P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

https://plus.google.com/communities/117203045545483762793 molti nella community di: “Ferdinando Imposimato Presidente d’Italia” hanno l’account google+ limitato! o c’é un limite ai gruppi in cui ci si può iscrivere o sono stato limitato anche io!

un giorno ti porrai una domanda: “perché se hanno ucciso tutti i RE Cristiani, poi, non uccidono anche te?” ma, io sono il Messiah degli ebrei anche, la loro unica possibilità di poter sfuggire all’inferno!

====================

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN23

https://plus.google.com/communities/117203045545483762793 molti nella community di: “Ferdinando Imposimato Presidente d’Italia” hanno l’account google+ limitato!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN27

if they did not kill all the Christian Kings (the British monarchy had betrayed) the Pharisees Masons Beasts of the SATAN Synagogue Rothschild would never have succeeded in realizing the parasitic and technocratic NWO SpA FED FMI BCE Bilderberg: Death penalty!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN27

se non uccidevano tutti i RE Cristiani (la monarchia inglese aveva tradito) i farisei massoni Bestie della Sinagoga di SATANA Rothschild non sarebbero mai riusciti a realizzare il NWO SpA FED FMI BCE parassitario e tecnocratico Bilderberg: pena di MORTE!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN42

we want a Presidential Republic led by Giorgia MELONI (I am anti-fascist and monarchist)! as well as porn atheists SATANISTS Cia SHARIAH Uk Nwo: NATO UN: cannibals Jews BILDERBERG SpA FED FMI AIPAC Rochefeller Soros Satanists MARRANI have infiltrated all religions: and in all governments to pretend, corrupt, desecrate, kill: reaching the highest institutional levels? (see: G. Martina 1492: the expulsion of the Jews from Spain), however, not all have become: parasites TRADITIONS Freemasons Communists filthy ADULTERS of the PD M5S LGBT Gay Muslims Hindu fanatics: Radicals and Greens as they would have liked, We are unable to post your comment because you have been banned by United with Israel I am the King of ISRAEL. moreover, only the Monarchies could curb the Masonic corruptive power of NWO SpA FED IMF BM Bilderberg, how do you put a limit to the individual wealth if you do not condemn the SpA? our politicians are too powerless against the NWO!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN44

io sono il Re di ISRAELE. inoltre, soltanto le Monarchie potrebbero arginare il potere corruttivo massonico del NWO SpA FED FMI BM Bilderberg, come fai a mettere un limite alle ricchezze individuali se non condanni le SpA? i nostri politici sono troppo impotenti contro il NWO!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

noi vogliamo una Repubblica Presidenziale guidata da Giorgia MELONI (io sono anti-fascista e monarchico)!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

noi vogliamo una Repubblica Presidenziale guidata da Giorgia MELONI! We are unable to post your comment because you have been banned by United with Israel

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN

per quanto gli atei porno SATANISTI Cia SHARIAH Uk Nwo: NATO ONU: cannibali Giudei BILDERBERG SpA FED FMI AIPAC Rochefeller Soros Satanisti MARRANI si siano infiltrati in tutte le religioni: e in tutti i Governi per fingere, corrompere profanare, uccidere: raggiungendo i più alti livelli istituzionali? ( vedi: G. Martina 1492: l’espulsione degli ebrei dalla Spagna ) tuttavia, non tutti si sono fatti: parassiti TRADITORI Massoni Comunisti sporcaccioni ADULTERI del PD M5S LGBT Gay islamici induisti fanatici: Radicali e Verdi come loro avrebbero voluto, We are unable to post your comment because you have been banned by United with IsraelLeggi tutto

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN9 ore fa

@RogerHelmerMEP Every MP who voted yesterday for a Customs Union with the EU was deliberately rejecting the decision of the British people. se POLITICI rispondevano ai loro Popoli? poi, la Russia NON avrebbe avuto la necessità di fare contro informazione alle fake news di ANSA il MASSONE! Ogni deputato che ha votato ieri per un’Unione doganale con l’Unione europea ha deliberatamente respinto la decisione del popolo britannico.

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN9 ore fa

Di Maio Salvini: voi rivolvetemi questa situazione! per riottenere un appartamento da l’inquilino moroso: lui deve stare gratis 18mesi e lo sfratto ti costa 2000euro, cioè, se il tuo appartamento è così fortunato che non è stato vandalizzato per dispetto! è finita la fiducia!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN9 ore fa

Reddito di dignità o cittadinanza è ottimo, se non prosciuga le poche risorse per fare funzionare la Pubblica Amministrazione, .. quindi si deve stampare il SIMEC di Giacinto AURITI, perché l’AURO? quello lo può stampare soltanto Unius REI!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN9 ore fa

le donne sono rimaste in Nigeria? e quelle poche sono finite sul marciapiede, per amore di MACRON! quindi Decine di donne francesi hanno riportato aggressioni sessuali durante i festeggiamenti per la vittoria del coppa del mondo. ma i media non riportano “festini” multiculturali

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN9 ore fa

arrestate SOROS per omicidi di massa, congiura e strage! pic.twitter.com/jkvi9ziWLo

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN9 ore fa

Xi Jinping, Putin TRUMP Netanjahu ] NON mi girate la testa dall’altra parte, perché quello che è impossibile per voi? è facile per me! .. e perché se io vi alzo le mani? certo seppellirete i vostri figli nella WW3

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Xi Jinping, Putin TRUMP Netanjahu ] e perché, il VATICANO non ha finanziato in segreto delle associazioni paramilitari: per armare i cristiani affinché potessero proteggersi e difendersi dai mussulmani? Perché molti CARDINALI sono ebrei MARRANI: che fingono di essere cristiani: così come con Stalin fingevano di essere comunisti: MA, sono assassini infiltrati: by: SpA FED NWO sinagoga Satana Morgan Rochefeller il MARRANO AIPAC Neocon; Enlightened i Farisei

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Xi Jinping, Putin TRUMP ] Narendra Damodardas Modi si è messo ad uccidere i cristiani soltanto a motivo della sua malvagità, perché, SpA FED NWO sinagoga Satana Morgan Rochefeller il MARRANO AIPAC Neocon; e i suoi Farisei non lo hanno obbligato, così come è successo con tutta la LEGA ARABA: che è stata obbligata a sterminare i cristiani!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

sono molto consapevole che tutti i miei siti e miei canali twitter facebook ecc.. sono così filtrati, che è il NWO che decide quale “pigo pallino” e chi dei suoi agenti li può leggere!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Mali: almeno 289 civili uccisi nel 2018. Mali the ‘epicentre’ of jihadist groups in the Sahel: che possa essere maledetta la ARABIA SAUDITA! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2018/07/18/mali-almeno-289-civili-uccisi-nel-2018_32ca0602-6a7c-4381-9365-da372ee3d690.html

