasteri per i tuoi amici

Dai saponi alle marmellate, dai vini alle statuine sino alla rinomata birra. Ecco dove puoi comprarli on line

Continua a leggere


Philip Kosloski
Perché un sacerdote cattolico e un attore di Hollywood fanno un ritiro religioso insieme?

Padre James Martin parla ad Aleteia di come ha guidato Andrew Garfield negli Esercizi Spirituali ignaziani

Continua a leggere


Catholic Link
10 consigli per affrontare una gravidanza inattesa

Continua a leggere


Luis Santamaría del Río
Bel video natalizio, ma di quale Gesù parla?

In concomitanza con l’Avvento, circola in rete la …


Tony Assaf
“Sei cristiano o musulmano?” La risposta è sconvolgente

In una parte del mondo dove la domanda …


Domenico Agasso jr
Papa Francesco: per i preti rigidità e mondanità sono un disastro

Francesco a Santa Marta: i sacerdoti così sono insoddisfatti; quelli che diventano «funzionari» mondani sono «ridicoli»; devono …


Valerio Evangelista
Migliaia di cristiane, ebree e musulmane cantano la Preghiera delle Madri


Aleteia Spagnolo
“Se avessi abortito mio figlio credo che non mi sarei ancora ripresa”

Samantha Vallejo-Nágera e Sara Carbonero parlano di bambini con la sindrome di Down e aborto


Catholic Link
Come incoraggiare la vocazione religiosa di un figlio?

8 dritte fondamentali

lunedì 05 dicembre 2016


Sylvain Dorient
La donna musulmana che ha rischiato la vita per aiutare l’amica cristiana a nascondere una Bibbia

Arrestata perché cristiana, Meriam Ibrahim parla del legame nato con la sua compagna di cella. Un’amicizia che ha cambiato la vita di entrambe

Continua a leggere


Daniel R. Esparza
Santa Lucy di Narnia, prega per noi

L’eroina de Le Cronache di Narnia di C.S. Lewis è ispirata a una terziaria domenicana del XV secolo

Continua a leggere


Patty Knap
Il prozio della principessa Diana sulla strada verso la santità

Convertito al cattolicesimo e appassionato di cricket, l’uomo si è dedicato interamente ai poveri, soprattutto agli immigrati irlandesi

Continua a leggere


Sofía Gonzalo
Perché portare una croce in tasca?

Forse non ci avevate pensato, ma può essere la medicina migliore per affrontare la giornata

Continua a leggere


LAURA YEAGER
Un mio gesto di carità ha scioccato mio figlio!

…e la sua reazione è stata una vera e propria …


The Vigil Project
The Vigil Project, una risorsa per pregare con la Chiesa in questo tempo di Avvento

“Preghiamo oltre …


padre Carlos Padilla
Se vuoi cambiare, prova ad andare nel deserto, nel silenzio…

Il mio atteggiamento nei confronti di Dio è il timore o l’amore?


Aleteia
Dentro il confessionale: un sacerdote offre guarigione a chi dispera

“Queste persone pensavano che Dio non potesse perdonarle. Ho detto loro molto chiaramente che poteva, eccome”


Alessandro Gisotti
Papa Francesco: cambiamento di Gesù non è trucco, rinnova il cuore

Così il pontefice durante l’omelia a Santa Marta


Aleteia
Decalogo per formare delinquenti

Offerto da un giudice, Emilio Calatayud


Cara Strickland
L’arte dell’amicizia: bisogna sempre fare il primo passo

Le anime gemelle esistono davvero…


Forum Libertas
Le volevano staccare la spina, ma poi la piccola Marwa si è svegliata dal coma

Il Comitato Etico dell’ospedale aveva preso la decisione di staccare il suo respiratore


Aleteia
“Stabat”: la forza straordinaria della madre di un eroe

Come Maria, anche accanto alla croce è rimasta in piedi


Alvaro Real
Silvio Fernández Melgarejo, il mito che fa pregare i rockers

Eccentrico e dalla vita sfrenata, ha scritto una delle più belle canzoni dedicate alla Madonna

Annunci