terrorismo palestinese DEI martiri cristiani

I am the political project (in youtube: in virtual mode) to achieve a kingdom Monarchy in Israel !!
io sono il progetto politico ( in youtube: in modalità virtuale) per realizzare un Regno Monarchia in Israele!!
and the UN have never to concern itself, the anguish of the Christian martyrs throughout ARAB LEAGUE. because?
e ONU si preoccupa mai, della angoscia dei martiri cristiani in tutta la LEGA ARABA. perché?

Andrew Egan https://www.youtube.com/channel/UCZxsagjmvtRWFauOhaOugiA
Isn’t it great…. the only religion exemplified was Islam.
The most racist, oppressive, theocratic, totalitarian regime on earth.
Glossing over the truth does nothing for the billions of woman brainwashed into submission and the ones being sacrificed as child brides, genital mutilation and not able to be seen in public.
Wish you would condemn and rage against the oppression in most of the 58 Islamic countries…. but oh no that might get your head cut off.
This appeasement in making Islam appear as some for of feminist enlightenment is pure deception..
Look at the facts and reality.

I am the political project (in youtube: in virtual mode) to achieve a kingdom Monarchy in Israel !!
io sono il progetto politico ( in youtube: in modalità virtuale) per realizzare un Regno Monarchia in Israele!!
and the UN have never to concern itself, the anguish of the Christian martyrs throughout ARAB LEAGUE. because?
e ONU si preoccupa mai, della angoscia dei martiri cristiani in tutta la LEGA ARABA. perché?
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

ma ONU si preoccupa anche della angoscia dei martiri cristiani in tutta la LEGA ARABA? ] GINEVRA, 7 MAR – “Siamo preoccupati che questa decisione, anche se temporanea, possa aggravare l’angoscia di coloro che colpisce”: così l’Alto commissario Onu per i rifugiati (Unhcr), Filippo Grandi, ha commentato il ‘bando bis’ firmato ieri dal presidente Usa Donald Trump che vieta per 90 giorni l’ingresso negli Usa da sei Paesi a maggioranza musulmana (Iran, Libia, Somalia, Sudan, Siria, Yemen) e congela per 120 giorni gli arrivi dei rifugiati nel Paese. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/03/07/onu-preoccupa-bando-bis-di-trump_afd79b78-1000-4298-8d12-d5f3d260f3bb.html
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

darknetfiles, darknet ecc.. CREDO CHE SIA ARRIVATO IL MOMENTO DI DICHIARARE CRIMINALE IL SATANISMO A LIVELLO MONDIALE! È caccia aperta in Nordreno-Vestfalia a un 19enne, Marcel Hesse, che ha ucciso ieri sera un bambino di 9 anni, vicino di casa, e poi si è dato alla fuga. Prima e dopo l’omicidio, il giovane ha chattato sul darknet, la rete virtuale privata originariamente creata per proteggere privacy e dissidenti politici ma oggi sempre più utilizzata dal cybercrimine, pubblicando un filmato del delitto.http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/03/07/19enne-uccide-bimbo-e-pubblica-video_b92b77c8-587b-4a7e-b5c3-0e7aebc9719e.html
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

in questo gli USA non distinguono tra amici e nemici: perché questo è il satanismo SpA FED FMI NWO del controllo globale! .. anzi se c’é il Regime Massonico Bilderberg anche i Governi del mondo sono una finzione! ROMA, 7 MAR – Wikileaks ha diffuso migliaia di documenti riservati della Cia su un programma di hackeraggio, attraverso un ‘arsenale’ di malware e di cyber-armi. Con tali strumenti la Cia sarebbe in grado di controllare i telefoni di aziende americane ed europee, come l’iPhone della Apple, gli Android di Google e Microsoft, e persino i televisori Samsung, utilizzandoli come microfoni segreti. Il consolato americano a Francoforte è usato come base sotto copertura dagli hacker della Cia. E’ quanto emerge dai documenti diffusi da Wikileaks, secondo i quali gli hacker della Cia coprivano da Francoforte l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/03/07/wikileaks-cia-spia-con-telefoni-e-tv_b3070ebc-e610-4409-9266-dfa33180807b.html
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

dear [ IRAN & ARABIA SAUDITA ] quello che oggi manca nel mondo è un oggettivo matematicamente razionale : sistema di VALORI di riferimento! .. ed abbiamo considerato come la mia Metafisica umanistica personalistica: è tutto questo! ADESSO DOBBIAMO DARE PER SCONTATO il fatto che: pur conoscendo la giustizia e la verità: tutti (in questo pianeta)onestamente vogliano riconoscere questa: ” razionale: Giustizia e Verità Laica agnostica” di: Unius REI! ..e se manca questa onestà in tutti i contraenti? poi, la guerra mondiale diventa un evento tanto atteso: quanto pianificato e indispensabile al sistema monetario mondiale: da parte dall’abusivo demoniaco Fariseo possessore della nostra sovranità monetaria!

dear [ IRAN & ARABIA SAUDITA ] ovviamente (pur avendo trovato in UNIUS REI: un razionale e oggettivo sistema di valori di riferimento), c’é poca fiducia nella possibilità che tutti i Governi possano essere onesti, nel riconoscere i diritti altrui. e questo è il motivo per cui, c’é un imponente investimento in armi (per una aggiuntiva felicità e ricchezza criminale dell’usuraio fariseo) .. così le vittime del FARISEO si mordono tra di loro, invece di coalizzarsi tra di loro: contro il loro aguzzino! Questo è il trionfo dell’inferno! Ecco perché, noi possiamo avere fiducia in Unius REI, perché lui è un testimone della Giustizia come tutti, ed è il Garante della uguaglianza, tra i contraenti, come un giudice mediatore tra le parti e al di sopra tra le parti… ecco perché noi dobbiamo trasformare Israele in una Monarchia, e noi dobbiamo facilitare il rientro di tutti gli ebrei della diaspora!
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

Ezechiele – Capitolo 20 Storia delle infedeltà di Israele  [1] Il dieci del quinto mese, anno settimo, alcuni anziani d’Israele vennero a consultare il Signore e sedettero davanti a me. [2] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [3] «Figlio dell’uomo, parla agli anziani d’Israele e dì loro: Dice il Signore Dio: Venite voi per consultarmi? Com’è vero ch’io vivo, non mi lascerò consultare da voi. Oracolo del Signore Dio. [4] Vuoi giudicarli? Li vuoi giudicare, figlio dell’uomo? Mostra loro gli abomini dei loro padri. [5] Dì loro: Dice il Signore Dio: Quando io scelsi Israele e alzai la mano e giurai per la stirpe della casa di Giacobbe, apparvi loro nel paese d’Egitto e giurai per loro dicendo: Io, il Signore, sono vostro Dio. [6] Allora alzai la mano e giurai di farli uscire dal paese d’Egitto e condurli in una terra scelta per loro, stillante latte e miele, che è la più bella fra tutte le terre. [7] Dissi loro: Ognuno getti via gli abomini dei propri occhi e non vi contaminate con gl’idoli d’Egitto: sono io il vostro Dio.  [8] Ma essi mi si ribellarono e non mi vollero ascoltare: non gettarono via gli abomini dei propri occhi e non abbandonarono gli idoli d’Egitto. Allora io decisi di riversare sopra di loro il mio furore e di sfogare contro di loro la mia ira, in mezzo al paese d’Egitto. [9] Ma feci diversamente per riguardo al mio nome, perché non fosse profanato agli occhi delle genti in mezzo alle quali si trovavano, poiché avevo dichiarato che li avrei fatti uscire dal paese d’Egitto sotto i loro occhi. [10] Così li feci uscire dall’Egitto e li condussi nel deserto; [11] diedi loro i miei statuti e feci loro conoscere le mie leggi, perché colui che le osserva viva per esse. [12] Diedi loro anche i miei sabati come un segno fra me e loro, perché sapessero che sono io, il Signore, che li santifico.  [13] Ma gli Israeliti si ribellarono contro di me nel deserto: essi non camminarono secondo i miei decreti, disprezzarono le mie leggi, che bisogna osservare perché l’uomo viva, e violarono sempre i miei sabati. Allora io decisi di riversare su di loro il mio sdegno nel deserto e di sterminarli.  [14] Ma agii diversamente per il mio nome, perché non fosse profanato agli occhi delle genti di fronte alle quali io li avevo fatti uscire. [15] Avevo giurato su di loro nel deserto che non li avrei più condotti nella terra che io avevo loro assegnato, terra stillante latte e miele, la più bella fra tutte le terre, [16] perché avevano disprezzato i miei comandamenti, non avevano seguito i miei statuti e avevano profanato i miei sabati, mentre il loro cuore si era attaccato ai loro idoli. [17] Tuttavia il mio occhio ebbe pietà di loro e non li distrussi, non li sterminai tutti nel deserto.  [18] Dissi ai loro figli nel deserto: Non seguite le regole dei vostri padri, non osservate le loro leggi, non vi contaminate con i loro idoli: [19] sono io, il Signore, il vostro Dio. Camminate secondo i miei decreti, osservate le mie leggi e mettetele in pratica. [20] Santificate i miei sabati e siano un segno fra me e voi, perché si sappia che sono io, il Signore vostro Dio.  [21] Ma anche i figli mi si ribellarono, non camminarono secondo i miei decreti, non osservarono e non misero in pratica le mie leggi, che danno la vita a chi le osserva; profanarono i miei sabati. Allora io decisi di riversare il mio sdegno su di loro e di sfogare contro di essi l’ira nel deserto.  [22] Ma ritirai la mano e feci diversamente per riguardo al mio nome, perché non fosse profanato agli occhi delle genti, alla cui presenza io li avevo fatti uscire. [23] E nel deserto giurai loro, alzando la mia mano, che li avrei dispersi fra le genti e disseminati in paesi stranieri, [24] perché non avevano praticato le mie leggi, anzi, avevano disprezzato i miei decreti, profanato i miei sabati e i loro occhi erano sempre rivolti agli idoli dei loro padri.  [25] Allora io diedi loro perfino statuti non buoni e leggi per le quali non potevano vivere. [26] Feci sì che si contaminassero nelle loro offerte facendo passare per il fuoco ogni loro primogenito, per atterrirli, perché riconoscessero che io sono il Signore. [27] Parla dunque agli Israeliti, figlio dell’uomo, e dì loro: Dice il Signore Dio: Ancora in questo mi offesero i vostri padri agendo con infedeltà verso di me: [28] dopo che io li ebbi introdotti nel paese che, levando la mia mano, avevo giurato di dare loro, essi guardarono ogni colle elevato, ogni albero verde e là fecero i sacrifici e portarono le loro offerte provocatrici: là depositarono i loro profumi soavi e versarono le loro libazioni. [29] Io dissi loro: Che cos’è quest’altura alla quale voi andate? Il nome altura è rimasto fino ai nostri giorni.  [30] Ebbene, dì agli Israeliti: Così dice il Signore Dio: Vi contaminate secondo il costume dei vostri padri, vi prostituite secondo i loro abomini, [31] vi contaminate con tutti i vostri idoli fino ad oggi, facendo le vostre offerte e facendo passare per il fuoco i vostri figli e io mi dovrei lasciare consultare da voi, uomini d’Israele? Com’è vero ch’io vivo – parola del Signore Dio – non mi lascerò consultare da voi. [32] E ciò che v’immaginate in cuor vostro non avverrà, mentre voi andate dicendo: Saremo come le genti, come le tribù degli altri paesi che prestano culto al legno e alla pietra. [33] Com’è vero ch’io vivo – parola del Signore Dio – io regnerò su di voi con mano forte, con braccio possente e rovesciando la mia ira. [34] Poi vi farò uscire di mezzo ai popoli e vi radunerò da quei territori dove foste dispersi con mano forte, con braccio possente e con la mia ira traboccante [35] e vi condurrò nel deserto dei popoli e lì a faccia a faccia vi giudicherò. [36] Come giudicai i vostri padri nel deserto del paese di Egitto così giudicherò voi, dice il Signore Dio. [37] Vi farò passare sotto il mio bastone e vi condurrò sotto il giogo dell’alleanza. [38] Separerò da voi i ribelli e quelli che si sono staccati da me; li farò uscire dal paese in cui dimorano, ma non entreranno nel paese d’Israele: così saprete che io sono il Signore. [39] A voi, uomini d’Israele, così dice il Signore Dio: Andate, servite pure ognuno i vostri idoli, ma infine mi ascolterete e il mio santo nome non profanerete più con le vostre offerte, con i vostri idoli; [40] poiché sul mio monte santo, sull’alto monte d’Israele – oracolo del Signore Dio – mi servirà tutta la casa d’Israele, tutta riunita in quel paese; là mi saranno graditi e là richiederò le vostre offerte, le primizie dei vostri doni in qualunque forma me li consacrerete. [41] Io vi accetterò come soave profumo, quando vi avrò liberati dai popoli e vi avrò radunati dai paesi nei quali foste dispersi: mi mostrerò santo in voi agli occhi delle genti.  [42] Allora voi saprete che io sono il Signore, quando vi condurrò nel paese d’Israele, nel paese che alzando la mia mano giurai di dare ai vostri padri. [43] Là vi ricorderete della vostra condotta, di tutti i misfatti dei quali vi siete macchiati, e proverete disgusto di voi stessi, per tutte le malvagità che avete commesse. [44] Allora saprete che io sono il Signore, quando agirò con voi per l’onore del mio nome e non secondo la vostra malvagia condotta e i vostri costumi corrotti, uomini d’Israele». Parola del Signore Dio. 666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia   https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]

===================
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

Ezechiele – Capitolo 19 Lamento sui capi USURAI FARISEI SPA FED BCE PADRONI azionisti FMI NWO d’Israele  [1] Intona ora un lamento sui capi d’Israele [2] dicendo:  «Che cos’era tua madre? Una leonessa fra leoni. Accovacciata in mezzo ai leoni allevava i suoi cuccioli. [3] Essa innalzò uno dei cuccioli che divenne leone, imparò a sbranare la preda, a divorare gli uomini. [4] Ma contro di lui le genti fecero lega, restò preso nella loro fossa e in catene fu condotto in Egitto. [5] Quando essa vide che era lunga l’attesa e delusa la sua speranza, prese un altro cucciolo e ne fece un leoncino. [6] Egli se ne andava e veniva fra i leoni, divenuto leoncello, e imparò a sbranare la preda, a divorare gli uomini. [7] Penetrò nei loro palazzi, devastò le loro città. Il paese e i suoi abitanti sbigottivano al rumore del suo ruggito. [8] Lo assalirono le genti, le contrade all’intorno; tesero un laccio contro di lui e restò preso nella loro fossa. [9] Lo chiusero in una gabbia, lo condussero in catene al re di Babilonia e lo misero in una prigione, perché non se ne sentisse la voce sui monti d’Israele. [10] Tua madre era come una vite piantata vicino alle acque. Era rigogliosa e frondosa per l’abbondanza dell’acqua; [11] ebbe rami robusti buoni per scettri regali; il suo fusto si elevò in mezzo agli arbusti mirabile per la sua altezza e per l’abbondanza dei suoi rami. [12] Ma essa fu sradicata con furore e gettata a terra; il vento d’oriente la disseccò, disseccò i suoi frutti; il suo ramo robusto inaridì e il fuoco lo divorò. [13] Ora è trapiantata nel deserto, in una terra secca e riarsa; [14] un fuoco uscì da un suo ramo, divorò tralci e frutti ed essa non ha più alcun ramo robusto, uno scettro per dominare». Questo è un lamento e come lamento è passato nell’uso.