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Niente vacanze altoatesine per la dannata e maledetta satanista Merkel http://bit.ly/2mwcRff passa presto la scena di mondo.. poi, le URLA!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Babis, quella di Conte non è la soluzione http://bit.ly/2uHnW0w se noi abbiamo milioni di cittadini che sono costretti ad emigrare, se, noi abbiamo milioni di disoccupati, poi, quello di accettare migranti economici può essere soltanto un delitto da pena di morte!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Naufragio a Cipro, 16 morti, 30 dispersi http://bit.ly/2zQorLA NON esiste la questione del porto sicuro, dato che i migranti economici hanno deciso di partire loro dalla LIBIA! il blocco navale è l’unica soluzione! le navi delle ONG devono essere requisite!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Sisi a Salvini, su Regeni farò giustizia http://bit.ly/2uLuVW3 Sisi rappresenta la più alta dignità morale della LEGA ARABA, peccato che i wahhabiti lo hanno sodomizzato tutte le volte

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Iran apre gli stati anche alle donne http://bit.ly/2zT97he mettere la collana ad un maiale? ISLAM shariah non può essere migliorato, ISLAM shariah può essere soltanto distrutto!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Brexit: May, no a proroga negoziati http://bit.ly/2uSDb75 la questione morale è nata con Rothschild SpA City Satana il massone fariseo, ma, lei la ha molto peggiorata

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Pedofilia: Bbc risarcirà Cliff Richard. Speriamo che siano anche rispettati i poveri che non sono famosi! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2018/07/18/pedofilia-bbc-risarcira-cliff-richard_f9ae1687-e971-4d0f-921b-30375a9020b1.html

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Respinta registrazione partito farse di: Navalny http://bit.ly/2zX29rI Navalny è un agitatore provocatore della CIA!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Libia shariah: a Ue l’ANTICRISTO, obbligo morale è salvare vite http://bit.ly/2zSKKAk dipende, se è una vita che vale uno sputo più della vita di: Avramopoulos il MASSONE traditore! tutti i mussulmani devono parlare con le bombe!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Migranti: Tajani il POLLO:” Ue dia 6 mld a Sahel” http://bit.ly/2zPb2DD ma, il problema della LEGA ARABA NON sono i soldi, ma, come shariah sterminare e rubare le ossa di Tajani per farne bottoni!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Austria, possibili limiti a kosher-halal http://bit.ly/2zRU33i NON si deve punire la formica, e poi, ingoiare il Gigante Shariah genocidio nazista a tutti!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN10 ore fa

Spagna, riammesse militari con tatuaggi http://bit.ly/2LtWTwW stanno per morire 5miliardi di persone: per la ricchezza di Rothschild Satana e non bisogna andare per il sottile, meglio morire con un divisa che senza!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN11 ore fa

Trump, Usa non più nel mirino Russia http://bit.ly/2uKAcgO non è facile fare il Presidente di un popolo di lucertole LGBT! Diciamo piuttosto che la RUSSIA non è più nelle calunnie della NATO!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN11 ore fa

Gb: ‘voleva shariah decapitare May’, condannato http://bit.ly/2zN1ity ma, come fai a decapitare qualcuno che non ha una testa? May è più viscida di un lombrico! .. e poi, i maomettani gli dovrebbero essere riconoscenti per tutte le ragazze che ha fatto stuprare a loro

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN11 ore fa

google come hai fatto a diventare così ladro e ricco? lo sanno tutti che mi hai rubato con la pubblicità di Adsense in tutti questi anni!

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN11 ore fa

Rebel terror group in Gaza rejects Egyptian-Hamas deal to stop ‘fire kites’ https://worldisraelnews.com/rebel-terror-group-in-gaza-rejects-egyptian-hamas-deal-to-stop-fire-kites/#.W0-Nj2CF95g.twitter mi avete infastidito, deportate questi shariah palestinesi in SIRIA! We are unable to post your comment because you have been banned by World Israel News.

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN12 ore fa

https://unius-rei.tumblr.com have you been reading me for a month? what did you understand? mi leggi da un mese? cosa hai capito?

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN14 ore fa

luigi di Maio e #Fico sono 2cipolle marcie! se non hanno le pall* per stampare il SIMEC di Giacinto Auriti, finiranno di fare più male agli italioti, più danni dello stesso Pd pic.twitter.com/Mg59StQhHs

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN14 ore fa

luigi di Maio e #Fico sono 2cipolle marcie! se non hanno le pall* per stampare il SIMEC di Giacinto Auriti, finiranno di fare più male agli italioti, più danni dello stesso Pd

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN14 ore fa

ok, adesso condanna la teosofia satanica del GENDER! @GiampaoloRossi Oggi sono stato nominato nel CdA della #Rai. E strapparla dalle mani dell’élite autoreferenziale che l’ha tenuta per troppo tempo in ostaggio.

lorenzojhwh Unius KING the LEVIATHAN14 ore fa

Genocide shariah OCI UN NWO of Christians in Nigeria: An Insider Speaks Out.. la Nigeria come il Sud Africa impedisce ai cristiani di potersi difendere, perché il loro genocidio è stato pianificato! https://stream.org/genocide-christians-nigeria-insider-speaks/

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

254 follower –

Progetto Politici Cattolici Ravenna

INFORMAZIONI

AMICI

Community e Raccolte

VISUALIZZA TUTTO



POPOLO DELLA FAMIGLIA
P.A.C. Progetto Apostoli CattoliciSTAI SEGUENDO



IL SANTO DI OGGI
P.A.C. Progetto Apostoli CattoliciSTAI SEGUENDO



BEATA CHIARA “LUCE” BADANO
P.A.C. Progetto Apostoli CattoliciSTAI SEGUENDO



PADRI DEL DESERTO
P.A.C. Progetto Apostoli CattoliciSTAI SEGUENDO

Post

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici



https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=998985346873493&id=784239541681409

In origine condiviso da P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

Oggi P.A.C. vuole mettere alla vostra attenzione una bellissima iniziativa fatta a Ravenna per far conoscere questo nuovo movimento che da solo sta portando avanti a livello nazionale la buona battaglia, sosteniamoli perché solo così noi cattolici riusciremo a farci sentire ancora in campo civile come in quello politico:

IL BANCHETTO DI NATALE DEL POPOLO DELLA FAMIGLIA RAVENNA.

Per promuovere la propria battaglia contro il dilagare del gender nella società ed augurare buone feste ad i Ravennati.

Marcello Faustino

Popolo della Famiglia Ravenna

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=998985346873493&id=784239541681409

31/12/16

2 foto – Visualizza album

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=998985346873493&id=784239541681409

9 +1

9

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

31 sett.Autovelox, Faustino (PdF): “Proliferano, ma le rotonde restano fatiscenti”

ravennatoday.it

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

32 sett.Più Notizie – Ravenna – Cronaca – Il Pdf: «Saronno ha dedicato un’area del cimitero alla sepoltura dei feti abortivi, ora tocca a noi»

piunotizie.it

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

38 sett.

Da Il Resto del Carlino di oggi

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

38 sett.

In Consiglio Regionale Emilia Romagna, si pianifica l’estinzione degli italiani.

Mercoledì mattina, Sergio Venturi assessore regionale alle Politiche per la salute ha

presieduto la presentazione di una proposta di delibera in Commissione consiliare

congiunta (Politiche per la salute e Politiche sociali), lo scopo di questa proposta? La

salute sessuale e riproduttiva fin dalla più giovane età, negli spazi giusti e nei tempi

dedicati, tramite contraccettivi gratis nei Consultori per assicurare ai giovani

protezione e sicurezza nei rapporti? Poi proseguendo capiamo che gli argomenti

sono molto più terra terra: Contraccezione gratuita! nei consultori, per tutte le

donne e gli uomini di età inferiore ai 26 anni, li diamo a dei ragazzini in sostanza, e

per le donne di età compresa tra i 26 e i 45 anni con esenzione per disoccupazione,

perché naturalmente chi non ha un lavoro non merita una famiglia, o nei 24 mesi

successivi a un’interruzione volontaria di gravidanza, così gli facciamo passare

definitivamente il pensiero di avere figli! Dice Venturi che la contraccezione gratuita

contribuisce a far diminuire fortemente le gravidanze inaspettate e ridurre

ulteriormente le interruzioni volontarie di gravidanza, seppur già in costante calo in

Emilia-Romagna a partire dal 2006, infatti ci stiamo facendo sostituire dagli extra

comunitari. Prospetta l’accesso diretto, senza appuntamento e senza impegnativa

del medico, e senza oneri da parte dei cittadini con ginecologo, psicologo e ostetrica

per fornire gli strumenti per una pianificazione familiare consapevole, si si, a me

sembra la pianificazione dell’estinzione italiana! Con tanto di indicazioni operative

alle Aziende sanitarie in merito alla contraccezione gratuita nei consultori per

prevenire le gravidanze inaspettate con l’erogazione gratuita dei contraccettivi

ormonali, impianti sottocutanei, dispositivi intrauterini, contraccezione d’emergenza

e preservativi femminili e maschili e diavolerie simili, nei consultori naturalmente,

che dopo questo intervento, mi sembran trasfigurati in una sorta di campi di

concentramento per la vita.

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

39 sett.

SABATO 18 NOVEMBRE, LA DOTTORESSA SILVANA DE MARI, VERRÀ A RAVENNA A PARLARCI DEL SUO SAGGIO: “LA REALTA’ DELL’ORCO”, E CI SARÀ ANCHE MIRKO DE CARLI! CI AUGURIAMO CHE QUESTO FORTE SFORZO DEL CIRCOLO PDF RAVENNA, VERRÀ PREMIATO DALLA GENTE.

La scrittrice Silvana De Mari è salita alle cronache, ultimamente, per le sue critiche

all’ideologia LGBT, ma l’importanza intellettuale della De Mari si evince soprattutto dalle

sue riflessioni sul “fantasy”, dicendo che non è pura e semplice evasione, ma è un modo

per studiare “da vicino” la realtà quotidiana. In “La realtà dell’orco”, l’autrice ci spiega

perché gli orchi, queste orride creature della tradizione occidentale, sono reali. Si possono

trovare non solo nelle pagine di romanzi e di racconti, ma anche tra di noi, nelle nostre

città. Sono coloro che odiano i popoli liberi, i nostri figli, la nostra civiltà: sono coloro che

amano ballare sulle macerie.

La De Mari identifica l’orco nelle ideologie e nei movimenti che hanno per secoli tramato

contro l’umanità e l’Occidente: il terrorismo islamico, il comunismo e tutte le ideologie

disumane. Questo pericolo, l’orco, si nasconde nella nostra società, questa minaccia è

sempre pronta a manifestarsi e va combattuta. La letteratura fantasy ci aiuta a riscoprire la

bellezza del cristianesimo. Infatti, attraverso una moltitudine di personaggi fantastici (da

Biancaneve a Harry Potter), la De Mari dimostra come queste figure rappresentino a loro

modo la Verità del Vangelo. Solo il Fantasy ci può salvare e questo è un atto d’accusa nei

confronti della cultura moderna che, negando la fantasia, snobba il valore morale del

“fantasy”.

Infatti, sono esistite civiltà che non hanno avuto la ruota, ma nessuna può sopravvivere

senza storie. Le storie sono l’unico mezzo che abbiamo per stemperare la ferocia

dell’uomo, per tollerare l’orrore. La narrazione – ascoltare il cantastorie, leggere un

romanzo, vedere un film, raccontare una fiaba – modifica i nostri neurotrasmettitori, e

diventa il più potente mezzo di condivisione e quindi di comunicazione che possa esistere.

Nascosta nella narrazione fantastica c’è la reale magia dell’uomo e ci sono secoli e secoli di dolore, perché, quando qualcosa è troppo atroce per poterlo affrontare, lo nascondiamo lì, dove, protetto dall’ambientazione irreale e dal lieto fine, diventa finalmente sostenibile.

È nelle fiabe, è nei racconti con gli elfi, i nani, le streghe, i maghi e gli orchi che è

contenuta la spiegazione della follia europea, del nostro omicidio-suicidio: dopo aver

sterminato il popolo ebraico, l’Europa si innamora del proprio nemico storico, si inventa

una possibilità di convivenza e spalanca le porte all’invasione islamica.

E nel fantasy c’è la risposta a tutto questo. Gli orchi devono essere salvati, perché anche

loro sono fratelli. La libertà e la giustizia prevarranno, perché ci sono Gandalf e Harry

Potter a battersi, e vinceranno. E ciò sarà possibile grazie al coraggio della verità, e non

alla menzogna del politicamente corretto, al delirio del multiculturalismo, del

comunitarismo, della democrazia annientata dall’importazione della shari’a e dalla

beatificazione dell’antisemitismo.

La Realtà dell’orco è dunque un saggio davvero interessante che, partendo dal ruolo delle

fiabe, ovvero il racchiudere le nostre paure e le violenze più atroci in mondi inventati per

permettere di elaborarle senza scottarsi, le legge in chiave contemporanea per parlare in

realtà di totalitarismi, della pericolosità del politicamente corretto, della differenza tra

società multietnica e multiculturale, dell’importanza della religione per l’uomo, e dei pericoli

di due culture che si incontrano senza integrarsi. un libro ricco di argomenti e di riflessioni.

La realtà dell’orco intende quindi mostrare quanto sia reale la figura dell’orco, analizzando

le fiabe tradizionali e i romanzi fantasy: l’orco corrisponde, nella lettura della De Mari, al

male.

Il libro non sopporta i vincoli del saggio tradizionale si presenta infatti non tanto come un saggio vero e proprio, quanto come una riflessione dell’autrice su temi a lei cari.