===================
666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia   https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]

===================
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

Ezechiele – Capitolo 18 La responsabilità personale: DOVE IL LORO VERME NON MUORE E DOVE IL LORO FUOCO NON SI ESTINGUE! [1] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [2] «Perché andate ripetendo questo proverbio sul paese d’Israele:  I padri han mangiato l’uva acerba e i denti dei figli si sono allegati?  [3] Com’è vero ch’io vivo, dice il Signore Dio, voi non ripeterete più questo proverbio in Israele. [4] Ecco, tutte le vite sono mie: la vita del padre e quella del figlio è mia; chi pecca morirà.  [5] Se uno è giusto e osserva il diritto e la giustizia, [6] se non mangia sulle alture e non alza gli occhi agli idoli della casa d’Israele, se non disonora la moglie del suo prossimo e non si accosta a una donna durante il suo stato di impurità, [7] se non opprime alcuno, restituisce il pegno al debitore, non commette rapina, divide il pane con l’affamato e copre di vesti l’ignudo, [8] se non presta a usura e non esige interesse, desiste dall’iniquità e pronunzia retto giudizio fra un uomo e un altro, [9] se cammina nei miei decreti e osserva le mie leggi agendo con fedeltà, egli è giusto ed egli vivrà, parola del Signore Dio. [10] Ma se uno ha generato un figlio violento e sanguinario che commette qualcuna di tali azioni, [11] mentre egli non le commette, e questo figlio mangia sulle alture, disonora la donna del prossimo, [12] opprime il povero e l’indigente, commette rapine, non restituisce il pegno, volge gli occhi agli idoli, compie azioni abominevoli, [13] presta a usura ed esige gli interessi, egli non vivrà; poiché ha commesso queste azioni abominevoli, costui morirà e dovrà a se stesso la propria morte. [14] Ma, se uno ha generato un figlio che vedendo tutti i peccati commessi dal padre, sebbene li veda, non li commette, [15] non mangia sulle alture, non volge gli occhi agli idoli di Israele, non disonora la donna del prossimo, [16] non opprime alcuno, non trattiene il pegno, non commette rapina, dà il pane all’affamato e copre di vesti l’ignudo, [17] desiste dall’iniquità, non presta a usura né a interesse, osserva i miei decreti, cammina secondo le mie leggi, costui non morirà per l’iniquità di suo padre, ma certo vivrà. [18] Suo padre invece, che ha oppresso e derubato il suo prossimo, che non ha agito bene in mezzo al popolo, morirà per la sua iniquità.  [19] Voi dite: Perché il figlio non sconta l’iniquità del padre? Perché il figlio ha agito secondo giustizia e rettitudine, ha osservato tutti i miei comandamenti e li ha messi in pratica, perciò egli vivrà.  [20] Colui che ha peccato e non altri deve morire; il figlio non sconta l’iniquità del padre, né il padre l’iniquità del figlio. Al giusto sarà accreditata la sua giustizia e al malvagio la sua malvagità.  [21] Ma se il malvagio si ritrae da tutti i peccati che ha commessi e osserva tutti i miei decreti e agisce con giustizia e rettitudine, egli vivrà, non morirà. [22] Nessuna delle colpe commesse sarà ricordata, ma vivrà per la giustizia che ha praticata.  [23] Forse che io ho piacere della morte del malvagio – dice il Signore Dio – o non piuttosto che desista dalla sua condotta e viva?  [24] Ma se il giusto si allontana dalla giustizia e commette l’iniquità e agisce secondo tutti gli abomini che l’empio commette, potrà egli vivere? Tutte le opere giuste da lui fatte saranno dimenticate; a causa della prevaricazione in cui è caduto e del peccato che ha commesso, egli morirà.  [25] Voi dite: Non è retto il modo di agire del Signore.  Ascolta dunque, popolo d’Israele: Non è retta la mia condotta o piuttosto non è retta la vostra? [26] Se il giusto si allontana dalla giustizia per commettere l’iniquità e a causa di questa muore, egli muore appunto per l’iniquità che ha commessa. [27] E se l’ingiusto desiste dall’ingiustizia che ha commessa e agisce con giustizia e rettitudine, egli fa vivere se stesso. [28] Ha riflettuto, si è allontanato da tutte le colpe commesse: egli certo vivrà e non morirà. [29] Eppure gli Israeliti van dicendo: Non è retta la via del Signore. O popolo d’Israele, non sono rette le mie vie o piuttosto non sono rette le vostre?  [30] Perciò, o Israeliti, io giudicherò ognuno di voi secondo la sua condotta. Oracolo del Signore Dio. Convertitevi e desistete da tutte le vostre iniquità, e l’iniquità non sarà più causa della vostra rovina. [31] Liberatevi da tutte le iniquità commesse e formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo. Perché volete morire, o Israeliti? [32] Io non godo della morte di chi muore. Parola del Signore Dio. Convertitevi e vivrete». 666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia   https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

Ezechiele – Capitolo 17 Allegoria delle 2 aquile: DIO JHWH vs le Religioni clericali! [1] Mi fu rivolta ancora questa parola del Signore: [2] «Figlio dell’uomo, proponi un enigma e racconta una parabola agli Israeliti. [3] Tu dirai: Dice il Signore Dio: Un’aquila grande dalle grandi ali e dalle lunghe penne, folta di piume dal colore variopinto (questo è il Signore Dio Onnipotente JHWH Dio vivo e vero), venne sul Libano e portò via la cima del cedro; [4] stroncò il ramo più alto e lo portò in un paese di mercanti, lo depose in una città di negozianti. [5] Scelse un germoglio del paese e lo depose in un campo da seme; lungo il corso di grandi acque, lo piantò come un salice, [6] perché germogliasse e diventasse una vite estesa, poco elevata, che verso l’aquila volgesse i rami e le radici crescessero sotto di essa. Divenne una vite, che fece crescere i tralci e distese i rami. [7] Ma c’era un’altra aquila grande, larga di ali, folta di penne (queste sono tutte le Religioni del pianeta i maledetti clericali con i demoni di religione: che surrogano la presenza di Dio e schiavizzano gli uomini! ). Ed ecco quella vite rivolse verso di lei le radici e tese verso di lei i suoi tralci, perché la irrigasse dall’aiuola dove era piantata. [8] In un campo fertile, lungo il corso di grandi acque, essa era piantata, per metter rami e dar frutto e diventare una vite magnifica. [9] Riferisci loro: Dice il Signore Dio: Riuscirà a prosperare? O non svellerà forse l’aquila le sue radici e vendemmierà il suo frutto e seccheranno tutti i tralci che ha messo? Non ci vorrà un grande sforzo o molta gente per svellerla dalle radici. [10] Ecco, essa è piantata: riuscirà a prosperare? O non seccherà del tutto non appena l’avrà sfiorata il vento d’oriente? Proprio nell’aiuola dove è germogliata, seccherà!». [11] Mi fu rivolta ancora questa parola del Signore: [12] «Parla dunque a quella genìa di ribelli: Non sapete che cosa significa questo? Dì ancora: Ecco, il re di Babilonia è giunto a Gerusalemme, ha preso il re e i prìncipi e li ha trasportati con sé in Babilonia. [13] Si è scelto uno di stirpe reale e ha fatto un patto con lui, obbligandolo con giuramento. Ha deportato i potenti del paese, [14] perché il regno fosse debole e non potesse innalzarsi ed egli osservasse e mantenesse l’alleanza con lui. [15] Ma questi gli si è ribellato e ha mandato messaggeri in Egitto, perché gli fossero dati cavalli e molti soldati. Potrà prosperare, potrà scampare chi ha agito così? Chi ha infranto un patto potrà uscirne senza danno? [16] Per la mia vita, dice il Signore Dio, proprio nel paese del re che gli aveva dato il trono, di cui ha disprezzato il giuramento e infranto l’alleanza, presso di lui, morirà, in Babilonia. [17] Il faraone con le sue grandi forze e il suo ingente esercito non gli sarà di valido aiuto in guerra, quando si eleveranno terrapieni e si costruiranno baluardi per distruggere tante vite umane. [18] Ha disprezzato un giuramento, ha infranto un’alleanza: ecco, aveva dato la mano e poi ha agito in tal modo. Non potrà trovare scampo. [19] Perciò così dice il Signore Dio: Com’è vero ch’io vivo, il mio giuramento che egli ha disprezzato, la mia alleanza che ha infranta li farò ricadere sopra il suo capo. [20] Stenderò su di lui la mia rete e rimarrà preso nel mio laccio. Lo porterò in Babilonia e là lo giudicherò per l’infedeltà commessa contro di me. [21] Tutti i migliori delle sue schiere cadranno di spada e i superstiti saranno dispersi a tutti i venti: così saprete che io, il Signore, ho parlato. [22] Dice il Signore Dio: Anch’io prenderò dalla cima del cedro, dalle punte dei suoi rami coglierò un ramoscello e lo pianterò sopra un monte alto, massiccio; [23] lo pianterò sul monte alto d’Israele. Metterà rami e farà frutti e diventerà un cedro magnifico. Sotto di lui tutti gli uccelli dimoreranno, ogni volatile all’ombra dei suoi rami riposerà. [24] Sapranno tutti gli alberi della foresta che io sono il Signore, che umilio l’albero alto e innalzo l’albero basso; faccio seccare l’albero verde e germogliare l’albero secco. Io, il Signore, ho parlato e lo farò». 666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]
===================
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