In apertura leggiamo una famosa epigrafe di George Orwell: «Nel tempo dell’inganno

universale dire la verità è un atto rivoluzionario». fin dal primo capitolo, l’autrice traccia una

storia alternativa rispetto a quella solitamente presentata dai libri scolastici: «l’Illuminismo

contiene lo splendore, ma anche l’orrore. Impariamo a vedere entrambi»; «l’Illuminismo ha inaugurato la fase “razionale” e “scientifica” del razzismo»; «l’Illuminismo è stato anche la

Dichiarazione dei diritti dell’Uomo […], che è stata scritta da persone che erano laiche,

certo, ma che contiene i valori del cristianesimo».

La lettura della De Mari non si ferma alle fiabe antiche e arriva agli archetipi di

Frankenstein, di Dracula, di dottor Jekyll e mister Hyde, di Peter Pan, fino a toccare alcuni

scrittori (Wilde, Kafka, Orwell) e approdando, finalmente, al Signore degli Anelli di Tolkien,

in cui si parla di terrorismo islamico e si critica la tolleranza dell’intolleranza: «Grazie alla

follia del rispetto delle civiltà altrui, civiltà gravemente disfunzionali già nei loro paesi

d’origine, sono avvallati il disprezzo più totale per le donne, la loro schiavizzazione,

l’omofobia più totale, l’antisemitismo più mortale. Il nostro compito è rispettare l’individuo.

Le civiltà e le religioni che non rispettano l’individuo non meritano né rispetto né

comprensione, altrimenti si diventa complici […]. La nostra non è una civiltà perfetta, e a

una civiltà perfetta non somiglia nemmeno, ma è la civiltà che nel bene e nel male ha

prodotto la Dichiarazione dei diritti dell’Uomo, e se permettiamo a tutti di sputare addosso

al nostro passato, quella dichiarazione la perderemo».

Nella saga di Harry Potter, la De Mari individua diversi riferimenti più o meno diretti alla

religione ebraico-cristiana In La realtà dell’orco ogni figura dell’immaginario fiabesco, ogni

romanzo fantasy fornisce una chiave di lettura del contemporaneo, costituisce il pretesto

per parlare di tutt’altro, in una visione radicalmente allegorica del genere narrativo. Il libro è un percorso che, attraverso il racconto del male intessuto dalle fiabe e dai romanzi

fantasy, basati sulla trasfigurazione metaforica, vuole fornirci un’interpretazione degli

eventi che hanno sconvolto la storia dell’Occidente e che su di essa hanno incidenza.

Di fronte alla cultura della morte, agli orchi, il romanzo fantasy è visto come il baluardo

dell’etica e dei valori civili: «Che i nemici della vita, della libertà, che i nemici della felicità

[…] non si facciano illusioni. Gli orchi esistono e devono essere fermati […] E senza follie

di odio, perché gli orchi devono essere fermati per essere salvati, perché sono fratelli».

In La realtà dell’orco si ritrova tutto l’amore di Silvana De Mari per il genere fantasy, che la

porta alla domanda finale, non tradendo le attese del lettore: «Perché scrivo fantasy?

Perché solamente nel fantasy potevo mettere quello che penso di Dio. Noi siamo lo

specchio di Dio. O forse non siamo lo specchio di Dio, ne siamo i figli, ognuno di noi è un

suo frammento. Ognuno di noi con potenzialità infinita, quello che si chiama magia».

Vi aspettiamo.

Popolo della Famiglia Ravenna

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

39 sett.

PER MANTENERE LA PROMESSA

di Mario Adinolfi

Anche a Praga spira il vento che non si aspettano e la socialdemocrazia del governo uscente dalle elezioni di oggi viene spazzata via, ridotta in macerie con il 7.5% dei voti. Nessun partito del Pse regge l’urto con le elezioni, le hanno perse tutte nel giro di un anno: la Clinton è stata travolta da Trump undici mesi fa, Hollande non si è potuto neanche ricandidare alla presidenza francese, il suo premier Valls è stato rifiutato addirittura come candidato deputato da Macron, Schulz ha fatto affondare la Spd in Germania, in Spagna domina il popolare Rajoy che ha battuto per tre volte in un anno il Psoe, i laburisti di Corbyn hanno visto reinsediarsi Theresa May a Downing Street dopo Brexit ed elezioni, in Austria ha appena vinto il trentunenne Kurz, per non parlare dei governi in Polonia, Ungheria, Slovacchia. Le sinistre perdono ovunque e non si chiedono mai il perché. Non sarà che essere diventati i partiti portatori dei falsi miti di progresso, identificati nei “nuovi diritti” (aborto, matrimonio gay, utero in affitto, eutanasia, droga libera) è qualcosa di clamorosamente lontano dai bisogni veri delle persone, una sovrastruttura ideologica che non può che condurre al fallimento?

Prossima fermata, Italia. Renzi perderà malamente al municipio Roma X e in Sicilia, gli ascari di centrodestra che puntano a fare con lui la grande coalizione dopo le prossime politiche stanno sbagliando clamorosamente il cavallo su cui puntare. Perché si sta realizzando la promessa del Circo Massimo. Renzi ci ricorderemo. Alle elezioni politiche tutti con il Popolo della Famiglia, perché finalmente l’alternativa c’è e per mantenere l’impegno assunto davanti al ragazzotto di Rignano quando scelse di non ascoltarci, di non ascoltare il popolo.

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

39 sett.Incontro con la Dottoressa Silvana De Mari e Mirko De Carli.

facebook.com

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=374709606291527&id=100012574721693

Log In or Sign Up to View
See posts, photos and more on Facebook.
m.facebook.com

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.

Andiamo a vedere questo meraviglioso incontro, una vera occasione per noi cattolici. La dottoressa De Mari, Mirko De Carli!

Non si può mancare amici..

2 +1

2

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.Incontro con la Dottoressa Silvana De Mari.

facebook.com

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.

Il Popolo della Famiglia Ravenna, ci trasmette questo invito, una cosa unica ragazzi! La dottoressa Silvana De Mari e Mirko De Carli! Due veri combattenti cattolici, non manchiamo.

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

41 sett.

Una bella pubblicazione da Il Resto del Carlino di oggi..

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

41 sett.Assemblea del Popolo della Famiglia di Ravenna

facebook.com

2 +1

2

una condivisione

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

42 sett.Popolo della Famiglia Ravenna

m.facebook.com

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

42 sett.comunicato stampa Popolo della Famiglia Ravenna Appello del Papa, da Cesena, per la “buona politica”, “non quella asservita alle ambizioni individuali o alla prepotenza di fazioni o centri di interessi“, “che non sia né serva né padrona, ma amica e collaboratrice; non paurosa o avventata, ma responsabile e quindi coraggiosa e prudente nello stesso tempo; che faccia crescere il coinvolgimento delle persone, la loro progressiva inclusione e partecipazione..”