JEWISH PORNO HOLLYWOOD 666 PERVERSIONI SESSUALI GENDER DARWIN??? Ezechiele – Capitolo 16 Storia simbolica di Israele [1] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [2] «Figlio dell’uomo, fà conoscere a Gerusalemme tutti i suoi abomini. [3] Dirai loro: Così dice il Signore Dio a Gerusalemme: Tu sei, per origine e nascita, del paese dei Cananei; tuo padre era Amorreo e tua madre Hittita. Alla tua nascita, quando fosti partorita, non ti fu tagliato l’ombelico e non fosti lavata con l’acqua per purificarti; non ti fecero le frizioni di sale, né fosti avvolta in fasce. [5] Occhio pietoso non si volse su di te per farti una sola di queste cose e usarti compassione, ma come oggetto ripugnante fosti gettata via in piena campagna, il giorno della tua nascita. [6] Passai vicino a te e ti vidi mentre ti dibattevi nel sangue e ti dissi: Vivi nel tuo sangue [7] e cresci come l’erba del campo. Crescesti e ti facesti grande e giungesti al fiore della giovinezza: il tuo petto divenne fiorente ed eri giunta ormai alla pubertà; ma eri nuda e scoperta. [8] Passai vicino a te e ti vidi; ecco, la tua età era l’età dell’amore; io stesi il lembo del mio mantello su di te e coprii la tua nudità; giurai alleanza con te, dice il Signore Dio, e divenisti mia. [9] Ti lavai con acqua, ti ripulii del sangue e ti unsi con olio; [10] ti vestii di ricami, ti calzai di pelle di tasso, ti cinsi il capo di bisso e ti ricoprii di seta; [11] ti adornai di gioielli: ti misi braccialetti ai polsi e una collana al collo: [12] misi al tuo naso un anello, orecchini agli orecchi e una splendida corona sul tuo capo. [13] Così fosti adorna d’oro e d’argento; le tue vesti erano di bisso, di seta e ricami; fior di farina e miele e olio furono il tuo cibo; diventasti sempre più bella e giungesti fino ad esser regina. [14] La tua fama si diffuse fra le genti per la tua bellezza, che era perfetta, per la gloria che io avevo posta in te, parola del Signore Dio. [15] Tu però, infatuata per la tua bellezza e approfittando della tua fama, ti sei prostituita concedendo i tuoi favori ad ogni passante. [16] Prendesti i tuoi abiti per adornare a vari colori le alture su cui ti prostituivi. [17] Con i tuoi splendidi gioielli d’oro e d’argento, che io ti avevo dati, facesti immagini umane e te ne servisti per peccare; [18] poi tu le adornasti con le tue vesti ricamate e davanti a quelle immagini presentasti il mio olio e i miei profumi. [19] Il pane che io ti avevo dato, il fior di farina, l’olio e il miele di cui ti nutrivo ponesti davanti ad esse come offerta di soave odore. Oracolo del Signore Dio. [20] Prendesti i figli e le figlie che mi avevi generati e li sacrificasti loro in cibo. Erano forse poca cosa le tue infedeltà? [21] Immolasti i miei figli e li offristi a loro, facendoli passare per il fuoco. [22] Fra tutte le tue nefandezze e infedeltà non ti ricordasti del tempo della tua giovinezza, quando eri nuda e ti dibattevi nel sangue! [23] Ora, dopo tutta la tua perversione, guai, guai a te! Oracolo del Signore Dio. [24] In ogni piazza ti sei fabbricata un tempietto e costruita una altura; [25] ad ogni crocicchio ti sei fatta un altare, disonorando la tua bellezza, offrendo il tuo corpo a ogni passante, moltiplicando le tue prostituzioni. [26] Hai concesso i tuoi favori ai figli d’Egitto, tuoi corpulenti vicini, e hai moltiplicato le tue infedeltà per irritarmi. [27] Ed ecco io ho steso la mano su di te; ho ridotto il tuo cibo e ti ho abbandonato in potere delle tue nemiche, le figlie dei Filistei, che erano disgustate della tua condotta sfrontata. [28] Non ancora sazia, hai concesso i tuoi favori agli Assiri; ma non soddisfatta [29] hai moltiplicato le tue infedeltà nel paese di Canaan, fino nella Caldea: e neppure allora ti sei saziata. [30] Come è stato abbietto il tuo cuore – dice il Signore Dio – facendo tutte queste azioni degne di una spudorata sgualdrina! [31] Quando ti costruivi un postribolo ad ogni crocevia e ti facevi un’altura in ogni piazza, tu non eri come una prostituta in cerca di guadagno, [32] ma come un’adultera che, invece del marito, accoglie gli stranieri! [33] Ad ogni prostituta si dà un compenso, ma tu hai dato il compenso a tutti i tuoi amanti e hai distribuito loro doni perché da ogni parte venissero da te per le tue prostituzioni. [34] Tu hai fatto il contrario delle altre donne, quando ti prostituivi: nessuno è corso dietro a te, mentre tu hai distribuito doni e non ne hai ricevuti, tanto eri pervertita. [35] Perciò, o prostituta, ascolta la parola del Signore. [36] Così dice il Signore Dio: Per le tue ricchezze sperperate, per la tua nudità scoperta nelle prostituzioni con i tuoi amanti e con tutti i tuoi idoli abominevoli, per il sangue dei tuoi figli che hai offerto a loro, [37] ecco, io adunerò da ogni parte tutti i tuoi amanti con i quali sei stata compiacente, coloro che hai amati insieme con coloro che hai odiati, e scoprirò di fronte a loro la tua nudità perché essi la vedano tutta. [38] Ti infliggerò la condanna delle adultere e delle sanguinarie e riverserò su di te furore e gelosia. [39] Ti abbandonerò nelle loro mani e distruggeranno i tuoi postriboli, demoliranno le tue alture; ti spoglieranno delle tue vesti e ti toglieranno i tuoi splendidi ornamenti: ti lasceranno scoperta e nuda. [40] Poi ecciteranno contro di te la folla, ti lapideranno e ti trafiggeranno con la spada. [41] Incendieranno le tue case e sarà fatta giustizia di te sotto gli occhi di numerose donne: ti farò smettere di prostituirti e non distribuirai più doni. [42] Quando avrò saziato il mio sdegno su di te, la mia gelosia si allontanerà da te; mi calmerò e non mi adirerò più. [43] Per il fatto che tu non ti sei ricordata del tempo della tua giovinezza e mi hai provocato all’ira con tutte queste cose, ecco anch’io farò ricadere sul tuo capo le tue azioni, parola del Signore Dio; non accumulerai altre scelleratezze oltre tutti gli altri tuoi abomini. [44] Ecco, ogni esperto di proverbi dovrà dire questo proverbio a tuo riguardo: Quale la madre, tale la figlia. [45] Tu sei la degna figlia di tua madre, che ha abbandonato il marito e i suoi figli: tu sei sorella delle tue sorelle, che hanno abbandonato il marito e i loro figli. Vostra madre era una Hittita e vostro padre un Amorreo. [46] Tua sorella maggiore è Samaria, che con le sue figlie abita alla tua sinistra; tua sorella più piccola è Sòdoma, che con le sue figlie abita alla tua destra. [47] Tu non soltanto hai seguito la loro condotta e agito secondo i loro costumi abominevoli, ma come se ciò fosse stato troppo poco, ti sei comportata peggio di loro in tutta la tua condotta. [48] Per la mia vita – dice il Signore Dio – tua sorella Sòdoma e le sue figlie non fecero quanto hai fatto tu e le tue figlie! [49] Ecco, questa fu l’iniquità di tua sorella Sòdoma: essa e le sue figlie avevano superbia, ingordigia, ozio indolente, ma non stesero la mano al povero e all’indigente: [50] insuperbirono e commisero ciò che è abominevole dinanzi a me: io le vidi e le eliminai. [51] Samaria non ha peccato la metà di quanto hai peccato tu. Tu hai moltiplicato le tue nefandezze più di loro, le tue sorelle, tanto da farle apparire giuste, con tutte le nefandezze che hai commesse. [52] Devi portare anche tu la tua umiliazione, tu che hai giustificato le tue sorelle. Per i tuoi peccati che superano i loro esse sono più giuste di te: anche tu dunque devi essere svergognata e portare la tua umiliazione, perché hai giustificato le tue sorelle. [53] Ma io cambierò le loro sorti: cambierò le sorti di Sòdoma e delle città dipendenti, cambierò le sorti di Samaria e delle città dipendenti; anche le tue sorti muterò in mezzo a loro, [54] perché tu porti la tua umiliazione e tu senta vergogna di quanto hai fatto per consolarle. [55] Tua sorella Sòdoma e le città dipendenti torneranno al loro stato di prima; Samaria e le città dipendenti torneranno al loro stato di prima e anche tu e le città dipendenti tornerete allo stato di prima. [56] Eppure tua sorella Sòdoma non era forse sulla tua bocca al tempo del tuo orgoglio, [57] prima che fosse scoperta la tua malvagità? Perché ora tu sei disprezzata dalle figlie di Aram e da tutte le figlie dei Filistei che sono intorno a te, le quali ti dileggiano da ogni parte? [58] Tu stai scontando la tua scelleratezza e i tuoi abomini. Parola del Signore. [59] Poiché, dice il Signore Dio: Io ho ricambiato a te quello che hai fatto tu, che hai disprezzato il giuramento e violato l’alleanza. [60] Anch’io mi ricorderò dell’alleanza conclusa con te al tempo della tua giovinezza e stabilirò con te un’alleanza eterna. [61] Allora ti ricorderai della tua condotta e ne sarai confusa, quando riceverai le tue sorelle maggiori insieme a quelle più piccole e io le darò a te per figlie, ma non in forza della tua alleanza; [62] io ratificherò la mia alleanza con te e tu saprai che io sono il Signore, [63] perché te ne ricordi e ti vergogni e, nella tua confusione, tu non apra più bocca, quando ti avrò perdonato quello che hai fatto. Parola del Signore Dio». 666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]
===================
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

Ezechiele – Capitolo 15. parabola della vigna [1] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [2] «Figlio dell’uomo, che pregi ha il legno della vite di fronte a tutti gli altri legni della foresta?  [3] Si adopera forse quel legno per farne un oggetto?  Ci si fa forse un piolo per attaccarci qualcosa? [4] Ecco, lo si getta sul fuoco a bruciare, il fuoco ne divora i due capi e anche il centro è bruciacchiato. Potrà essere utile a qualche lavoro? [5] Anche quand’era intatto, non serviva a niente: ora, dopo che il fuoco lo ha divorato, l’ha bruciato, ci si ricaverà forse qualcosa? [6] Perciò così dice il Signore Dio: Come il legno della vite fra i legnami della foresta io l’ho messo sul fuoco a bruciare, così tratterò gli abitanti di Gerusalemme. [7] Volgerò contro di loro la faccia. Da un fuoco sono scampati, ma un fuoco li divorerà! Allora saprete che io sono il Signore quando volgerò contro di loro la faccia [8] e renderò il paese deserto, poiché sono stati infedeli», dice il Signore Dio. 666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia
https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]

===================
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

Ezechiele – Capitolo 14. Contro l’idolatria. [1] Vennero a trovarmi alcuni anziani d’Israele e sedettero dinanzi a me. [2] Mi fu rivolta allora questa parola del Signore: [3] «Figlio dell’uomo, questi uomini hanno posto idoli nel loro cuore e tengono fisso lo sguardo all’occasione della loro iniquità appena si mostri. Mi lascerò interrogare da loro? [4] Parla quindi e dì loro: Dice il Signore Dio: Qualunque Israelita avrà innalzato i suoi idoli nel proprio cuore e avrà rivolto lo sguardo all’occasione della propria iniquità e verrà dal profeta, gli risponderò io, il Signore, riguardo alla moltitudine dei suoi idoli, [5] per raggiungere al cuore gli Israeliti, che si sono allontanati da me a causa di tutti i loro idoli. [6] Riferisci pertanto al popolo d’Israele: Dice il Signore Dio: Convertitevi, abbandonate i vostri idoli e distogliete la faccia da tutte le vostre immondezze, [7] poiché a qualunque Israelita e a qualunque straniero abitante in Israele, che si allontana da me e innalza nel suo cuore i suoi idoli e rivolge lo sguardo all’occasione della propria iniquità e poi viene dal profeta a consultarmi, risponderò io, il Signore, da me stesso. [8] Distoglierò la faccia da costui e ne farò un esempio e un proverbio, e lo sterminerò dal mio popolo: saprete così che io sono il Signore.

[9] Se un profeta si lascia sedurre e fa una profezia, io, il Signore, ho sedotto quel profeta: stenderò la mano contro di lui e lo cancellerò dal mio popolo Israele. [10] Ambedue porteranno la pena della loro iniquità. La pena di chi consulta sarà uguale a quella del profeta, [11] perché gli Israeliti non vadano più errando lontano da me, né più si contaminino con tutte le loro prevaricazioni: essi saranno il mio popolo e io sarò il loro Dio. Parola del Signore».
Responsabilità personale

[12] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [13] «Figlio dell’uomo, se un paese pecca contro di me e si rende infedele, io stendo la mano sopra di lui e gli tolgo la riserva del pane e gli mando contro la fame e stèrmino uomini e bestie; [14] anche se nel paese vivessero questi tre uomini: Noè, Daniele e Giobbe, essi con la loro giustizia salverebbero solo se stessi, dice il Signore Dio. [15] Oppure se io infestassi quel paese di bestie feroci, che lo privassero dei suoi figli e ne facessero un deserto che nessuno potesse attraversare a causa delle bestie feroci, [16] anche se in mezzo a quella terra ci fossero questi tre uomini, giuro com’è vero ch’io vivo, dice il Signore Dio: non salverebbero né figli né figlie, soltanto loro si salverebbero, ma la terra sarebbe un deserto.

[17] Oppure, se io mandassi la spada contro quel paese e dicessi: Spada, percorri quel paese; e sterminassi uomini e bestie, [18] anche se in mezzo a quel paese ci fossero questi tre uomini, giuro com’è vero ch’io vivo, dice il Signore: non salverebbero né figli né figlie, soltanto loro si salverebbero.

[19] Oppure, se io mandassi la peste contro quella terra e sfogassi nella strage lo sdegno e sterminassi uomini e bestie, [20] anche se in mezzo a quella terra ci fossero Noè, Daniele e Giobbe, giuro com’è vero ch’io vivo, dice il Signore Dio: non salverebbero né figli né figlie, soltanto essi si salverebbero per la loro giustizia.

[21] Dice infatti il Signore Dio: Quando manderò contro Gerusalemme i miei quattro tremendi castighi: la spada, la fame, le bestie feroci e la peste, per estirpare da essa uomini e bestie, [22] ecco vi sarà in mezzo un residuo che si metterà in salvo con i figli e le figlie. Essi verranno da voi perché vediate la loro condotta e le loro opere e vi consoliate del male che ho mandato contro Gerusalemme, di quanto ho mandato contro di lei. [23] Essi vi consoleranno quando vedrete la loro condotta e le loro opere e saprete che non invano ho fatto quello che ho fatto in mezzo a lei». Parola del Signore Dio. 666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia
https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]

===================
dhimmis kafir murtids Yitzhak Kaduri goym dalit

Rochefeller Rothschild: “NASTRI MAGICI?” come “nastri magici!” io lo ho sempre detto che voi siete 2 fattucchiere! [20] Perciò dice il Signore Dio: Eccomi contro i vostri nastri magici con i quali voi date la caccia alla gente come a uccelli; li strapperò dalle vostre braccia e libererò la gente che voi avete catturato come uccelli. [21] Straccerò i vostri veli e libererò il mio popolo dalle vostre mani e non sarà più una preda in mano vostra; saprete così che io sono il Signore. [22] Voi infatti avete rattristato con menzogne il cuore del giusto, mentre io non l’avevo rattristato e avete rafforzato il malvagio perché non desistesse dalla sua vita malvagia e vivesse. [23] Per questo non avrete più visioni false, né più spaccerete incantesimi: libererò il mio popolo dalle vostre mani e saprete che io sono il Signore». 666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia
https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]

il 50% dell’oro delle banche centrali occidentali è scomparso
La verità sui “migranti” https://aurorasito.wordpress.com/2017/03/07/la-verita-sui-migranti/

5 storie che accendono una speranza tra i cristiani perseguitati
Presentata la piattaforma web “Stand Together” in tre lingue. Darà voce ai cristiani discriminati per la loro fede in tutto il mondo. 7 marzo 2017    5 storie che accendono una speranza tra i cristiani perseguitati
La prima piattaforma digitale, inclusiva ed ecumenica, creata per dare voce a tutti i cristiani che vivono in situazioni di discriminazione o persecuzione, in particolar modo in Medio Oriente.