Il Popolo della Famiglia a Ravenna, ma in tutta Italia in generale, sta applicando alla lettera queste raccomandazioni del Santo Padre, questo lo si può vedere sia dalle nostre iniziative quotidiane messe in campo per coinvolgere i cittadini ravennati per far conoscere i problemi della città (banchetti, comunicati stampa, incontri pubblici ecc.), sia dalle nostre iniziative per stare insieme come Popolo che vuole anche divertirsi come farebbe una buona famiglia che si riunisce appunto per la festa (aperitivi Controcorrente, festa de La Croce ed a novembre ci sarà una grande pizzata aspettando la dottoressa Silvana De Mari) .

Abbiamo voglia di tornare alla ‘buona politica” e questo lo si può fare soltanto con la “buona battaglia”.

Popolo della Famiglia Ravenna

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

42 sett.

IL PDF DA RIOLO RILANCIA LA SFIDA: ALLE POLITICHE SAREMO IL QUARTO POLO

Si è conclusa oggi con un successo la seconda festa nazionale della Croce Quotidiano, il giornale online del Popolo della Famiglia, partito fondato da Mario Adinolfi e Gianfranco Amato. A Riolo Terme, città dove il partito pro family ha realizzato alle ultime elezioni un eccezionale 14%, si sono alternati vari oratori in un clima di festa. Una partecipazione popolare notevole, che ricorda quello delle tradizionali e ormai tramontate feste di partito della prima Repubblica. Per quanto del PDF non si parli di molto, l’afflusso di è stato più numeroso di quello di altre kermesse politiche di questi giorni, come Atreju o la festa dell’unità di Imola. A Riolo si è parlato di famiglia, ma anche di immigrazione, di eutanasia e di altre sfide contro la vita dell’uomo, nel nome del bene comune. Mario Adinolfi ha concluso la manifestazione rivendicando per il PDF il ruolo di Solidarnosc italiana. La nuova forza politica punta al 3% le prossime elezioni, per entrare in parlamento, ritenendo che i cristiani oggi rappresentino l’unica alternativa credibile ai partiti tradizionali.

Mirko De Carli

Popolo della Famiglia

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

42 sett.

Se glielo chiedi, Lui la guarirà..

2 +1

2

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

42 sett.

Se lo supplichi, Lui ti esaudira’..

5 +1

5

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

43 sett.

COMUNICATO STAMPA Popolo della Famiglia Ravenna:

Hub Portuale Ravenna 2017, Chiariteci quali coperture finanziarie e quali strade useremo.

Qualche giorno fa, è stato presentato nel Palazzo della Provincia, il piano per il rilancio del Porto di

Ravenna denominato appunto Hub Portuale Ravenna 2017, per un costo complessivo di 235

milioni di euro, l’importanza che spicca del progetto è riconducibile all’approfondimento dei

fondali ed all’ingrandimento di banchina e struttura e fin qui tutto ok, ma da quello che si è detto

in tal sede, sembrerebbero esserci finanziamenti soltanto per il 50% del costo, in fine per far

fronte ad un auspicato aumento del traffico portuale si fa affidamento soltanto alle infrastrutture

su rotaie. A me sembra però che portare un piano così importante, senza convincerci sulle

coperture finanziarie e sulle infrastrutture che poi di fatto ne determineranno fattibilità e

successo, faccia venire più di qualche dubbio, che spero vengan subito chiariti.

Marcello Faustino

Popolo della Famiglia Ravenna

Ravenna, 19 settembre 2017

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

44 sett.

Marcello Faustino del Popolo della Famiglia Ravenna.

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

44 sett.

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

45 sett.Rotonda Ravegnana-Adriatica, Faustino (PdF): “Una brutta figura per Ravenna”

ravennatoday.it

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

45 sett.Assemblea pubblica de il Popolo della Famiglia Ravenna

ravennawebtv.it

2 +1

2

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

46 sett.

COMUNICATO STAMPA Popolo della Famiglia Ravenna :

Le scuole materne cattoliche di Ravenna non cacceranno i bambini sprovvisti di

vaccini, una bella lezione di civiltà.

Ancora una volta è proprio dalle istituzioni cattoliche, in questo caso dal Fism

(Federazione italiana scuole materne), che riceviamo una bella lezione di civiltà e

buon senso, apprendiamo infatti dalla stampa locale che nessun bimbo verrà

cacciato dalle scuole materne cattoliche della provincia di Ravenna se sprovvisti dei

vaccini, così come imposto dalla nuova legge che prescrive l’obbligo vaccinale per la

frequenza delle comunità educative e scolastiche. A dirlo è Saula Donatini,

presidente della Fism (Federazione italiana scuole materne) per la provincia di

Ravenna, che, invece assicura, incontreranno i genitori che, intendono vaccinare

solo parzialmente o non vaccinare proprio i figli, valutando ogni singolo caso, per

capire se è percorribile la strada dell’esonero, in caso di malattie ad esempio, o altre

possibilità, una strada dunque da fare insieme alle famiglie, con il massimo rispetto

e condivisione, dialogando con gli enti pubblici, Comuni e Asl, e sempre con l’intento

di analizzare nel dettaglio ogni punto di vista. Solo nel caso di nuove iscrizioni, non

sarà possibile ammettere i bambini, ma sempre con grande cautela.

Grazie

Marcello Faustino

Popolo della Famiglia Ravenna Ravenna, 01 settembre 2017

03/09/17

2 foto – Visualizza album

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

47 sett.Popolo della famiglia in polemica su Giulia Gianni a Ravenna per parlare di famiglie omogenitoriali
Marcello Faustino, membro della Commissione Urbanistica, lavori pubblici ed edilizia – Ravenna Sud per il Popolo della Famiglia Ravenna interviene con una nota sulla partecipazione di Giulia Gianni alla Festa provinciale de l’Unità di Ravenna. “Apprendiamo che Giulia Gianni sarà
webcache.googleusercontent.com

3 +1

3

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

47 sett.Popolo della famiglia in polemica su Giulia Gianni a Ravenna per parlare di famiglie omogenitoriali
Marcello Faustino, membro della Commissione Urbanistica, lavori pubblici ed edilizia – Ravenna Sud per il Popolo della Famiglia Ravenna interviene con una nota sulla partecipazione di Giulia Gianni alla Festa provinciale de l’Unità di Ravenna. “Apprendiamo che Giulia Gianni sarà
ravennanotizie.it

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

47 sett.

La solita sinistra… Di Marcello Faustino, Popolo della Famiglia Ravenna

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

49 sett.

Buona domenica a tutti ed andate a messa! 

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

30 sett.Cartello di attraversamento pedonale-ciclabile abbattuto davanti all’asilo: “Grave pericolo”

ravennatoday.it

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

32 sett.Popolo della famiglia: “Realizziamo al cimitero un’area per la sepoltura dei feti”

ravennatoday.it

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

POPOLO DELLA FAMIGLIA

35 sett.

SABATO 18 NOVEMBRE, LA DOTTORESSA SILVANA DE MARI, VERRÀ A RAVENNA A PARLARCI DEL SUO SAGGIO: “LA REALTA’ DELL’ORCO”, E CI SARÀ ANCHE MIRKO DE CARLI! CI AUGURIAMO CHE QUESTO FORTE SFORZO DEL CIRCOLO PDF RAVENNA, VERRÀ PREMIATO DALLA GENTE.