Si chiama Stand Together ed è un aggregatore di notizie, articoli e servizi giornalistici, tradotti in tre lingue – italiano, inglese e spagnolo – che raccontano il dramma, ma sopratutto la speranza di intere comunità segnate, per sempre, dalla consapevolezza di non poter più tornare nelle proprie case. La piattaforma ha avuto il placet di Papa Francesco, scrive Il Messaggero (28 febbraio).

CHI LO PROMUOVE

Il progetto, presentato all’Ambasciata di Spagna presso la Santa Sede, coinvolge Centro Internazionale di Comunione e Liberazione, Associazione Amici di Rome Reports, Fundación Promoción Social de la Cultura e Associazione Iscom.

SOCIAL E SPERANZA

Stand Together punta a creare contenuti sopratutto virali attraverso i social media. «Fin dall’avvio del progetto – si legge sul portale – possiamo contare su una vasta rete di utenti social a livello internazionale grazie alla rete di riferimento degli enti promotori. Si tratterà di sollecitare di volta in volta ciascuno di questi contatti per condividere, retwittare, segnalare e diffondere sui propri spazi social i contenuti che verranno pubblicati settimanalmente, utilizzando l’hashtag #StandTogether».

UNA SCUOLA SPECIALE PER I BAMBINI IRACHENI

Che storie racconta Stand Together? Storie che sicuramente evocano una luca in fondo al tunnel per i cristiani perseguitati. Come quella descritta da Sua Beatitudine Ignace Youssef III Younan, patriarca siro-cattolico di Antiochia, in occasione della presentazione della piattaforma:

«Quando i cristiani sono fuggiti da Mosul e dalla piana di Ninive verso il Kurdistan il nostro vescovo di Mosul ha aiutato migliaia di sfollati. Abbiamo cercato alloggi, realizzato dispensari medici, scuole, chiese per farli sentire come una comunità. In Libano pure cerchiamo di aiutare i profughi. C’è una legge che non li riconosce come rifugiati e perciò hanno bisogno di tutto».

«Abbiamo aperto una scuola speciale per 700-800 bambini iracheni con insegnanti iracheni e assicuriamo anche il trasporto perché le famiglie non si fidano a mandarli da soli nelle strade. Li aiutiamo anche con distribuzioni alimentari o nell’assistenza legale perché pochi ottengono la residenza in Libano e la maggioranza non ha documenti» (http://www.interris.it, 24 febbraio).

Ezechiele – Capitolo 21 La spada del Signore [1] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [2] «Figlio dell’uomo, volgi la faccia verso il mezzogiorno, parla alla regione australe e predici contro la selva del mezzogiorno. [3] Dirai alla selva del mezzogiorno: Ascolta la parola del Signore: Dice il Signore Dio: Ecco, io accenderò in te un fuoco che divorerà in te ogni albero verde e ogni albero secco: la fiamma ardente non si spegnerà e ogni sembiante sarà bruciato dal mezzogiorno al settentrione. [4] Ogni vivente vedrà che io, il Signore, l’ho incendiato e non si spegnerà». [5] Io dissi: «Ah! Signore Dio, essi vanno dicendo di me: Non è forse costui uno che racconta delle favole?». [6] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [7] «Figlio dell’uomo, volgi la faccia verso Gerusalemme e parla contro i suoi santuari, predici contro il paese d’Israele. [8] Tu riferirai al paese d’Israele: Così dice il Signore Dio: Eccomi contro di te. Sguainerò la spada e ucciderò in te il giusto e il peccatore. [9] Se ucciderò in te il giusto e il peccatore, significa che la spada sguainata sarà contro ogni carne, dal mezzogiorno al settentrione. [10] Così ogni vivente saprà che io, il Signore, ho sguainato la spada ed essa non rientrerà nel fodero. [11] Tu, figlio dell’uomo, piangi: piangi davanti a loro con il cuore infranto e pieno d’amarezza. [12] Quando ti domanderanno: Perché piangi?, risponderai: Perché è giunta la notizia che il cuore verrà meno, le mani s’indeboliranno, lo spirito sarà costernato, le ginocchia vacilleranno. Ecco è giunta e si compie». Parola del Signore Dio. [13] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [14] «Figlio dell’uomo, profetizza e dì loro: Così dice il Signore Dio: Spada, spada aguzza e affilata, [15] aguzza per scannare, affilata per lampeggiare! [16] L’ha fatta affilare perché la si impugni, l’ha aguzzata e affilata per darla in mano al massacratore! [17] Grida e lamèntati, o figlio dell’uomo, perché essa pesa sul mio popolo, su tutti i prìncipi d’Israele: essi cadranno di spada insieme con il mio popolo. Perciò battiti il fianco, [18] perché è una prova: che cosa accadrebbe se nemmeno un bastone sprezzante ci fosse Parola del Signore Dio. [19] Tu, o figlio dell’uomo, predici e batti le mani: la spada si raddoppi e si triplichi, è la spada dei massacri, la grande spada del massacro che li circonda. [20] Perché i cuori si struggano e si moltiplichino le vittime, ho messo ad ogni porta la punta della spada, fatta per lampeggiare, affilata per il massacro. [21] Volgiti a destra, volgiti a sinistra, ovunque si diriga la tua lama. [22] Anch’io batterò le mani e sazierò la mia ira. Io, il Signore, ho parlato». Il re di Babilonia all’incrocio delle strade [23] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [24] «Figlio dell’uomo, traccia due strade per il passaggio della spada del re di Babilonia; proverranno tutte e due dallo stesso paese; tu metti un segnale a capo della strada che conduce nella città. [25] Traccia la strada per cui la spada giunga a Rabbà degli Ammoniti e in Giuda, a Gerusalemme nella città fortificata. [26] Infatti il re di Babilonia è fermo al bivio, all’inizio delle due strade, per interrogare le sorti: agita le frecce, interroga gli dei domestici, osserva il fegato. [27] Nella sua destra è uscito il responso: Gerusalemme, per porre contro di essa gli arieti, per farle udire l’ordine del massacro, echeggiare grida di guerra, disporre gli arieti contro le sue porte, innalzare terrapieni, costruire trincee. [28] Ma questo non è che un vano presagio agli occhi di quelli che hanno fatto loro solenni giuramenti. Egli però ricorda loro l’iniquità per cui saranno catturati». [29] Perciò dice il Signore: «Poiché voi avete fatto ricordare le vostre iniquità, rendendo manifeste le vostre trasgressioni e palesi i vostri peccati in tutto il vostro modo di agire, poiché ve ne vantate, voi resterete presi al laccio. [30] A te, sconsacrato, empio principe d’Israele, di cui è giunto il giorno con il tempo della tua iniquità finale, [31] così dice il Signore Dio: Deponi il turbante e togliti la corona: tutto sarà cambiato: ciò che è basso sarà elevato e ciò che è alto sarà abbassato. [32] In rovina, in rovina, in rovina la ridurrò e non si rialzerà più finché non giunga colui al quale appartiene di diritto e al quale io la darò». Castigo di Ammon [33] Tu, figlio dell’uomo, profetizza e annunzia: «Così dice il Signore Dio agli Ammoniti e riguardo ai loro insulti. Dì dunque: La spada, la spada è sguainata per la strage, è affilata per sterminare, per lampeggiare, [34] mentre tu hai false visioni e ti si predicono sorti bugiarde, la spada sarà messa alla gola degli empi perversi, il cui giorno è venuto, al colmo della loro malvagità. [35] Rimettila nel fodero. Nel luogo stesso in cui tu fosti creato, nella terra stessa in cui sei nato, io ti giudicherò; [36] rovescerò su di te il mio sdegno, contro di te soffierò nel fuoco della mia ira e ti abbandonerò in mano di uomini violenti, portatori di distruzione. [37] Sarai preda del fuoco, del tuo sangue sarà intrisa la terra, non ti si ricorderà più perché io, il Signore, ho parlato».

Ezechiele – Capitolo 21 La spada del Signore ] ed è questa la notizia, io posso condurvi con vincoli di amore GIUSTIZIA e VERITÀ, oppure, io posso disciplinarvi con la violenza! OGNI RESISTENZA È FUTILE.
666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself. 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.] 666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself. 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]

Il Sovrano Militare Ordine di Malta entra a far parte del progetto Stand Together per il supporto ai cristiani perseguitati. L’Ordine di Malta si è aggiunto al progetto “Stand Together” che mira a supportare, attraverso la comunicazione, le minoranze cristiane. http://allstandtogether.com/it/

=================
QUELLO CHE OFFENDE IL DIRITTO INTERNAZIONALE È LA IDEOLOGIA DEL GENDER: che è un massimalismo nazista di omosessualizzazione della società! Israele e le unioni omosessuali. La legge e la giurisprudenza israeliane hanno applicato ai “reputed spouses” (presunti coniugi) un trattamento analogo o simile a quello praticato ai coniugi. Tali ‘reputed spouses’ (fra i quali vi sono i matrimoni omosessuali) non godono di uno statuto come quello matrimoniale, però si applicherebbero loro delle regole contrattuali. I matrimoni fra persone dello stesso sesso possono essere inserite nel Registro della Popolazione a stregua di matrimoni. Vi sono, di conseguenza, anche dei criteri di collegamento applicabili a dette coppie nell’ambito delle norme di conflitto anche nel caso delle c.d. unioni registrate.
Emanuele Calò, giurista
====================
La persecuzione religiosa più terrificante nella storia, E non è l’Inquisizione spagnola: chi è senza peccato scagli la prima pietra, 7 marzo 2017    SALVA NEL MIO ELENCO LETTURA La persecuzione religiosa più terrificante nella storia, museodelprado.es La persecuzione religiosa, purtroppo, è un tema comune ad ogni Stato e confessione religiosa. Non c’è Stato che si possa vantare, né religione che non abbia avuto nella sua storia un periodo controverso, difficile, imbarazzante… Se guardassimo freddamente alla storia… tutti dovrebbero chiedere perdono. Nell’immaginario popolare l’Inquisizione spagnola è la persecuzione religiosa per eccellenza. Una leggenda nera a lungo studiata e discussa. Ma l’inquisizione spagnola non è stata l’unica: ci sono state ”caccia alle streghe”, roghi di cattolici e persecuzioni anche in Francia e in altri paesi europei.
Di tutte queste la più sconvolgente, silenziosa e feroce fu la persecuzione che ebbe origine nei regni di Enrico VIII ed Elisabetta Tudor, derivante dall’unione di due componenti: la persecuzione religiosa e la sopravvivenza della monarchia in seguito allo Scisma anglicano.
In un approfondimento storico che sta realizzando il quotidiano spagnolo ABC, viene affrontata anche questa controversa questione, mostrando la brutalità di questa repressione. Viene mostrato, ad esempio, l’inizio della repressione nel 1534 e quanto velocemente furono squartati i monaci della Certosa di Londra insieme al loro priore, John Houghton. “Furono impiccati e mutilati nella famigerata Piazza Tyburn, come monito contro un ordine caratterizzato da austerità e semplicità”.
Nel 1537 una ribellione cattolica contro il Re portò alla condanna a morte di 216 laici, 6 abati, 38 monaci e 16 sacerdoti.
Più tardi Maria Tudor sarebbe diventata la “Regina sanguinaria”. Non diede tregua neanche agli anglicani. Questa volta furono loro a soffrire la persecuzione. Il potere e un uso interessato della religione avrebbero fatto il resto. Come mostra l’approfondimento, giustiziò per eresia quasi 300 uomini e donne, tra il febbraio 1555 e il novembre 1558. Molti di loro erano nemici d’infanzia.
LEGGI ANCHE: Antisemitismo, sterminio di pagani e oscurantismo: tre falsi miti sulla Chiesa cattolica
Dopo Maria Tudor giunse al trono Elisabetta I. Forse le cose si placarono un po’? Elisabetta avrebbe abbandonato il protestantesimo? Per questo fu scelta regina? No, al contrario. Qui inizia davvero la storia nera dell’Impero britannico, con una delle più grandi persecuzioni della storia: mille morti, tra religiosi e laici.
Nessuno era al sicuro: i cattolici erano i più perseguitati, ma anche calvinisti, quaccheri, battisti, luterani, congregazionalisti, mennoniti e altri gruppi religiosi.
Una storia oscura, che potete conoscere più in dettaglio in questo approfondimento della ABC.
http://www.abc.es/historia/abci-sangrienta-persecucion-catolicos-inglaterra-historia-terror-empequenece-inquisicion-201703060209_noticia.html