La scrittrice Silvana De Mari è salita alle cronache, ultimamente, per le sue critiche

all’ideologia LGBT, ma l’importanza intellettuale della De Mari si evince soprattutto dalle

sue riflessioni sul “fantasy”, dicendo che non è pura e semplice evasione, ma è un modo

per studiare “da vicino” la realtà quotidiana. In “La realtà dell’orco”, l’autrice ci spiega

perché gli orchi, queste orride creature della tradizione occidentale, sono reali. Si possono

trovare non solo nelle pagine di romanzi e di racconti, ma anche tra di noi, nelle nostre

città. Sono coloro che odiano i popoli liberi, i nostri figli, la nostra civiltà: sono coloro che

amano ballare sulle macerie.

La De Mari identifica l’orco nelle ideologie e nei movimenti che hanno per secoli tramato

contro l’umanità e l’Occidente: il terrorismo islamico, il comunismo e tutte le ideologie

disumane. Questo pericolo, l’orco, si nasconde nella nostra società, questa minaccia è

sempre pronta a manifestarsi e va combattuta. La letteratura fantasy ci aiuta a riscoprire la

bellezza del cristianesimo. Infatti, attraverso una moltitudine di personaggi fantastici (da

Biancaneve a Harry Potter), la De Mari dimostra come queste figure rappresentino a loro

modo la Verità del Vangelo. Solo il Fantasy ci può salvare e questo è un atto d’accusa nei

confronti della cultura moderna che, negando la fantasia, snobba il valore morale del

“fantasy”.

Infatti, sono esistite civiltà che non hanno avuto la ruota, ma nessuna può sopravvivere

senza storie. Le storie sono l’unico mezzo che abbiamo per stemperare la ferocia

dell’uomo, per tollerare l’orrore. La narrazione – ascoltare il cantastorie, leggere un

romanzo, vedere un film, raccontare una fiaba – modifica i nostri neurotrasmettitori, e

diventa il più potente mezzo di condivisione e quindi di comunicazione che possa esistere.

Nascosta nella narrazione fantastica c’è la reale magia dell’uomo e ci sono secoli e secoli di dolore, perché, quando qualcosa è troppo atroce per poterlo affrontare, lo nascondiamo lì, dove, protetto dall’ambientazione irreale e dal lieto fine, diventa finalmente sostenibile.

È nelle fiabe, è nei racconti con gli elfi, i nani, le streghe, i maghi e gli orchi che è

contenuta la spiegazione della follia europea, del nostro omicidio-suicidio: dopo aver

sterminato il popolo ebraico, l’Europa si innamora del proprio nemico storico, si inventa

una possibilità di convivenza e spalanca le porte all’invasione islamica.

E nel fantasy c’è la risposta a tutto questo. Gli orchi devono essere salvati, perché anche

loro sono fratelli. La libertà e la giustizia prevarranno, perché ci sono Gandalf e Harry

Potter a battersi, e vinceranno. E ciò sarà possibile grazie al coraggio della verità, e non

alla menzogna del politicamente corretto, al delirio del multiculturalismo, del

comunitarismo, della democrazia annientata dall’importazione della shari’a e dalla

beatificazione dell’antisemitismo.

La Realtà dell’orco è dunque un saggio davvero interessante che, partendo dal ruolo delle

fiabe, ovvero il racchiudere le nostre paure e le violenze più atroci in mondi inventati per

permettere di elaborarle senza scottarsi, le legge in chiave contemporanea per parlare in

realtà di totalitarismi, della pericolosità del politicamente corretto, della differenza tra

società multietnica e multiculturale, dell’importanza della religione per l’uomo, e dei pericoli

di due culture che si incontrano senza integrarsi. un libro ricco di argomenti e di riflessioni.

La realtà dell’orco intende quindi mostrare quanto sia reale la figura dell’orco, analizzando

le fiabe tradizionali e i romanzi fantasy: l’orco corrisponde, nella lettura della De Mari, al

male.

Il libro non sopporta i vincoli del saggio tradizionale si presenta infatti non tanto come un saggio vero e proprio, quanto come una riflessione dell’autrice su temi a lei cari.

In apertura leggiamo una famosa epigrafe di George Orwell: «Nel tempo dell’inganno

universale dire la verità è un atto rivoluzionario». fin dal primo capitolo, l’autrice traccia una

storia alternativa rispetto a quella solitamente presentata dai libri scolastici: «l’Illuminismo

contiene lo splendore, ma anche l’orrore. Impariamo a vedere entrambi»; «l’Illuminismo ha inaugurato la fase “razionale” e “scientifica” del razzismo»; «l’Illuminismo è stato anche la

Dichiarazione dei diritti dell’Uomo […], che è stata scritta da persone che erano laiche,

certo, ma che contiene i valori del cristianesimo».

La lettura della De Mari non si ferma alle fiabe antiche e arriva agli archetipi di

Frankenstein, di Dracula, di dottor Jekyll e mister Hyde, di Peter Pan, fino a toccare alcuni

scrittori (Wilde, Kafka, Orwell) e approdando, finalmente, al Signore degli Anelli di Tolkien,

in cui si parla di terrorismo islamico e si critica la tolleranza dell’intolleranza: «Grazie alla

follia del rispetto delle civiltà altrui, civiltà gravemente disfunzionali già nei loro paesi

d’origine, sono avvallati il disprezzo più totale per le donne, la loro schiavizzazione,

l’omofobia più totale, l’antisemitismo più mortale. Il nostro compito è rispettare l’individuo.

Le civiltà e le religioni che non rispettano l’individuo non meritano né rispetto né

comprensione, altrimenti si diventa complici […]. La nostra non è una civiltà perfetta, e a

una civiltà perfetta non somiglia nemmeno, ma è la civiltà che nel bene e nel male ha

prodotto la Dichiarazione dei diritti dell’Uomo, e se permettiamo a tutti di sputare addosso

al nostro passato, quella dichiarazione la perderemo».

Nella saga di Harry Potter, la De Mari individua diversi riferimenti più o meno diretti alla

religione ebraico-cristiana In La realtà dell’orco ogni figura dell’immaginario fiabesco, ogni

romanzo fantasy fornisce una chiave di lettura del contemporaneo, costituisce il pretesto

per parlare di tutt’altro, in una visione radicalmente allegorica del genere narrativo. Il libro è un percorso che, attraverso il racconto del male intessuto dalle fiabe e dai romanzi

fantasy, basati sulla trasfigurazione metaforica, vuole fornirci un’interpretazione degli

eventi che hanno sconvolto la storia dell’Occidente e che su di essa hanno incidenza.

Di fronte alla cultura della morte, agli orchi, il romanzo fantasy è visto come il baluardo

dell’etica e dei valori civili: «Che i nemici della vita, della libertà, che i nemici della felicità

[…] non si facciano illusioni. Gli orchi esistono e devono essere fermati […] E senza follie

di odio, perché gli orchi devono essere fermati per essere salvati, perché sono fratelli».

In La realtà dell’orco si ritrova tutto l’amore di Silvana De Mari per il genere fantasy, che la

porta alla domanda finale, non tradendo le attese del lettore: «Perché scrivo fantasy?

Perché solamente nel fantasy potevo mettere quello che penso di Dio. Noi siamo lo

specchio di Dio. O forse non siamo lo specchio di Dio, ne siamo i figli, ognuno di noi è un

suo frammento. Ognuno di noi con potenzialità infinita, quello che si chiama magia».

Vi aspettiamo

Condiviso pubblicamente•Vedi attività

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

38 sett.

In Consiglio Regionale Emilia Romagna, si pianifica l’estinzione degli italiani.

Di Marcello Faustino

Mercoledì mattina, Sergio Venturi assessore regionale alle Politiche per la salute ha

presieduto la presentazione di una proposta di delibera in Commissione consiliare

congiunta (Politiche per la salute e Politiche sociali), lo scopo di questa proposta? La

salute sessuale e riproduttiva fin dalla più giovane età, negli spazi giusti e nei tempi

dedicati, tramite contraccettivi gratis nei Consultori per assicurare ai giovani

protezione e sicurezza nei rapporti? Poi proseguendo capiamo che gli argomenti

sono molto più terra terra: Contraccezione gratuita! nei consultori, per tutte le

donne e gli uomini di età inferiore ai 26 anni, li diamo a dei ragazzini in sostanza, e

per le donne di età compresa tra i 26 e i 45 anni con esenzione per disoccupazione,

perché naturalmente chi non ha un lavoro non merita una famiglia, o nei 24 mesi

successivi a un’interruzione volontaria di gravidanza, così gli facciamo passare

definitivamente il pensiero di avere figli! Dice Venturi che la contraccezione gratuita

contribuisce a far diminuire fortemente le gravidanze inaspettate e ridurre

ulteriormente le interruzioni volontarie di gravidanza, seppur già in costante calo in

Emilia-Romagna a partire dal 2006, infatti ci stiamo facendo sostituire dagli extra

comunitari. Prospetta l’accesso diretto, senza appuntamento e senza impegnativa

del medico, e senza oneri da parte dei cittadini con ginecologo, psicologo e ostetrica

per fornire gli strumenti per una pianificazione familiare consapevole, si si, a me

sembra la pianificazione dell’estinzione italiana! Con tanto di indicazioni operative

alle Aziende sanitarie in merito alla contraccezione gratuita nei consultori per

prevenire le gravidanze inaspettate con l’erogazione gratuita dei contraccettivi

ormonali, impianti sottocutanei, dispositivi intrauterini, contraccezione d’emergenza

e preservativi femminili e maschili e diavolerie simili, nei consultori naturalmente,

che dopo questo intervento, mi sembran trasfigurati in una sorta di campi di

concentramento per la vita.

3 +1

3

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

38 sett.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=379306009165220&id=100012574721693


Marcello Faustino
m.facebook.com

2 +1

2

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

39 sett.

Video – Eterno Amore – Metatrone –

2 +1

2

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

39 sett.

SABATO 18 NOVEMBRE, LA DOTTORESSA SILVANA DE MARI, VERRÀ A RAVENNA A PARLARCI DEL SUO SAGGIO: “LA REALTA’ DELL’ORCO”, E CI SARÀ ANCHE MIRKO DE CARLI! CI AUGURIAMO CHE QUESTO FORTE SFORZO DEL CIRCOLO PDF RAVENNA, VERRÀ PREMIATO DALLA GENTE.

La scrittrice Silvana De Mari è salita alle cronache, ultimamente, per le sue critiche

all’ideologia LGBT, ma l’importanza intellettuale della De Mari si evince soprattutto dalle

sue riflessioni sul “fantasy”, dicendo che non è pura e semplice evasione, ma è un modo

per studiare “da vicino” la realtà quotidiana. In “La realtà dell’orco”, l’autrice ci spiega

perché gli orchi, queste orride creature della tradizione occidentale, sono reali. Si possono

trovare non solo nelle pagine di romanzi e di racconti, ma anche tra di noi, nelle nostre

città. Sono coloro che odiano i popoli liberi, i nostri figli, la nostra civiltà: sono coloro che

amano ballare sulle macerie.

La De Mari identifica l’orco nelle ideologie e nei movimenti che hanno per secoli tramato

contro l’umanità e l’Occidente: il terrorismo islamico, il comunismo e tutte le ideologie

disumane. Questo pericolo, l’orco, si nasconde nella nostra società, questa minaccia è

sempre pronta a manifestarsi e va combattuta. La letteratura fantasy ci aiuta a riscoprire la

bellezza del cristianesimo. Infatti, attraverso una moltitudine di personaggi fantastici (da

Biancaneve a Harry Potter), la De Mari dimostra come queste figure rappresentino a loro

modo la Verità del Vangelo. Solo il Fantasy ci può salvare e questo è un atto d’accusa nei

confronti della cultura moderna che, negando la fantasia, snobba il valore morale del

“fantasy”.

Infatti, sono esistite civiltà che non hanno avuto la ruota, ma nessuna può sopravvivere

senza storie. Le storie sono l’unico mezzo che abbiamo per stemperare la ferocia

dell’uomo, per tollerare l’orrore. La narrazione – ascoltare il cantastorie, leggere un

romanzo, vedere un film, raccontare una fiaba – modifica i nostri neurotrasmettitori, e

diventa il più potente mezzo di condivisione e quindi di comunicazione che possa esistere.

Nascosta nella narrazione fantastica c’è la reale magia dell’uomo e ci sono secoli e secoli di dolore, perché, quando qualcosa è troppo atroce per poterlo affrontare, lo nascondiamo lì, dove, protetto dall’ambientazione irreale e dal lieto fine, diventa finalmente sostenibile.

È nelle fiabe, è nei racconti con gli elfi, i nani, le streghe, i maghi e gli orchi che è

contenuta la spiegazione della follia europea, del nostro omicidio-suicidio: dopo aver

sterminato il popolo ebraico, l’Europa si innamora del proprio nemico storico, si inventa

una possibilità di convivenza e spalanca le porte all’invasione islamica.

E nel fantasy c’è la risposta a tutto questo. Gli orchi devono essere salvati, perché anche

loro sono fratelli. La libertà e la giustizia prevarranno, perché ci sono Gandalf e Harry

Potter a battersi, e vinceranno. E ciò sarà possibile grazie al coraggio della verità, e non

alla menzogna del politicamente corretto, al delirio del multiculturalismo, del

comunitarismo, della democrazia annientata dall’importazione della shari’a e dalla

beatificazione dell’antisemitismo.