“Anpi tolga sostegno a iniziativa di odio antiebraico a Biella” La Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni ha inviato il seguente messaggio, condiviso con la Presidente della Comunità ebraica di Vercelli Rossella Bottini Treves, al Presidente nazionale dell’Anpi Carlo Smuraglia. La comunicazione è stata estesa anche al Presidente dell’Anpi per la Provincia di Milano Roberto Cenati.
Gentili Presidenti Smuraglia e Cenati,
Vi scrivo per portare doverosamente alla vostra attenzione l’aberrante iniziativa di una sezione dell’Associazione Nazionale Ex Partigiani d’Italia – la sezione Valle Elvo e Serra, attiva in Piemonte – che ha deciso di patrocinare la proiezione di un film di una nota attivista antisionista e antisemita prevista per questo venerdì a Biella, all’interno di un istituto scolastico.
I due promotori (Samantha Comizzoli e Diego Siragusa) cercano di riversare in rete e nel mondo dei social calunnie, odio e rancore.
Il sostegno dell’Anpi a iniziative come quella che vi segnalo rappresenta quindi un fatto gravissimo e incomprensibile e duole ancor più nella considerazione che tale filmato divenga un’esperienza vissuta nella scuola, luogo nel quale esattamente al contrario, dovremmo coltivare i valori condivisi della tolleranza e del rispetto. L’odio è una materia facilmente infiammabile, basta davvero poco per divampare in incendio.
Mi auguro che possiate intervenire al più presto e nei modi più opportuni per impedire che tale iniziativa avvenga e, al contrario, assicurare che tutte le Sezioni assieme alle tante Istituzioni e collettività scelgano di comunicare ai nostri ragazzi un messaggio di partecipazione e fiducia.
Un cordiale saluto, Noemi Di Segni, Presidente UCEI

È possibile un dialogo autentico tra le religioni? ASSOLUTAMENTE NO! CON LA SHARIAH E PER COLPA DELLA SHARIAH? NON È POSSIBILE! 2 March 2017 Il convegno tenutosi all’Università di Al-Azhar, Cairo, sul tema “Libertà e cittadinanza, differenze e integrazione” ha avuto una rappresentanza straordinaria di tutte le religioni presenti nei paesi arabi. Non solo le massime autorità sunnite e sciite, ma anche i rappresentanti delle chiese cristiane presenti in Medio Oriente, dal patriarca caldeo Louis Raphael Sako al vescovo luterano di Gerusalemme Younan Mounib.
Il clima di inclusività e dialogo ha veicolato messaggi forti di integrazione (i cristiani sono parte attiva delle società e non semplicemente minoranze nella sua accezione negativa odierna) sia tra le religioni sia all’interno del mondo musulmano, sempre più diviso tra sunniti appoggiati da Riyahd e sciiti sostenuti da Teheran.
La tesi di fondo sostenuta da tutte le parti coinvolte è stata la necessità di dialogo e di rifondazione di un modello di stato musulmano “capace di generare il senso di appartenenza e in grado di assicurare un vivere insieme”, secondo le parole del Patriarca maronita Raï.
Maggiori informazioni sul sito di Asia News

========================

Il 50% dell’oro delle banche centrali occidentali è scomparso
di sitoaurora Egon Von Greyerz Goldbroker 20 febbraio 201720_CHF_Vreneli_1897Recentemente si sono avute informazioni che rendono il mercato dell’oro sovrano ancora più opaco. Le banche centrali e la Banca dei regolamenti internazionali (BRI) fanno tutto il possibile per non rivelare nulla delle loro transazioni in oro. Tutte le transazioni sono segrete, e alcuna banca centrale ha mai fatto controllare le proprie riserve d’oro fisico. L’ultima revisione degli Stati Uniti risale ai giorni di Eisenhower, negli anni ’50. Ron Paul ha chiesto un controllo, senza successo. Trump farà una verifica? Questa sarebbe l’intenzione, ma quando scoprirà che manca gran parte delle 8000 tonnellate di oro degli Stati Uniti, resterà in silenzio. Negli ultimi anni, pressioni sono state fatte in Francia e Germania per effettuare controlli, ma senza concludere nulla. Alcun Paese vuole rivelare che non ha più oro.

Ci vogliono cinque anni alla Germania per rimpatriare 647 tonnellate d’oro
La Germania ha recentemente affermato di essere completamente trasparente sul suo oro, ma cosa ha rivelato al mondo? Nel 2013, la Germania annunciò il piano per rimpatriare 674 tonnellate di oro da Stati Uniti e Francia. Il primo anno ne recuperò solo 37 ed annunciò che avrebbe avuto il resto nel 2020. Ora dicono che il piano di rimpatrio sia accelerato. Delle 3381 tonnellate della Germania, il 51%, o 1713 tonnellate, tornerà in Germania entro la fine del 2017. Poco più del 49% dell’oro tedesco rimarrà all’estero: 1236 tonnellate ancora a New York e 432 tonnellate a Londra. Ci si chiede il motivo per cui ci vogliono cinque anni per rimpatriare 674 tonnellate di oro. I funzionari della Bundesbank hanno spiegato che si tratta di un complicato esercizio logistico. La Bundesbank avrebbe incontrato gravi problemi per trasporto, assicurazione, sicurezza, ecc. Ma prendendo la Svizzera ad esempio, importa ed esporta più di 2000 tonnellate di oro all’anno, escludendo i trasferimenti tra banche e casse private. Lo stesso in Paesi come Regno Unito, Cina, India e Stati Uniti. Quindi in tutto il mondo, migliaia di tonnellate di oro viaggiano senza alcun problema logistico. C’è da chiedersi perché i tedeschi, di solito dall’efficienza formidabile, abbiano problemi a rimpatriare 674 tonnellate nell’arco di cinque anni…
La ragione, naturalmente, è che l’oro non è disponibile perché prestato o venduto. Ciò è confermato dai rapporti sui lingotti pervenuti che non sono quelli originali. Ma la grande domanda ora è se esistono le 1668 tonnellate che dovrebbero trovarsi negli Stati Uniti e in Francia. Se esistono, perché non rimpatriarle immediatamente in Germania? In origine, l’oro fu depositato all’estero per la guerra fredda. Ma sarebbe stato difficile spiegare perché l’oro nel Regno Unito e in Francia impedisse la guerra fredda. Oggi non c’è la guerra fredda, quindi non è più un motivo valido. Sappiamo perché l’oro è trattenuto a New York e a Londra, perché è lì che la maggior parte delle transazioni in oro avviene. Ma le principali banche centrali, come la Bundesbank, non hanno bisogno di muovere l’oro se lo prestano. Tutti coloro che interagiscono con le banche centrali credono che siano affidabili. Non sono d’accordo. Le banche centrali detengono debito tossico che non sarà mai ripagato e, di conseguenza, non sono sicure.

Le Bullion Bank ipotecano più volte lo stesso oro
Allora, perché l’oro non è in Germania? Inizialmente fu utilizzato per prestiti e scambi. Prima, quando l’oro veniva prestato, rimaneva a Londra e New York, e passava da una banca all’altra. Ma ora le cose sono molto diverse, perché gli acquirenti sono soprattutto Cina, India e Russia. Questi Paesi non sono interessati all’oro cartaceo: vogliono i lingotti fisici. Il risultato di ciò è che quando una banca centrale presta oro a una bullion bank, questa lo vende alla Cina che riceve l’oro fisico. Tutte ciò che le banche centrali hanno è la cambiale emessa dalla bullion bank. Quando la banca centrale vuole recuperare il proprio oro, non sarà disponibile e la bullion bank dovrà prenderlo in prestito da qualcun altro, come ad esempio un cliente. Così le bullion bank ipotecano più volte lo stesso metallo. Perciò gli investitori non dovrebbero mai conservare il proprio oro in una banca. Le banche centrali non solo prestano l’oro al mercato, ma lo vendono anche in segreto. Ufficialmente, il totale delle riserve auree delle banche centrali è di 33000 tonnellate. Di queste, le banche centrali occidentali detengono circa 23000 tonnellate, comprese le riserve del FMI. Ma nessuno sa veramente quanto oro ci sia in occidente.
Il 50% dell’oro tedesco sarebbe in Cina?
Prendiamo l’esempio della Germania che, alla fine del 2017, avrà ufficialmente il 50% del suo oro, 1668 tonnellate, all’estero. Se questo oro è stato ceduto in prestito e poi venduto alla Cina, queste 1668 tonnellate sono definitamente uscite dall’occidente. Ma vengono ancora contabilizzate come oro dalle banche centrali occidentali. Tutto ciò che la Germania ha sono ricevute di carta che non potrà mai mutare in oro fisico. È certamente così per tutto l’oro delle banche centrali occidentali. Come la Germania, fino al 50% dell’oro delle banche centrali occidentali è probabilmente stato prestato, cioè 12000 tonnellate. La maggior parte delle 12000 tonnellate è stata acquistata dai Paesi della Via della Seta, come indicato di seguito. Questo lascia le banche centrali occidentali con una potenziale ricevuta cartacea da 500 o 1000 miliardi di dollari. Non vedranno mai più l’oro.
3000 tonnellate di oro vanno verso ad est ogni anno
Se diamo uno sguardo agli acquisti di oro provenienti dai Paesi della Via della Seta (India, Turchia, Russia e Cina), troviamo che dal 2009 hanno acquistato quasi 20000 tonnellate. Quasi 3000 tonnellate di oro all’anno, una quantità superiore alla produzione annua registrata in questi anni. Quattro Paesi hanno quindi assorbito la produzione annuale di oro degli ultimi sette anni. Inoltre, vi sono stati importanti acquisti da altri Paesi, nonché investitori. Non sorprende che gran parte della fornitura provenga segretamente dalle attività delle banche centrali. Circa 4500 tonnellate di oro vengono raffinate ogni anno. 3000 tonnellate dalla produzione mineraria e 1500 tonnellate dal riciclaggio. Dal 2011, quando l’oro raggiunse il picco di 1920 dollari, sembrava che ci fosse poco interesse e domanda di oro fisico, soprattutto giudicando dal declino del prezzo. Ma non è sicuramente così. Negli ultimi sei anni, 4000-4500 tonnellate di oro sono state raffinate ogni anno, e sono state assorbite dal mercato. Non ci sono riserve d’oro, da alcuna parte. Il calo dei prezzi, dal suo picco di 1920 dollari nel 2011 ai 1050 nel dicembre 2015, non ha nulla a che fare con il calo della domanda fisica. Come la maggior parte degli investitori sa, il prezzo dell’oro non è deciso dal mercato fisico, ma molto più dal mercato cartaceo. La manipolazione dei prezzi avviene nel mercato cartaceo. Ho detto più volte che il mercato dell’oro cartaceo, per come esiste oggi, non sopravviverebbe per molto. Quando i titolari dell’oro cartaceo capiranno che non c’è l’oro fisico per risolvere le loro richieste cartacee, allora il prezzo dell’oro salirà, non di centinaia di dollari, ma di migliaia di dollari, e assai rapidamente. Fino ad allora, gli investitori continueranno a comprare oro di carta e oro ETF. Alcuni di questi ETF si basano sull’oro, ma il problema è che gli ETF fanno parte del sistema finanziario, ed è impossibile sapere quante volte lo stesso oro sia stato usato o registrato. L’oro acquistato per preservarne il valore non dovrebbe essere detenuto dal sistema bancario. Oggi ci sono 2670 tonnellate di oro, o 106 miliardi di dollari, in ETF. Mentre aumentano i timori nel sistema finanziario, gran parte degli ETF in oro passerà ai privati e alle casseforti. Alcune aziende, come la nostra, che operano al di fuori del sistema bancario, possono offrire oro fisico allo stesso prezzo degli ETF, con proprietà diretta dei singoli lingotti, assicurati, permettendo una liquidità immediata.
Svizzera, snodo strategico per l’oro
E’ essenziale conservare l’oro in una giurisdizione stabile. Si temeva che la Svizzera non fosse più sicura dopo l’attacco delle autorità statunitensi contro UBS per dei conti non dichiarati da clienti statunitensi. Molti credevano che l’oro conservato in Svizzera sarebbe stato trasferito a Singapore. Abbiamo casseforti in entrambi i posti, ma non abbiamo visto migrazioni dalla Svizzera a Singapore o altrove. Molti investitori sono preoccupati dal rischio di confisca in diversi Paesi. Personalmente credo che detenere oro sia ormai così diffuso che la confisca non sia fattibile. E’ molto più facile tassare le attività come l’oro che confiscarlo. Le tasse dovrebbero aumentare in modo significativo nei prossimi anni, in particolare per i ricchi. La pianificazione fiscale è diventata importante quanto la pianificazione degli investimenti. E’ indispensabile conservare l’oro in un Paese che per tradizione lo detenga. Gli svizzeri risparmiano da tempo nell’oro. Alcuni comprano ogni mese una moneta d’oro da 20 franchi, il ‘Vreneli’. Un altro fattore compreso da pochi è l’importanza strategica dei raffinatori d’oro svizzeri. La Svizzera raffina più oro di qualsiasi Paese del mondo, circa i due terzi della produzione annua. L’oro è anche importante per le esportazioni svizzere. Nel 2016, le esportazioni di oro erano il 29% delle esportazioni, per un totale di 86 miliardi di CHF (86 miliardi di dollari). Per questa semplice ragione, la Svizzera non ucciderà la gallina dalle uova d’oro. Non riesco a immaginare la confisca di oro in Svizzera. Al contrario, invece penso che la Svizzera diventerà uno snodo ancora più importante di quanto lo sia oggi, sia per la conservazione che il commercio. Oltre al caveau delle banche (dove non si deposita il proprio oro), ci sono diverse casseforti private dalle notevoli dimensioni in Svizzera. Ci sono anche grandi depositi nelle Alpi. Alcuni sono ancora molto segreti e non vengono rivelati. Infine, i metalli preziosi sono appena entrati in un’importante fase di ascesa del mercato. Mentre la carta moneta continua a perdere valore, oro e argento inizieranno presto a riflettere i rischi dell’economia globale e del sistema finanziario.
Il deficit commerciale cronico degli Stati Uniti porterà al crollo del dollaro
Se guardiamo al dollaro statunitense, il deficit commerciale cronico da 41 anni basta ad azzerarlo. Una volta che perderà lo status di valuta di riserva, nulla lo salverà. Perciò è essenziale mutare le riserve in dollari in oro e argento.
La carenza di oro e argento provocherà la compressione dei prezzi
La stretta sull’offerta dei metalli preziosi in combinazione con l’implosione del mercato cartaceo porterà a un notevole aumento dei prezzi, nei prossimi anni. Siamo in un momento in cui gli investitori possono ancora comprare oro fisico e argento a prezzi estremamente ragionevoli. Mentre una grave carenza è attesa, ciò sarà impossibile. L’oro fisico e l’argento sono l’assicurazione migliore per proteggere le ricchezze contro i molteplici rischi globali. L’investitore deve garantirne un deposito sicuro e non deve toccarlo, a prescindere dai movimenti dei prezzi. Un giorno, molti anni dopo, l’investitore sarà sorpreso dalla crescita esponenziale del valore dei metalli preziosi nelle monete a corso forzoso.

==========================

È possibile un dialogo autentico tra le religioni? ASSOLUTAMENTE NO! CON LA SHARIAH E PER COLPA DELLA SHARIAH? NON È POSSIBILE! ] #lega #araba: è inutile che vi agitate [ in cambio della shariah potete richiedere la distruzione dello Stato Massonico di Israele e la distruzione del signoraggio bancario!

Cavusoglu ha criticato i Paesi Bassi per il rinvio della sua visita? IO DICO: che, lui rischia di essere arrestato in ogni dove per accusa di nazismo islamico shariah!

=====================

Ignoti attaccano Wikileaks e impediscono la conferenza stampa di Assange 07.03.2017 L’organizzazione di Wikileaks ha riferito di un attacco di ignoti su internet, che ha impedito ad Assange di condurre la conferenza stampa. “La conferenza stampa è sotto attacco: su Facebook, su Periscope, piattaforme utilizzate dal creatore di Wikileaks, sono stati attaccati” si legge nel messaggio di Wikileaks su Twitter.
Lo scandalo del fondatore di WikiLeaks è scoppiato dopo la pubblicazione sul suo sito dei documenti del servizio diplomatico americano alla fine di novembre 2010. Assange si trova attualmente nel Regno Unito e si rifugia nell’ambasciata dell’Ecuador, dove gli è stato concesso asilo politico. L’Alta corte britannica ha deciso di estradare Assange in Svezia, dove è accusato di crimini di natura sessuale. Lo stesso fondatore di WikiLeaks precedentemente ha confessato le sue paure di essere estradato in USA dove rischia la pena di morte.

=========

Rabbini Bruciano Passaporti Israeliani Miracula Rei Unius vs Jewish scam : dicono che sionismo ( ricerca di una madre patria ) non è compatibile con giudaismo! https://youtu.be/UAgt_MrPIg4 quindi loro i Neturei Karta loro ammettono di essere gli usurai farisei SpA banking seigniorage: i massoni parassiti assassini di tutti i popoli del mondo: lo ANTICRISTO! .. ma, noi siamo i SANTI, cioè, noi siamo sionisti per il Regno di ISRAELE!

==============

Shalom Lorenzo, The joyous holiday of Purim is fast approaching – just 5 days away!
Purim commemorates the victory of the Jews over Persia’s evil empire whose hope was to wipe the Jewish people off the face of the earth.
This is surely an occasion to celebrate – and to pray that once again the enemies of Israel will be defeated.
The greatest joy is to share joy and blessing with others…
This year, you can brighten the Purim holiday for families and children who suffer from the pain and trauma of a terror attack.
Click Here to Send Purim Baskets to Israeli Victims of Terror
Many victims of terror continue to suffer from deep physical and emotional scars. Often, they suffer in silence.
Sending a gift basket will touch the hearts of these families and children, knowing that people like you, so far away, share in both their pain and joy…

c’é qualcuno che è alla ricerca di una proprietà? I am indeed glad to be in contact with you even though this medium of communication (Internet) has been grossly abused by criminal minded people making it difficult for people with genuine intention struggle to correspond and exchange views without skepticism.
This message is sending to you with a heart of high level confidentiality, & it is risk free.
I am a banker with a bank in Switzerland a banker to Late Mr. Romans Blum, a Holocaust survivor and real estate developer, who died Jan 23rd, 2012. He left behind no heirs and no surviving family members to claim it. His former wife died in 1992 also and the couple was childless. We contacted you as a matter of urgency, to become the Next of Kin to late Mr. Romans Blum to enable us claim his funds in my bank.
View the website below to read more about this deal
http://www.dailymail.co.uk/news/article-2316357/Roman-Blum-heirs-40m-fortune-Holocaust-survivors-estate-set-inherited-New-York-state.html
i

================

Verso la vittoria della Resistenza al pensiero unico
di sitoaurora

Umberto Pascali, FRN, 4 marzo 2017 – Fort RussAncora una volta la Macedonia ha dato una lezione al mondo e salvato l’indipendenza. E’ stata una lezione di coraggio, leadership, diritto costituzionale e sovranità nazionale. Questa volta la lezione è stata data dal Presidente Gjorge Ivanov, grande intellettuale e grande statista. Negli ultimi giorni la Macedonia è stata colpita da pressioni e minacce combinate dal solito sospetto ambasciatore (non per molto) Jess Baily, del temporaneo satrapo della NATO Jens Stoltenberg, uno sciame di funzionari iperattivi ed agenti d’influenza inglesi iper-isterici, come indica la dinamica dell’intromissione della coppia Mia&Lawrence Marzouk e del ministro Alan Duncan, e anche dell’avanzo dell’amministrazione Obama, l'”attuale” (non per molto a quanto pare) portavoce del dipartimento di Stato Mark Toner… e molti altri. Tali rappresentanti della falsa e in via di estinzione “comunità internazionale” hanno concentrarono la loro potenza di fuoco sul Presidente Ivanov: Ivanov deve (“deve”) cedere “senza indugio” il mandato per formare il nuovo governo a Zoran Zaev. Nemmeno il viceré inglese dell’India avrebbe osato parlare così ai subalterni coloniali! Lo sporco trucco per annullare la volontà del popolo è stato questa volta l’uso del primo ministro albanese Edi Rama, che organizzò (sotto la direzione dei burattinai della comunità internazionale) un incontro di ben controllati capi “albanesi” per diffondere una fasulla “piattaforma albanese” che avrebbe dovuto disintegrare la Macedonia e avviare un processo di violenza sociale ed etnica, evocando il fantasma delle guerre balcaniche.

Ivanov: definizione della parola dirigente
Ma il 1° marzo, quando gli aspiranti padroni pensavano che Ivanov si fosse corretto, il presidente mostrava a burattini e burattinai il significato delle parole leadership e coraggio. La sua notevole affermazione non mancherà d’ispirare molti altri, ora e in futuro: “Né la Costituzione né la mia coscienza mi permettono di dare un mandato a chiunque eroda la sovranità e l’indipendenza della Repubblica di Macedonia!” Riferendosi alla trappola della “piattaforma”, Ivanov sottolineava: “Con tale piattaforma, la sovranità e l’indipendenza del Paese sono in pericolo, subordinandolo a un altro Paese… Le fondamenta del Paese macedone vengono contestate. Mi aspettavo che i leader politici l’avessero categoricamente respinto, ma certuni le hanno messe all’asta, non capendo che in tal modo indicevano l’asta del Paese… ho pubblicamente chiesto a Zoran Zaev di rifiutare tale piattaforma… E’ contraria alla Costituzione della Repubblica di Macedonia. Allo stesso tempo, accettare una piattaforma straniera è un atto punibile…” Non solo Ivanov non cedeva; ma attaccava apertamente e con argomenti chi progettava ulteriore destabilizzazione. Ora i congiurati hanno paura. Il tempo è contro di loro trovando una resistenza che non si aspettavano. La “comunità internazionale”, e non la Macedonia, si scioglie come neve al sole torrido.

Il tempo è contro i congiurati
In realtà, il tempo è contro i cospiratori. L’istituzione che dominava l’occidente da decenni, esemplificata dalle opposte e uguali dinastie dei Bush e Clinton e dai burocrati anti-europei di Bruxelles, perde rapidamente potere. Il suo piccolo odioso e megalomane psicopatico George Soros impazzisce. Ecco perché, mentre perdono, tali giocatori d’azzardo esasperano l’aggressione. Devono creare caos, violenze e destabilizzazione il più possibile. Se non altro, per dimostrare che sono ancora al potere. Ciò porta a molti errori e più si agitano più il cappio della storia gli si stringe al collo. Con l’elezione di Donald Trump perdono rapidamente il controllo degli Stati Uniti. Non si rendono neanche conto che al vertice dell’élite anglo-statunitense non serve più una grande dirigenza capace solo di saccheggiare l’economia reale e chiedere nuove guerre infinite e altra destabilizzazione all’estero. Ha indebolito l’economia reale e la struttura statale degli Stati Uniti, divenendo inutile e pericolosa anche per chi intendeva utilizzare il potere degli Stati Uniti per proteggere i propri interessi. Come una vecchia cosca mafiosa perdente, va “ripulita”. Le grida di rabbia e dolore visti sui media degli Stati Uniti, al Congresso, nella vecchia macchina clintoniana nel DP, e nei circoli di John McCain&Co nel partito repubblicano, gli sporchi trucchi, le violenze di piazza dirette dal carrozzone di Soros, tutto questo non indica forza ma debolezza. Con il tempo le operazioni dentro e fuori gli Stati Uniti saranno sempre meno rilevanti, anche se ora cercano di far credere al mondo di essere duri e spaventosi.
Donald Trump non è un umanitario la cui missione è risolvere i problemi del mondo. Ma è evidente che la sua missione, il motivo per cui è stato eletto, è “ripulire” e rilanciare l’economia e la struttura statale degli Stati Uniti. Infatti, la ripulitura sarà relativamente più facile che non ricreare una solida economia produttiva smantellata dal successo dalle follie finanziarie: l’illusione che il denaro provenga da denaro, guerre e sporchi trucchi, invece che da lavoro ed investimenti nell’economia reale. Ma proprio perché Trump dovrà rilanciare l’economia reale degli Stati Uniti, è molto positivo per le molte nazioni vittime di Soros e del vecchio regime. La maggior parte delle battaglie che Trump dovrà combattere sarà interna. Quando parla della lotta a SIIL e terrorismo, un osservatore non superficiale capisce che si tratta tanto di una lotta in famiglia quanto di una guerra estera. Il cosiddetto terrorismo moderno, almeno da quando l’Afghanistan di bin Ladin, è una forma “non rintracciabile” di guerra. Ora, tali forme surrettizie di guerra sono considerate inutili e controproducenti. Ma la lotta tra le due concezioni arriva ai vetrici dei servizi segreti. Si farà pulizia. Per il momento si tratta di guerra dell’informazione o “fughe di notizie”; con imminenti rivelazioni incriminanti, non da lontano (la mitologia della Russia, grande nemico), ma dall’apparato statale. Lo stesso vale per la guerra alla droga, la lotta alle bande violente che controllano molti ghetti o centri delle città statunitensi. Le bande sono lì per un motivo: per distribuire sostanze stupefacenti di ogni tipo. Si tratta di grandi quantità di denaro che hanno distrutto la mente delle persone e il riavvio di un’economia reale. Molte agenzie, dentro o fuori l’apparato statale, mangerebbero da tale zozza ciotola. Vanno fermate. Gli Stati Uniti di Trump hanno bisogno di pace e tempo per concentrarsi sull’economia. Paradossalmente, i principali problemi degli Stati Uniti sono ora: lavoro e pace. Ciò naturalmente ha innescato un terremoto positivo in Europa. Un processo che interessa perfino le letargiche e suicide Francia, Germania e Italia. Sarà un processo piuttosto irregolare, ma il genio non tornerà nella lampada.
Per questi e correlati motivi, non importa quanta realpolitik si pretenda, Paesi come la Macedonia hanno molto da guadagnare dalla presenza della nuova amministrazione degli Stati Uniti. Le bande scatenate contro la Macedonia (prima fra tutte la macchina di Soros) sono indebolite alla fonte e nuovi strumenti dello “Stato profondo” saranno creati. La Macedonia e tanti altri Paesi sotto il tallone della Comunità Internazionale, hanno ora la possibilità di agire in modo indipendente, con grande cautela, ma con indipendenza. Le forze macedoni, reduci da una grande guerra di resistenza, possono fornire una guida ideale e programmatica al movimento crescente in molti Paesi dei Balcani che vuole finalmente passare dalla resistenza alla liberazione.
==================

non c’é un posto dove quelli che amano Dio non possano andare a cercare Dio! Conservative synagogues pass proposal allowing non-Jews as members
sinagoghe conservatori passano proposta permettendo non ebrei come membri
Umbrella body grants freedom to congregations to decide on whether to fully embrace non-Jewish partners of Jewish members

=====================

oggi non è possibile annettere la West Bank, senza deportare: prima tutti i Palestinesi! [ Liberman: Trump administration has warned us not to annex West Bank ] ed ovviamente soltanto la shariah potrebbe essere quel criminale che rende inevitabile questa deportazione!