La Realtà dell’orco è dunque un saggio davvero interessante che, partendo dal ruolo delle

fiabe, ovvero il racchiudere le nostre paure e le violenze più atroci in mondi inventati per

permettere di elaborarle senza scottarsi, le legge in chiave contemporanea per parlare in

realtà di totalitarismi, della pericolosità del politicamente corretto, della differenza tra

società multietnica e multiculturale, dell’importanza della religione per l’uomo, e dei pericoli

di due culture che si incontrano senza integrarsi. un libro ricco di argomenti e di riflessioni.

La realtà dell’orco intende quindi mostrare quanto sia reale la figura dell’orco, analizzando

le fiabe tradizionali e i romanzi fantasy: l’orco corrisponde, nella lettura della De Mari, al

male.

Il libro non sopporta i vincoli del saggio tradizionale si presenta infatti non tanto come un saggio vero e proprio, quanto come una riflessione dell’autrice su temi a lei cari.

In apertura leggiamo una famosa epigrafe di George Orwell: «Nel tempo dell’inganno

universale dire la verità è un atto rivoluzionario». fin dal primo capitolo, l’autrice traccia una

storia alternativa rispetto a quella solitamente presentata dai libri scolastici: «l’Illuminismo

contiene lo splendore, ma anche l’orrore. Impariamo a vedere entrambi»; «l’Illuminismo ha inaugurato la fase “razionale” e “scientifica” del razzismo»; «l’Illuminismo è stato anche la

Dichiarazione dei diritti dell’Uomo […], che è stata scritta da persone che erano laiche,

certo, ma che contiene i valori del cristianesimo».

La lettura della De Mari non si ferma alle fiabe antiche e arriva agli archetipi di

Frankenstein, di Dracula, di dottor Jekyll e mister Hyde, di Peter Pan, fino a toccare alcuni

scrittori (Wilde, Kafka, Orwell) e approdando, finalmente, al Signore degli Anelli di Tolkien,

in cui si parla di terrorismo islamico e si critica la tolleranza dell’intolleranza: «Grazie alla

follia del rispetto delle civiltà altrui, civiltà gravemente disfunzionali già nei loro paesi

d’origine, sono avvallati il disprezzo più totale per le donne, la loro schiavizzazione,

l’omofobia più totale, l’antisemitismo più mortale. Il nostro compito è rispettare l’individuo.

Le civiltà e le religioni che non rispettano l’individuo non meritano né rispetto né

comprensione, altrimenti si diventa complici […]. La nostra non è una civiltà perfetta, e a

una civiltà perfetta non somiglia nemmeno, ma è la civiltà che nel bene e nel male ha

prodotto la Dichiarazione dei diritti dell’Uomo, e se permettiamo a tutti di sputare addosso

al nostro passato, quella dichiarazione la perderemo».

Nella saga di Harry Potter, la De Mari individua diversi riferimenti più o meno diretti alla

religione ebraico-cristiana In La realtà dell’orco ogni figura dell’immaginario fiabesco, ogni

romanzo fantasy fornisce una chiave di lettura del contemporaneo, costituisce il pretesto

per parlare di tutt’altro, in una visione radicalmente allegorica del genere narrativo. Il libro è un percorso che, attraverso il racconto del male intessuto dalle fiabe e dai romanzi

fantasy, basati sulla trasfigurazione metaforica, vuole fornirci un’interpretazione degli

eventi che hanno sconvolto la storia dell’Occidente e che su di essa hanno incidenza.

Di fronte alla cultura della morte, agli orchi, il romanzo fantasy è visto come il baluardo

dell’etica e dei valori civili: «Che i nemici della vita, della libertà, che i nemici della felicità

[…] non si facciano illusioni. Gli orchi esistono e devono essere fermati […] E senza follie

di odio, perché gli orchi devono essere fermati per essere salvati, perché sono fratelli».

In La realtà dell’orco si ritrova tutto l’amore di Silvana De Mari per il genere fantasy, che la

porta alla domanda finale, non tradendo le attese del lettore: «Perché scrivo fantasy?

Perché solamente nel fantasy potevo mettere quello che penso di Dio. Noi siamo lo

specchio di Dio. O forse non siamo lo specchio di Dio, ne siamo i figli, ognuno di noi è un

suo frammento. Ognuno di noi con potenzialità infinita, quello che si chiama magia».

Vi aspettiamo.

Popolo della Famiglia Ravenna

2 +1

2

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

39 sett.Popolo della Famiglia Ravenna

m.facebook.com

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.

https://www.facebook.com/events/485176981875323/?ti=cl

Log In or Sign Up to View
See posts, photos and more on Facebook.
facebook.com

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.

Vi aspettiamo

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.

2 +1

2

una condivisione

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

40 sett.Popolo della Famiglia Ravenna

m.facebook.com

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

un giorno ti porrai una domanda: “perché se hanno ucciso tutti i RE Cristiani, poi, non uccidono anche te?” ma, io sono il Messiah degli ebrei anche, la loro unica possibilità di poter sfuggire all’inferno!

41 sett.

Ecco una bella pubblicazione da Il Corriere Di Romagna di oggi..

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

41 sett.

https://www.facebook.com/events/485176981875323/?ti=cl

Log In or Sign Up to View
See posts, photos and more on Facebook.
facebook.com

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

42 sett.

Se lo cerchi, Lui ti troverà.

4 +1

4

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

43 sett.A Riolo Terme la festa nazionale del Popolo della Famiglia

ravennatoday.it

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

43 sett.

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

43 sett.

COMUNICATO STAMPA:

Domani ci sarà la 3° seduta Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici ed Edilizia Ravenna Sud

(Priorità).

Domani, giovedì 21 settembre, alle ore 20:30 presso la sede dell’Ufficio decentrato di via

Berlinguer 11 a Ravenna, si svolgerà la 3° seduta della Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici ed

Edilizia, dell’Area n. 2 Ravenna Sud, in occasione della quale verranno indicate le priorità in fatto di

opere pubbliche per il 2018, seduta dunque fondamentale a livello strategico per Ravenna Sud.

Il

Popolo della Famiglia ha indicato le sue, come ad esempio il rifacimento dei marciapiedi in via M.

Montanari, un’arteria oramai imprescindibile per tutta Ravenna Sud, seppur ridotta in condizioni

indecorose. Buon lavoro a tutti!

Marcello Faustino

Popolo della Famiglia Ravenna, 20 settembre 2017

nessun +1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

43 sett.#MirkoRisponde – La rivoluzione del reddito di maternità

mirkodecarli.com

un +1

1

P.A.C. Progetto Apostoli Cattolici

44 sett.Gentilissimi, Vi trasmettiamo nostro comunicato stampa :Il Popolo della Famiglia Ravenna, vuole esprimere profondo cordoglio per la tragica morte avvenuta nella notte di sabato dei due poliziotti in servizio a Ravenna. Un’altra prova, che questi signori svolgono un durissimo lavoro che mette a rischio la loro vita, tutti i giorni.

Il Popolo della Famiglia Ravenna