=====================

“Rejoice in that day and leap for joy, because great is your reward in heaven. For that is how their ancestors treated the prophets.”. (Luke 6:23) REJOICING IN PERSECUTION. This scripture verse follows Jesus’ statement about the blessings of persecution: hatred, exclusion, insult and rejection in Luke 6:22. This description is of persecution that is like Indian curry. It can be mild, medium or hot! And this verse parallels Jesus teaching in Matthew (5:12) about how we should respond when persecution comes our way.
Jesus does not just say accept it or receive it gracefully. He seems to almost go overboard in indicating that we should be glad and rejoice by leaping for joy when we receive this kind of treatment. Some would say Jesus goes over the top here.
The reason for rejoicing is because the persecuted disciple of Jesus is going to receive a great reward in heaven and is in the company of the prophets of old who also received this kind of treatment.
Can we realistically “jump for joy” in the face of persecution?
Pastor Richard Wurmbrandt was languishing in a Romanian prison cell after months of torture and now isolation. He was meditating on this scripture and decided to make a literal application. So Richard danced — as much as anyone could dance in a cell three paces square — leaping about the room like a madman. The first time he did it, the guard really did think he had gone mad. It was one of the guard’s duties to watch for signs that a prisoner’s mind was beginning to crack under the strain of imprisonment, for if he went to pieces a prisoner would be of no more use for questioning. So the guard rushed off to his canteen and came back with a hunk of bread and some cheese and sugar, and broke the rule of silence as he tried to soothe this strange, laughing, capering figure. Richard ate the food gratefully. It was a very large hunk of bread, far more than he usually had in a whole week!
In his book, In God’s Underground, Richard Wurmbrandt shares how encouraged he was at responding literally to Jesus’ direction to react to persecution with great joy and rejoicing! He had received a reward on earth as well as in heaven.
RESPONSE: Today I will respond to even mild persecution because of Jesus with great rejoicing realising I will receive a wonderful reward in heaven.
PRAYER: Thank you Lord that You expect me to take Your word literally. Help me to be joyful in the face of any persecution for You.

=================================
non credo che, neanche, minimamente debba poter esistere questa possibilità! Netanyahu, to Tell Putin: Iran Cannot Approach Israel’s Northern Border. Netanyahu, a dire Putin: l’Iran non può avvicinarsi confine settentrionale di Israele

=======================

ovviamente Unius REI sta lavorando da oltre 8 anni per rendere non necessaria l’uso della violenza in nessuna parte del mondo! Netanyahu: Iran Responsible for More Than 80% of Israeli Security Concerns

=========
Arafat è un terrorista, perché oggi ISLAM shariah è il terrorista!      Israeli-Arab Town Retracts Naming Street After Arch-Terrorist Arafat
===============

gli unici responsabili di antisemitismo sono sempre stati Rothschild e Rochefeller ] Israeli Chief Rabbi to Netanyahu: Help Stop Anti-Semitism. Rabbino Capo di Israele di Netanyahu: contribuire a fermare l’antisemitismo [ per Rabbino Capo di Israele: questa dichiarazione è pari ad un atto di satanismo!

============
se, Palestinesi riprendono a lanciare i razzi e continuano con il terrorismo? poi, la deportazione di tutti i Palestinesi è l’unico rimedio che ci è rimasto! Trump not necessarily opposed to annexation of ‘settlements’
================
a volte, noi di SOS Ragazzi ci sentiamo proprio come Cassandra con i troiani: quanto avevamo paventato, diviene purtroppo sempre più realtà, contro ogni senso del reale e ogni criterio scientifico.
Mi riferisco alla sentenza pronunziata pochi giorni fa dalla Corte d’Appello di Trento che, per la prima volta in Italia, ha riconosciuto come padre legittimo, in una coppia omosessuale con due bambini nati dall’aberrante mercimonio dell’ “utero in affitto”, anche il genitore che non ha legami genetici con i figli. Ancora una volta sono, dunque, alcuni Giudici a “fare la legge” in modo ideologico, senza tener minimamente conto non solo della natura, ma anche della scienza, che in questi ultimi tempi ha stroncato l’ideologia di genere.
Sì, Gentile sostenitore: anche la scienza! Fra gli altri, anche l’autorevolissimo American College of Pediatricians ha stroncato l’ideologia gender. Leggi tu stesso quanto quest’importante organo di scienziati ha scritto lo scorso gennaio, “Gender Ideology harms children” (https://www.acpeds.org/the-college-speaks/position-statements/gender-ideology-harms-children), “L’ideologia di genere danneggia i bambini”:
Com’è possibile che da gente di Legge si stravolgano non solo i principi del Diritto naturale, ma si vada anche contro a quanto la scienza continua ad evidenziare? È questo che alcuni settori dello Stato vogliono per i nostri ragazzi, e per le più giovani vite: utero in affitto (fatto all’estero) e “adozioni omosessuali”?
SOS Ragazzi da alcuni decenni si batte contro queste aberrazioni: ma come dice il Vangelo, “la messe è molta, e gli operai sono pochi”, e i mezzi, mi permetto di aggiungere, ancor meno…
Cosa ti domando? Ti domando che anche tu ti senta impegnato in questa battaglia per la Verità. Non lo facciamo per noi, lo facciamo per i nostri ragazzi: per quelli nati, e per quelli che verranno!
Puoi aiutarci in tanti modi, coinvolgendoti a differenti livelli: da un semplice e piccolo aiuto economico (utilissimo per le ingenti spese di stampa e di gestione delle nostre iniziative), alla propaganda personale: un passa parola ai tuoi amici per segnalare la nostra campagna, invitandoli a mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook (https://www.facebook.com/sosragazzi/)!
Sostieni le attività di SOS Ragazzi!
Ultima, ma non ultima, è di capitale importanza la preghiera: che la Santa Famiglia di Nazareth benedica il nostro impegno per delle famiglie vere: le nostre, e quelle di tutti nostri ragazzi!
Cordiali saluti
Diego Zoia
Resposabile Campagna SOS Ragazzi
==================

“Da Israele alla Tunisia, sempre più città hanno accolto il nostro progetto dedicato a Giusti e questo è per noi motivo di orgoglio”, ad affermarlo il presidente dell’Associazione Gariwo Gabriele Nissim, in occasione delle celebrazioni nella prestigiosa sala Alessi del Comune di Milano della Giornata europea dei Giusti. Un momento di riflessione istituito dal Parlamento europeo per il 6 marzo di ogni anno, frutto dell’impegno di Nissim e di Gariwo. L’appuntamento milanese – nel corso del quale sono intervenuti oltre a Nissim, il vicepresidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Giorgio Mortara, il vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo, il presidente del Consiglio Comunale di Milano Lamberto Bertolè e la direttrice di Gariwo Ulianova Radice – è stata  l’occasione per presentare il Giardino Virtuale dei Giusti: un progetto nato per accogliere le segnalazioni e le testimonianze sempre più frequenti sui giusti dimenticati o ancora sconosciuti, inseriti in uno spazio virtuale che riproduce il giardino del Monte Stella di Milano.

“Oggi ricorre la Giornata Europea dei Giusti, nata per celebrare il valore di chi si è opposto ai totalitarismi, al terrorismo e ai crimini contro l’umanità. L’esercizio della memoria del bene è fondamentale e l’esempio dei Giusti ci responsabilizza. Questo 6 marzo, in particolare, è dedicato agli uomini e alle donne che hanno cercato il dialogo in difesa della pluralità e non si sono piegati alla cultura dell’odio” la nota del Primo ministro Paolo Gentiloni, letta in sala da Nissim. “La memoria della Shoah – la riflessione della Presidente UCEI Noemi Di Segni – impone un forte ed assoluto distinguo. Un assoluta comprensione che quell’orrore appartiene ad una vicenda spazio temporale che non ha uguali. Importante e forse più significativa di ogni altra la ricerca del perché, perché un uomo o un popolo arriva a perpetrare un simile crimine. E così come ci chiediamo il perché del male, ci poniamo il perché del bene, quasi invertendo l’aspettativa. È talmente tanto e tanto il male vissuto che è quasi normale. È talmente talmente raro il fare bene che rimaniamo sconvolti. Non è da tutti essere giusti”.
Leggi

giornata europea dei giusti “Giusti, esempio per i giovani” In occasione delle celebrazioni della Giornata europea dei Giusti nella sala Alessi del Comune di Milano, il vicepresidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Giorgio Mortara ha pronunciato il seguente discorso.

La luce dei Giusti irradia l’intera umanità e rappresenta un formidabile paradigma sia in tempo di pace che in tempo di crisi, quando il buio cala sul nostro mondo e la violenza, l’odio, la negazione dei diritti costituiscono una minaccia quotidiana alla vita democratica.
Conoscere e divulgare le storie di chi si è opposto all’oscurità, nei diversi periodi del nostro recente passato, rappresenta un’opportunità che ci aiuta a capire il valore delle conquiste ottenute dal mondo progredito e il loro peso specifico nelle nostre esistenze.
Celebrando i Giusti di ieri e di oggi, raccontando il loro coraggio, il loro sogno, la loro tenacia, rafforziamo i valori che uniscono popoli e culture diverse nel comune anelito di pace, libertà e fratellanza universale..
======================

#LEGA #ARABA ] ti stai lamentando perché i martiri cristiani dal cimitero del genocidio shariah, loro non ti possono lanciare i razzi palestinesi e non ti possono fare il terrorismo palestinese? [ ALLORA, IO FARÒ VOTO DI STERMINIO CONTRO TUTTA LA LEGA ARABA!

Ezechiele – Capitolo 22 I delitti di Gerusalemme [1] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [2] «Tu, figlio dell’uomo, forse non giudicherai, non giudicherai tu la città sanguinaria? Mostrale tutti i suoi abomini. [3] Tu riferirai: Dice il Signore Dio: O città che sparge il sangue in mezzo a se stessa, perché giunga il suo tempo, e fabbrica a suo danno idoli con cui contaminarsi! [4] Per il sangue che hai sparso, ti sei resa colpevole e ti sei contaminata con gli idoli che hai fabbricato: hai affrettato il tuo giorno, sei giunta al termine dei tuoi anni. Ti renderò perciò l’obbrobrio dei popoli e lo scherno di tutta la terra. [5] I vicini e i lontani si faran beffe di te o città infamata e piena di disordini. [6] Ecco in te i prìncipi d’Israele, ognuno secondo il suo potere, intenti a spargere sangue. [7] In te si disprezza il padre e la madre, in te si maltratta il forestiero, in te si opprime l’orfano e la vedova. [8] Hai disprezzato i miei santuari, hai profanato i miei sabati. [9] Vi sono in te calunniatori che versano il sangue. C’è in te chi banchetta sui monti e chi commette scelleratezze. [10] In te si hanno rapporti col proprio padre, in te si giace con la donna in stato di mestruazione. [11] Uno reca oltraggio alla donna del prossimo, l’altro contamina con incesto la nuora, altri viola la sorella, figlia del padre. [12] In te si ricevono doni per spargere il sangue, tu presti a interesse e a usura, spogli con la violenza il tuo prossimo e di me ti dimentichi. Oracolo del Signore Dio. [13] Ecco, io batto le mani per le frodi che hai commesse e per il sangue che è versato in mezzo a te. [14] Reggerà il tuo cuore e saranno forti le mani per i giorni che io ti preparo? Io, il Signore, l’ho detto e lo farò; [15] ti disperderò fra le nazioni e ti disseminerò in paesi stranieri; ti purificherò della tua immondezza, [16] poi ti riprenderò in eredità davanti alle nazioni e tu saprai che io sono il Signore». [17] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [18] «Figlio dell’uomo, gli Israeliti si son cambiati in scoria per me; sono tutti rame, stagno, ferro e piombo dentro un crogiuolo: sono scoria di argento. [19] Perciò così dice il Signore: Poiché vi siete tutti cambiati in scoria, io vi radunerò dentro Gerusalemme. [20] Come si mette insieme argento, rame, ferro, piombo, stagno dentro un crogiuolo e si soffia nel fuoco per fonderli, così io, con ira e con sdegno, vi metterò tutti insieme e vi farò fondere; [21] vi radunerò, contro di voi soffierò nel fuoco del mio sdegno e vi fonderò in mezzo alla città. [22] Come si fonde l’argento nel crogiuolo, così sarete fusi in mezzo ad essa: saprete che io, il Signore, ho riversato il mio sdegno contro di voi». [23] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [24] «Figlio dell’uomo, dì a Gerusalemme: Tu sei una terra non purificata, non lavata da pioggia in un giorno di tempesta. [25] Dentro di essa i suoi prìncipi, come un leone ruggente che sbrana la preda, divorano la gente, s’impadroniscono di tesori e ricchezze, moltiplicano le vedove in mezzo ad essa. [26] I suoi sacerdoti violano la mia legge, profanano le cose sante. Non fanno distinzione fra il sacro e il profano, non insegnano a distinguere fra puro e impuro, non osservano i miei sabati e io sono disonorato in mezzo a loro. [27] I suoi capi in mezzo ad essa sono come lupi che dilaniano la preda, versano il sangue, fanno perire la gente per turpi guadagni. [28] I suoi profeti hanno come intonacato tutti questi delitti con false visioni e oracoli fallaci e vanno dicendo: Così parla il Signore Dio, mentre invece il Signore non ha parlato. [29] Gli abitanti della campagna commettono violenze e si danno alla rapina, calpestano il povero e il bisognoso, maltrattano il forestiero, contro ogni diritto. [30] Io ho cercato fra loro un uomo che costruisse un muro e si ergesse sulla breccia di fronte a me, per difendere il paese perché io non lo devastassi, ma non l’ho trovato. [31] Io rovescerò su di essi il mio sdegno: li consumerò con il fuoco della mia collera: la loro condotta farò ricadere sulle loro teste». Oracolo del Signore Dio.
666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself. 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]

Ezechiele – Capitolo 23 Storia simbolica di Gerusalemme e di Samaria [1] Mi fu rivolta questa parola del Signore: [2] «Figlio dell’uomo, vi erano due donne, figlie della stessa madre, [3] le quali si erano prostituite in Egitto fin dalla loro giovinezza, dove venne profanato il loro petto e oppresso il loro seno verginale. [4] Esse si chiamano Oolà la maggiore e Oolibà la più piccola, sua sorella. L’una e l’altra divennero mie e partorirono figli e figlie. Oolà è Samaria e Oolibà è Gerusalemme. [5] Oolà mentre era mia si dimostrò infedele: arse d’amore per i suoi spasimanti, gli Assiri suoi vicini, [6] vestiti di porpora, prìncipi e governatori, tutti giovani attraenti, cavalieri montati su cavalli. [7] Concesse loro i suoi favori, al fiore degli Assiri, e si contaminò con gli idoli di coloro dei quali si era innamorata. [8] Non rinunciò alle sue relazioni amorose con gli Egiziani, i quali avevano abusato di lei nella sua giovinezza, avevano profanato il suo seno verginale, sfogando su di lei la loro libidine. [9] Per questo l’ho data in mano ai suoi amanti, in mano agli Assiri, dei quali si era innamorata. [10] Essi scoprirono la sua nudità, presero i suoi figli e le sue figlie e la uccisero di spada. Divenne così come un monito fra le donne, per la condanna esemplare che essi avevano eseguita su di lei. [11] Sua sorella Oolibà la vide e si corruppe più di lei nei suoi amoreggiamenti; con le sue infedeltà superò la sorella. [12] Spasimò per gli Assiri suoi vicini, prìncipi e capi, vestiti di porpora, cavalieri montati su cavalli, tutti giovani attraenti. [13] Io vidi che si era contaminata e che tutt’e due seguivano la stessa via. [14] Ma essa moltiplicò le prostituzioni. Vide uomini effigiati su una parete, figure di Caldei, disegnati con il minio, [15] con cinture ai fianchi, ampi turbanti in capo, dall’aspetto di grandi capi, rappresentanti i figli di Babilonia, originari di Caldea: [16] essa se ne innamorò non appena li vide e inviò loro messaggeri in Caldea. [17] I figli di Babilonia andarono da lei al letto degli amori e la contaminarono con le loro fornicazioni ed essa si contaminò con loro finché ne fu nauseata. [18] Poiché aveva messo in pubblico le sue tresche e scoperto la sua nudità, anch’io mi allontanai da lei come mi ero allontanato dalla sorella. [19] Ma essa continuò a moltiplicare prostituzioni, ricordando il tempo della sua gioventù, quando si prostituiva in Egitto. [20] Arse di libidine per quegli amanti lussuriosi come asini, libidinosi come stalloni, [21] e così rinnovò l’infamia della sua giovinezza, quando in Egitto veniva profanato il suo petto, oppresso il suo seno verginale. [22] Per questo, Oolibà, così dice il Signore Dio: Ecco, io suscito contro di te gli amanti di cui mi sono disgustato e li condurrò contro di te da ogni parte, [23] i figli di Babilonia e di tutti i Caldei, quelli di Pekòd, di Soa e di Koa e con loro tutti gli Assiri, tutti i giovani attraenti, prìncipi e capi, tutti capitani e cavalieri famosi; [24] verranno contro di te dal settentrione con cocchi e carri e con una moltitudine di popolo e si schiereranno contro di te da ogni parte con scudi grandi e piccoli ed elmi. A loro ho rimesso il giudizio e ti giudicheranno secondo le loro leggi. [25] Scatenerò la mia gelosia contro di te e ti tratteranno con furore: ti taglieranno il naso e gli orecchi e i superstiti cadranno di spada; deporteranno i tuoi figli e le tue figlie e ciò che rimarrà di te sarà preda del fuoco. [26] Ti spoglieranno delle tue vesti e s’impadroniranno dei tuoi gioielli. [27] Metterò fine alle tue scelleratezze e alle tue prostituzioni commesse in Egitto: non alzerai più gli occhi verso di loro, non ricorderai più l’Egitto. [28] Perché così dice il Signore Dio: Ecco, io ti consegno in mano a coloro che tu odii, in mano a coloro di cui sei nauseata. [29] Ti tratteranno con odio e si impadroniranno di tutti i tuoi beni, lasciandoti nuda e scoperta; sarà svelata la turpitudine delle tue scelleratezze, la tua libidine e la tua disonestà. [30] Così sarai trattata perché tu mi hai tradito con le genti, perché ti sei contaminata con i loro idoli. [31] Hai seguito la via di tua sorella, la sua coppa porrò nelle tue mani». [32] Dice il Signore Dio: «Berrai la coppa di tua sorella, profonda e larga, sarai oggetto di derisione e di scherno; la coppa sarà di grande capacità. [33] Tu sarai colma d’ubriachezza e d’affanno, coppa di desolazione e di sterminio era la coppa di tua sorella Samaria. [34] Anche tu la berrai, la vuoterai, ne succhierai i cocci, ti lacererai il seno, poiché io ho parlato». Parola del Signore. [35] Perciò dice il Signore Dio: «Poiché tu mi hai dimenticato e mi hai voltato le spalle, sconterai dunque la tua disonestà e le tue dissolutezze!». [36] Il Signore mi disse: «Figlio dell’uomo, non giudicherai tu Oolà e Oolibà? Non mostrerai ad esse i loro abomini? [37] Sono state adultere e le loro mani sono lorde di sangue, hanno commesso adulterio con i loro idoli; perfino i figli che mi avevano partorito, li hanno fatti passare per il fuoco in loro pasto. [38] Ancor questo mi hanno fatto: in quello stesso giorno hanno contaminato il mio santuario e profanato i miei sabati; [39] dopo avere immolato i loro figli ai loro idoli, sono venute in quel medesimo giorno al mio santuario per profanarlo: ecco quello che hanno fatto dentro la mia casa! [40] Si rivolsero anche a uomini di paesi lontani, invitandoli per mezzo di messaggeri, ed essi giunsero. Per loro ti sei lavata, ti sei dipinta gli occhi, ti sei adornata dei tuoi vestiti preziosi, [41] ti sei stesa su un magnifico divano davanti ad una tavola imbandita, su cui hai posto il mio olio, i miei profumi. [42] Si udiva lo strepito di una moltitudine festante di uomini venuti dal deserto, i quali avevano messo braccialetti ai polsi e una corona di gloria sul loro capo. [43] Io pensavo di costei, abituata agli adultèri: Ora costoro si faranno complici delle sue prostituzioni. [44] Infatti entrarono da lei, come si entra da una prostituta: così entrarono da Oolà e da Oolibà, donne di malaffare. [45] Ma uomini retti le giudicheranno come si giudicano le adultere e le assassine. Le loro mani sono lorde di sangue». [46] Dice infatti il Signore Dio: «Si farà venire contro di loro una folla ed esse saranno abbandonate alle malversazioni e al saccheggio. [47] La folla le lapiderà e le farà a pezzi con le spade; ne ucciderà i figli e le figlie e darà alle fiamme le case. [48] Eliminerò così un’infamia dalla terra e tutte le donne impareranno a non commettere infamie simili. [49] Faranno ricadere la vostra infamia su di voi e sconterete i vostri peccati di idolatria: saprete così che io sono il Signore Dio».
666 Bilderberg shariah ] vi schiaccerò tutti come piattole! drink your poison made by yourself. 666 Seigniorage Banking Satana FED FMI BURN SATAN shariah: in Jesu’s name Messiah Yitzhak Kaduri, Amen! burn satan scit u sang da ngan, drink your poison made by yourself: in Jesus’s name amen alleluia https://www.youtube.com/user/politicalUniusREI/discussion C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni.]

a volte, noi di SOS Ragazzi ci sentiamo proprio come Cassandra con i troiani: quanto avevamo paventato, diviene purtroppo sempre più realtà, contro ogni senso del reale e ogni criterio scientifico.

Mi riferisco alla sentenza pronunziata pochi giorni fa dalla Corte d’Appello di Trento che, per la prima volta in Italia, ha riconosciuto come padre legittimo, in una coppia omosessuale con due bambini nati dall’aberrante mercimonio dell’ “utero in affitto”, anche il genitore che non ha legami genetici con i figli. Ancora una volta sono, dunque, alcuni Giudici a “fare la legge” in modo ideologico, senza tener minimamente conto non solo della natura, ma anche della scienza, che in questi ultimi tempi ha stroncato l’ideologia di genere.

Sì, Gentile sostenitore: anche la scienza! Fra gli altri, anche l’autorevolissimo American College of Pediatricians ha stroncato l’ideologia gender. Leggi tu stesso quanto quest’importante organo di scienziati ha scritto lo scorso gennaio, “Gender Ideology harms children” (https://www.acpeds.org/the-college-speaks/position-statements/gender-ideology-harms-children), “L’ideologia di genere danneggia i bambini”:

Leggi sul nostro sito!

Leggi sulla nostra pagina Facebook! 

Com’è possibile che da gente di Legge si stravolgano non solo i principi del Diritto naturale, ma si vada anche contro a quanto la scienza continua ad evidenziare? È questo che alcuni settori dello Stato vogliono per i nostri ragazzi, e per le più giovani vite: utero in affitto (fatto all’estero) e “adozioni omosessuali”?

SOS Ragazzi da alcuni decenni si batte contro queste aberrazioni: ma come dice il Vangelo, “la messe è molta, e gli operai sono pochi”, e i mezzi, mi permetto di aggiungere, ancor meno…

Cosa ti domando? Ti domando che anche tu ti senta impegnato in questa battaglia per la Verità. Non lo facciamo per noi, lo facciamo per i nostri ragazzi: per quelli nati, e per quelli che verranno!

Puoi aiutarci in tanti modi, coinvolgendoti a differenti livelli: da un semplice e piccolo aiuto economico (utilissimo per le ingenti spese di stampa e di gestione delle nostre iniziative), alla propaganda personale: un passa parola ai tuoi amici per segnalare la nostra campagna, invitandoli a mettere “mi piace” alla nostra pagina facebook (https://www.facebook.com/sosragazzi/)!

Sostieni le attività di SOS Ragazzi! 

Ultima, ma non ultima, è di capitale importanza la preghiera: che la Santa Famiglia di Nazareth benedica il nostro impegno per delle famiglie vere: le nostre, e quelle di tutti nostri ragazzi!

Cordiali saluti,

Diego Zoia

Resposabile Campagna SOS Ragazzi

I canti dei cristiani copti ai loro martiri

Solidarietà ai cristiani copti in Egitto

Mondo – 13 February 2017
Ortodossi e cattolici collaborano per aiutare i cristiani perseguitati

Il Metropolita Hilarión, presidente del Dipartimento delle Relazioni Esterne del Patriarcato di Mosca e di tutte le Russ…

Iraq – 10 February 2017
Dopo due anni un gesto di preghiera nella cattedrale di Mosul

La città irachena di Mosul è stata devastata da Daesh negli ultimi due anni di occupazione. Nonostante tutto il dolore p…

La verità sui “migranti”
Il 50% dell’oro delle banche centrali occidentali è scomparso
Verso la vittoria della Resistenza al pensiero unico
Maestria nel nord della Siria
George Soros: il nemico dei governi dell’Europa orientale

come la scorsa settimana ti invito a continuare il nostro cammino quaresimale dedicando le preghiere di questa settimana a tutte quelle persone che stanno provando nella carne la sofferenza della malattia.

La mia intenzione di preghiera per gli ammalati! 
La malattia, tutti noi ne siamo già stati testimoni, porta spesso con sé la solitudine e alcune volte anche la tentazione della disperazione.

Ma la Passione di Gesù, la Sua morte e Resurrezione, ci dicono che anche la più grande sofferenza può essere accolta e offerta, come fecero anche i tre pastorelli di Fatima nel 1917!

La mia intenzione di preghiera per gli ammalati!

Nella Via Crucis di venerdì prossimo, che verrà recitata da un sacerdote amico di Luci sull’Est, saranno ricordate anche le intenzioni di preghiera dei sostenitori di Luci sull’Est verso i loro cari o amici ammalati.

Così, ti chiedo di indirizzare le tue preghiere a tutte quelle persone che sai essere ammalate, che stanno affrontando la grande difficoltà di questa sofferenza.

Insieme pregheremo per loro e per tutte quelle persone che non provano il calore e la consolazione di una persona cara accanto a loro, pronta a mostrare la speranza e il conforto del Signore Gesù e della Vergine Maria.

La mia intenzione di preghiera per gli ammalati!

Potrai inviarmi le tue intenzioni di preghiera fino a mezzogiorno di giovedì, così da poterle consegnare in serata al sacerdote per la celebrazione della Via Crucis di venerdì 10 marzo.

Sono certo che anche tu conosci una persona ammalata che potrebbe trovare sollievo nella tua preghiera, nella preghiera di tutti i sostenitori di Luci sull’Est.

Questa è l’occasione per affidarla al Signore Gesù e alla Vergine Maria, affinché le stiano accanto e le diano la forza necessaria per superare questo momento.
La mia intenzione di preghiera per gli ammalati! 

Preghiamo insieme il Gesù e Maria, preghiamo insieme per tutti gli ammalati!

Un caro saluto,

Annunci